in

Stellantis: Tavares incontrerà i delegati sindacali di Mirafiori e Grugliasco

Argomento dell’incontro sarà il futuro degli stabilimenti torines

Stellantis mirafiori grugliasco

Nel corso della giornata di domani 23 febbraio si svolgerà l’atteso incontro tra il CEO di Stellantis, Carlos Tavares, ed i delegati sindacali degli stabilimenti di Mirafiori e Grugliasco. Si tratta di un incontro molto importante in cui il numero uno di Stellantis sarà chiamato, probabilmente, a scoprire le carte in merito a quelle che saranno le scelte dell’azienda sul polo torinese che da “polo del lusso” si sta trasformando in “polo dell’elettrificazione” grazie ai nuovi progetti avviati da FCA negli ultimi anni.

Al momento, non ci sono informazioni precise in merito a quanto rivelerà Tavares e sarà, quindi, necessario attendere la giornata di domani. Nel frattempo, però, sono già arrivate le prime dichiarazioni dei sindacati che saranno all’incontro. Luigi Paone, segretario generale della Uilm torinese, commenta: “E’ positivo che Tavares venga qui, ci aspettiamo che dica ai delegati che cosa intende fare a Torino. Chiederemo quali modelli Stellantis produrrà nelle nostre fabbriche e che investimenti prevede”

Davide Provenzano, segretario generale della Fim torinese, aggiunge: “Ci aspettiamo che Tavares ponga le basi per condividere con il sindacato il futuro piano industriale di Stellantis. Il polo produttivo di Torino sui modelli premium è una strada vincente per il gruppo, se vuole avere successo nel mercato asiatico questo passa attraverso le auto che si fanno qui”.

Edi Lazzi della Fiom torinese dichiara: “Bisognerà vedere quali saranno gli impegni per Torino. Mi aspetto che Tavares confermi il piano industriale di Fca anche se non è sufficiente, servono nuove produzioni e nuovi volumi produttivi. Torino è uno dei pochi luoghi al mondo in cui ci sono tutte le competenze per l’automotive, design, ingegnerizzazione, progettazione, produzione e un vasto indotto. Torino può dare ancora molto all’industria dell’auto”. 

Quali sono i piani di Stellantis per Mirafiori e Grugliasco?

Il piano industriale di FCA, confermato lo scorso anno, prevedeva diversi progetti per il polo torinese. A Mirafiori è già partita la produzione della Nuova Fiat 500. La city car elettrica rappresenta una risorsa fondamentale per il futuro del sito piemontese e continuerà a crescere nel corso dei prossimi mesi sino a raggiungere il target di 70 mila unità prodotte all’anno. Ricordiamo che la 500 Elettrica prodotta a Mirafiori sarà presto commercializzata anche al di fuori dei confini europei, raggiungendo un elevato numero di potenziali clienti.

fiat-500-elettrica

Nel frattempo, a Mirafiori dovrebbe entrare in produzione la nuova generazione della Maserati GranTurismo, modello che verrà proposto anche in versione elettrica a zero emissioni nel corso del prossimo futuro. Il lancio della GranTurismo, secondo il piano industriale di Maserati, è previsto per la fine del 2021. Successivamente, arriverà anche la nuova generazione della GranCabrio, prevista dal piano industriale per il 2022.

Nel frattempo, continua a Mirafiori la produzione del Maserati Levante che dovrebbe registrare il debutto di una nuova generazione nel 2023. Più delicata la questione legata allo stabilimento di Grugliasco, dove attualmente vengono prodotte la Ghibli e la Quattroporte. Il sito non ha ancora progetti per il futuro anche se il piano industriale di Maserati prevede il debutto della nuova generazione di Quattroporte nel corso del 2022. Non ci sono conferme su di una nuova Ghibli.

Tavares sarà, quindi, chiamato a confermare i progetti annunciati lo scorso anno da FCA e delineare anche i progetti che arriveranno per lo stabilimento di Grugliasco. Staremo a vedere se, oltre alla conferma del piano industriale, arriveranno anche delle informazioni precise in merito alle tempistiche di avvio dei nuovi progetti per il polo industriale piemontese. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento