in

Jeep Wrangler 2021: partita la produzione in India

Il lancio ufficiale del nuovo modello è previsto per il 15 marzo

Stellantis ha annunciato nelle scorse ore di aver avviato l’assemblaggio locale in India della Jeep Wrangler 2021 presso lo stabilimento di Ranjangaon. Il SUV otterrà una riduzione del prezzo a seguito dell’assemblaggio locale, anche se maggiori dettagli saranno annunciati al momento del lancio sul mercato indiano previsto per il 15 marzo 2021. Nel frattempo, la casa automobilistica statunitense ha iniziato ad accettare le prenotazioni per la vettura nelle sue 26 concessionarie presenti in tutto il paese.

Partha Datta, amministratore delegato di Jeep India, ha detto: “Jeep ha sempre rappresentato il massimo in termini di capacità e libertà all’aria aperta e siamo incredibilmente orgogliosi che la nostra Wrangler Made in India protegga l’importante eredità nel mercato. Jeep Wrangler è il secondo dei quattro prodotti locali che ci siamo impegnati a lanciare in India. Volevamo rendere il SUV più riconosciuto al mondo ancora più accessibile ai nostri clienti indiani e siamo lieti di essere in grado di soddisfare le loro richieste“.

Jeep Wrangler, la produzione locale permetterà al SUV di costare meno in India

Jeep Wrangler: è iniziata la produzione del modello made in India

La Jeep Wrangler 2021 prodotta in India viene assemblata localmente anziché essere una Completely Built Unit (CBU). L’iconico fuoristrada sarà quasi identico al modello CBU ma prevederà una tassazione inferiore e quindi automaticamente sarà proposta ad un prezzo ridotto.

Per quanto riguarda le caratteristiche, il model year 2021 porta con sé una serie di aggiornamenti interessanti come il nuovo sistema di infotainment Uconnect con schermo touch da 8.4 pollici, climatizzatore automatico bizona, accesso senza chiave, avvio tramite pulsante, cruscotto rivisto e altro ancora.

La Jeep Wrangler con specifiche indiane viene offerta nella versione a cinque porte e con rivestimento in pelle per i sedili e per la cabina. Jeep India deve ancora confermare la gamma dei motori disponibili ma sappiamo che continuerà ad offrire il turbo benzina da 2 litri con potenza di 262 CV e 400 nm, abbinato a un cambio automatico a 8 marce.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento