in

Alfa Romeo Tonale, Ferrari Purosangue, Maserati GranTurismo: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news degli ultimi sette giorni

Alfa Romeo Fiat Ferrari Maserati Jeep FCA news

Bentornati su ClubAlfa.it con l’ultimo appuntamento del mese di febbraio della nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori notizie dell’ultima settimana relative al mondo Alfa Romeo e, più in generale, all’intero settore delle quattro ruote italiano. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 22 a oggi 28 febbraio, abbiamo registrato l’arrivo di svariate notizie.

Per quanto riguarda Alfa Romeo si è parlato, in particolare, del futuro Alfa Romeo Tonale. Il nuovo C-SUV in arrivo entro fine anno è al centro delle news della settimana con nuovi dettagli in merito all’avvio effettivo della produzione che avverrà nello stabilimento di Pomigliano d’Arco. Il debutto dovrebbe avvenire a settembre.

Da segnalare anche i dati definitivi sulle vendite di Alfa Romeo nel 2020. La casa italiana ha superato di poco quota 60 mila unità vendute nel corso dell’ultimo anno facendo segnare un netto calo delle vendite nel confronto con i dati raccolti nel 2019. A pesare è il calo di vendite in Europa, mercato dove Alfa Romeo ha registrato un forte rallentamento.

Per Ferrari, invece, si è parlato tanto del nuovo Ferrari Purosangue. Il nuovo modello continua ad essere al centro degli avvistamenti con nuove foto spia ed è protagonista di nuovi render che provano ad anticiparne il design. Il debutto non avverrà prima del prossimo anno o, addirittura, prima del 2023.

In casa Maserati si registrano le prime foto spia della nuova generazione di Maserati GranTurismo. Il nuovo modello entrerà in produzione tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 nello stabilimento di Mirafiori e in questi giorni è in fase di test in strada, con i primi prototipi ancora senza carrozzeria definitiva. Da segnalare anche alcune news dedicate al nuovo Maserati Grecale.

Mentre Stellantis continua a dover fare i conti con problemi con i fornitori, il CEO Tavares ha visitato gli stabilimenti di Grugliasco e Mirafiori confermando gli investimenti in arrivo nei prossimi anni. Nel frattempo, però, si registra il ritorno della cassa integrazione sia nel polo torinese che nello stabilimento di Cassino.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

La prossima novità della gamma Alfa Romeo sarà il nuovo Alfa Romeo Tonale, pronto al debutto nel secondo semestre del 2021. Secondo le prime informazioni, la campagna di marketing che anticiperà il lancio del Tonale sta per iniziare e durerà diversi mesi.

In questi giorni, in occasione dello stop della produzione a Pomigliano d’Arco, Stellantis darà un importante accelerata ai lavori di pre-produzione dell’Alfa Romeo Tonale. Il nuovo SUV della casa italiana si avvicina alla presentazione ufficiale e la nuova linea di produzione è quasi pronta.

Nel frattempo, continuano i problemi per le Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Stellantis ha confermato un drastico taglio della produzione dei due modelli per il mese di marzo. L’azienda ricorrerà alla cassa integrazione per il sito laziale per almeno 8 giorni lavorativi nel corso del prossimo mese.

I dati di vendita del 2020 confermano gli scarsi risultati di Alfa Romeo. La casa italiana, infatti, ha venduto solo 62 mila unità in tutto il mondo nel corso dell’anno appena concluso a causa, principalmente, degli scarsi risultati raccolti in Europa.

Il futuro di Alfa Romeo dovrebbe essere caratterizzato da un gran numero di nuovi progetti. Tra le ipotesi resta sempre l’idea di realizzare una nuova supercar. Ecco gli ultimi aggiornamenti sul progetto Alfa Romeo 8C. Da segnalare anche un render che prova ad anticipare la futura berlina di segmento E di casa Alfa Romeo, un progetto da tempo al centro di rumors ed indiscrezioni.

Alfa Romeo Racing C41

Per quanto riguarda la Formula 1, questa settimana c’è stata la presentazione ufficiale della nuova Alfa Romeo Racing C41. La monoposto ha registrato diverse novità e dovrà garantire un sostanziale upgrade prestazionale rispetto alla versione precedente. La nuova monoposto di Alfa Romeo presenta diverse innovazioni. 

Il team principal di Alfa Romeo, Frederic Vasseur, ha confermato che l’obiettivo della stagione della scuderia è quello di fare meglio del 2020 sfruttando anche i rinforzi in arrivo da Ferrari. Le aspettative per buoni risultati, secondo Vasseur, ci sono anche se il team principal è ancora scettico sulla power unit. 

Da notare, inoltre, che Antonio Giovinazzi ha confermato di avere buone aspettative dalla C41. L’obiettivo del pilota italiano per la nuova stagione che sta per iniziare è quello di salire sul podio registrando un upgrade prestazionale rispetto alla scorsa annata. Raikkonen, invece, si mostra più pragmatico nelle sue prime dichiarazioni sulla nuova monoposto. 

Fiat

Secondo le dichiarazioni del numero uno di Fiat, Oliver Francois, la fusione con PSA e la possibilità di condividere le piattaforme è una risorsa importante per il brand. La nascita di Stellantis è un’opportunità enorme di rilancio per Fiat stando alle parole del manager.

Nel futuro di Fiat potrebbe esserci spazio per una nuova Fiat Punto. La nuova segmento B del marchio italiano, sfruttando la piattaforma CMP, dovrebbe assumere sembianze decisamente differenti rispetto al modello precedente. La nuova Punto potrebbe essere un crossover. 

Fiat intanto continua il suo processo di crescita sul mercato brasiliano. Secondo le prime stime, il marchio ha le potenzialità di conquistare la leadership del mercato nel corso del 2021 superando la concorrenza di Chevrolet. A febbraio il brand ha dominato la classifica delle auto più vendute con quattro modelli nella top 10.

Intanto, Fiat arricchisce la dotazione di serie di alcuni suoi modelli sul mercato sudamericano. La gamma sudamericana di Fiat si prepara a registrare un nuovo debutto. Dal mese di maggio sarà disponibile il nuovo SUV di segmento B derivato dalla Fiat Argo. Si tratta di un modello in grado di garantire enormi volumi di vendita per il marchio italiano sul mercato locale.

Ferrari

Il futuro di Ferrari sarà caratterizzato dal lancio del nuovo Ferrari Purosangue. Il nuovo SUV sarà un progetto chiave per la casa di Maranello. Con il lancio del nuovo modello, infatti, Ferrari proverà a sottrarre clienti alla diretta concorrenza proponendo un veicolo oramai sempre più richiesto anche nel settore del lusso.

Da notare, inoltre, un nuovo avvistamento di un prototipo del Purosangue impegnato in alcuni test drive.  Da segnalare anche l’arrivo di un nuovo render del Purosangue ispirato al design della recentissima e molto apprezzata Ferrari Roma.

Tra le news della settimana per quanto riguarda casa Ferrari, si segnala anche un video di una drag race tra la Ferrari SF90 Stradale e la McLaren 765LT. I due modelli si sfidano in una gara di accelerazione mettendo in evidenza le loro incredibili potenzialità. In tema di drag race, segnaliamo un video con protagoniste le Ferrari F8 Tributo e 488 Pista. 

Una delle prossime novità in arrivo da parte di Ferrari è la nuova ibrida con motore V6. Secondo le prime informazioni di questi giorni, infatti, la nuova vettura dovrebbe fare il suo debutto nel corso del 2021 e dovrebbe presentare un sistema ibrido da circa 710 CV di potenza complessiva.

Da notare che Ferrari è la casa automobilistica più popolare su Reddit. Questa settimana sono apparse online alcune foto della Ferrari Omologata. Si tratta di una speciale one off con motore V12 realizzata dalla casa di Maranello, tramite il reparto Progetti Speciali, per un cliente europeo e recentemente consegnata. Da segnalare anche un video dedicato alla Ferrari 812 Superfast N Largo di Novitec. 

Per quanto riguarda la Formula 1, in questi giorni si registrano nuove dichiarazioni di John Elkann su quello che sarà il futuro del team di Maranello e sull’importanza di tornare a vincere. Da segnalare che questa settimana c’è stata la presentazione del nuovo team  di piloti. Nel frattempo, Ferrari si prepara a fare il suo ritorno nell’endurance. 

Maserati

Il progetto più importante per il futuro di Maserati è, senza dubbio, il nuovo Maserati Grecale. Il D-SUV della casa del Tridente entrerà in produzione a Cassino a partire dal prossimo mese di ottobre. Secondo le prime informazioni, il Grecale sarà disponibile in quattro varianti. 

In attesa della presentazione ufficiale, distante ancora alcuni mesi, in questi giorni emergono online alcuni render del Maserati Grecale. Tali render provano ad anticipare il design del nuovo modello della casa italiana che, almeno per il momento, è stato mostrato soltanto in alcuni teaser.

Maserati Grecale

Nel futuro di Maserati c’è anche la nuova generazione di Maserati GranTurismo che potrà contare anche su di una variante elettrica. Il nuovo modello del Tridente sarà prodotto a Mirafiori dove in queste settimane si registrerà un’accelerazione dei lavori per il completamento della linea produttiva. 

Questa settimana, inoltre, sono iniziati i test in strada della nuova GranTurismo. Uno dei primi prototipi della vettura, celato sotto la carrozzeria dell’Alfa Romeo Giulia, è stato avvistato nel corso di alcuni test drive su di un tracciato innevato in Svezia.

Da segnalare, inoltre, che Calors Tavares, nel corso della visita agli stabilimenti torinesi di Stellantis, ha confermato il piano di rilancio di Maserati. L’amministratore delegato del gruppo ha sottolineato come il marchio Maserati avrà un ruolo di primissimo piano per l’azienda.

Prodotta in poco più di mille unità, la Maserati Ghibli SS è un simbolo della storia del marchio italiano. Un esemplare di questo esclusivo modello si prepara ad essere venduto all’asta ad un prezzo tutt’altro che abbordabile.

Jeep

Nel corso del prossimo futuro, Jeep potrebbe essere costretta ad abbandonare il nome Cherokee, utilizzato su vari modelli da diversi anni dalla casa americana. La Cherokee Nation, infatti, ha presentato una protesta ufficiale in merito all’utilizzo del nome.

Da notare che Jeep ha svelato i prezzi della nuova Grand Cherokee L per il mercato americano in vista dell’imminente debutto commerciale della nuova ammiraglia. Nel frattempo, debutta negli USA la nuova Jeep Wrangler Rubicon 392 Launch Edition che espande la gamma del fuoristrada.

Jeep Wrangler mezze porte
Jeep Wrangler mezze porte

Il Jeep Gladiator, in particolare in Nord America, è uno dei modelli Jeep più apprezzati. In questi giorni si registra il debutto di una versione after market caratterizzata dalla presenza di un V8 da ben 850 CV di potenza massima. Da segnalare, inoltre, che a partire dal mese di aprile ci sarà il debutto dell’edizione speciale per gli 80 anni del marchio Gladiator. 

Da notare, inoltre, che Jeep si prepara a rinnovare la sua gamma per il mercato indiano. Nel corso dei prossimi anni sono in arrivo diversi progetti. Entro il 2022, infatti, la casa americana dovrebbe presentare almeno quattro SUV.  Nel frattempo è partita la produzione della Wrangler in India. 

Stellantis

I dati di vendita del 2020, considerando i risultati combinati di FCA e PSA, confermano che Stellantis è il sesto gruppo al mondo per volumi di vendita. L’azienda ha perso alcune posizioni nel corso del 2020 a causa, soprattutto, del calo di vendite fatto registrare dal gruppo PSA.

Da notare che Stellantis ha confermato che i risultati del 2020 saranno comunicati il 3 marzo. In tale data, inoltre, è prevista una conference call con gli investitori per evidenziare gli sviluppi futuri dell’azienda nel corso dei prossimi anni.

Questa settimana c’è stata una nuova visita del CEO di Stellantis, Carlos Tavares, negli stabilimenti italiani del gruppo. L’amministratore delegato del gruppo, infatti, si è recato a Mirafiori e Grugliasco ed ha incontrato i delegati sindacali illustrando i progetti futuri ed evidenziando i punti critici dei due stabilimenti.

Tavares, nel corso dell’incontro con i sindacati, ha evidenziato come il costo degli stabilimenti italiani sia troppo alto. Per il manager è necessario effettuare delle ottimizzazioni per poter rendere più sostenibili gli investimenti futuri. Intanto la Fiom chiede l’intervento di Draghi per il futuro del polo torinese. 

Dopo la visita di Tavares è arrivata la conferma del ritorno della cassa integrazione a Mirafiori. Per lo stabilimento torinese è previsto un maxi stop per la produzione del Maserati Levante che resterà fermo per almeno due settimane come annunciato dall’azienda in questi giorni. A distanza di poche settimane dal completamento della fusione, iniziano quindi ad emergere i primi problemi per Stellantis. 

Stellantis deve fare i conti con problemi di produzione anche in altri stabilimenti europei. In particolare, in Spagna si è registrato un drastico calo della produzione anche a causa dei problemi con le forniture che stanno condizionando la produzione dell’intero settore automotive europeo. Lo stabilimento di Saragozza ha registrato un netto calo delle unità prodotte. 

Da notare che anche uno stabilimento francese di Stellantis è in difficoltà. Nel frattempo, in vista delle novità future, lo stabilimento di Tychy in Polonia inizia a registrare le prime innovazioni tecnologiche. Il sito sarà la sede per la produzione della nuova famiglia di B-SUV dei marchi Jeep, Alfa Romeo, Fiat e forse Lancia.

Da notare che l’azienda ha aumentato gli stipendi dei dipendenti dello stabilimento polacco.  Per il prossimo futuro, inoltre, l’azienda prevede di spostare in Ungheria la produzione di alcuni motori che attualmente sono in produzione in Francia.

Anche la politica torna a parlare della fusione tra FCA e PSA e della nascita di Stellantis. In questi giorni, infatti, si registrano alcune dichiarazioni della Meloni in merito all’operazione con cui, secondo la politica, i francesi si sarebbero presi la Fiat.

Da notare, inoltre, che l’accordo tra FCA e Tesla che ha permesso all’azienda di ridurre le emissioni di CO2 medie della flotta considerando anche i veicoli ad emissioni zero della casa californiana potrebbe non essere rinnovato dopo il 2021. 

Nei piani futuri di Stellantis ci sarebbe anche il rilancio del marchio Lancia che oggi produce esclusivamente la Ypsilon. Ecco quanti modelli potrebbe avere la gamma di Lancia nel corso dei prossimi anni se il piano di rilancio, attualmente in sviluppo, avrà effettivamente successo.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 7 marzo. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI