in

Alfa Romeo Brennero, Hypercar Ferrari, Fiat 500 Elettrica: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news della settimana

Alfa Romeo Fiat Ferrari Maserati Jeep FCA

Bentornati su ClubAlfa.it per il primo appuntamento del mese di marzo con la nostra immancabile rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana che si avvia alla conclusione. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 1 a domenica 7 marzo, abbiamo registrato tante news dedicate al mondo dei motori italiano ed, in particolare, al marchio Alfa Romeo.

Per quanto riguarda Alfa Romeo si segnalano diverse news legate al futuro del marchio. In particolare, abbiamo parlato del nuovo Alfa Romeo Brennero, il futuro B-SUV della casa italiana che dovrebbe essere pronto per il debutto commerciale nel corso della prima parte del 2023. Il modello sarà prodotto al di fuori dell’Italia.

Da segnalare anche nuovi rumors sul progetto della possibile nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta, in arrivo probabilmente tra qualche anno ma non ancora ufficiale. In questi giorni abbiamo parlato anche dei dati di vendita di Alfa Romeo che continuano ad essere molto negativi in Italia confermando il momento difficile del brand.

Tra le news della settimana c’è spazio per nuove foto spia dei futuri modelli Ferrari. In questi giorni, sono arrivate le foto spia della futura hypercar, il cui debutto è ancora molto lontano, e della nuova 812 Versione Speciale il cui debutto ufficiale dovrebbe avvenire nel corso del prossimo mese di aprile.

In casa Fiat, invece, registriamo la sconfitta della Fiat 500 elettrica che sfiora il titolo di Car of the Year chiudendo al secondo posto. Da segnalare anche nuovi rumors sul futuro B-SUV del marchio. Tra le news della settimana c’è spazio anche per tanti notizie dedicate a Stellantis che in questi giorni ha svelato i risultati del 2020 di FCA e PSA ed ha confermato i piani di elettrificazione per l’Europa nei prossimi anni.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Il nuovo entry level della gamma Alfa Romeo sarà un B-SUV che dovrebbe assumere il nome di Brennero. Il modello in questione sarà prodotto in Polonia, sfruttando la piattaforma CMP sviluppata dal gruppo PSA. Stando alle ultime indiscrezioni sul progetto, la produzione del B-SUV Alfa Romeo dovrebbe iniziare nei primi mesi del 2023.

Il progetto del nuovo SUV è ancora avvolto dal mistero e le informazioni disponibili sul nuovo modello sono molto limitate. Ecco tutto quello che sappiamo sul nuovo Brennero che andrà a completare l’attuale piano industriale di Alfa Romeo.

Nel futuro di Alfa Romeo, almeno ufficialmente, non c’è ancora spazio per una nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta. in attesa di maggiori dettagli sulla possibile realizzazione del progetto, in questi giorni in rete arriva un nuovo render che prova ad immaginare una nuova Giulietta. Ecco, stando alle ultime indiscrezioni, quale potrebbe essere l’anno della presentazione della nuova Giulietta. 

Nuova Alfa Romeo Giulietta
Nuova Alfa Romeo Giulietta

Passiamo ora all’analisi dei dati di vendita. Nel corso del mese di febbraio, infatti, Alfa Romeo ha registrato un nuovo crollo delle vendite in Italia. Il marchio, per il secondo mese consecutivo, chiude il mese con meno di 1.000 unità vendute in Italia, confermando il momento difficilissimo per il brand che attende i nuovi modelli per il rilancio.

Per tentare di rilanciare le vendite in Italia, per il mese di marzo, Alfa Romeo lancia una nuova proposta di noleggio con diritto di prelazione all’acquisto su Giulia e Stelvio in versione Rosso Edizione. Si tratta della versione entry level dei due modelli che offre una buona dotazione ad un prezzo accessibile.

Da segnalare, inoltre, che il nuovo numero uno di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, in questi giorni ha visitato gli stabilimenti di Pomigliano d’Arco e Cassino che saranno fondamentali per il futuro di Alfa Romeo. Intanto, Alfa Romeo ha presentato la sua nuova organizzazione globale con i manager che si occuperanno del rilancio del brand nel prossimo futuro.

Alfa Romeo Stelvio Sprint Plus Spagna

Questa settimana, Alfa Romeo ha rinnovato la sua gamma presentato sul mercato spagnolo il nuovo Alfa Romeo Stelvio Sprint Plus. Si tratta di un ricco allestimento che offre una dotazione completa pur senza salire troppo con il prezzo di listino.

Tra le curiosità della settimana, segnaliamo il caso di una scuola guida friulana che ha scelto l’Alfa Romeo 4C per i suoi allievi. In questo modo, secondo il titolare della scuola guida, sarà più facile imparare a guidare.

Per quanto riguarda la Formula 1, in vista della partenza della stagione 2021 oramai ad un passo, Alfa Romeo Racing sembra essere già concentrata sul 2022, un anno che potrebbe rappresentare una vera e propria svolta per il team.

Fiat

La gamma Fiat potrà contare su di un ancora misterioso B-SUV sviluppato su base CMP e prodotto in Polonia, nello stabilimento di Tychy dove oggi viene realizzata la Fiat 500. In base alle ultime informazioni sul progetto, il nuovo SUV di casa Fiat entrerà in produzione verso la metà del 2023. 

La Nuova Fiat 500, la city car a zero emissioni del marchio italiano, era tra le favorite per la conquista del titolo di Car of the Year. Nonostante i pronostici, però, la 500 non è riuscita a conquistare l’ambito premio. La city car elettrica del marchio italiano ha chiuso al secondo posto. 

Da notare che la Fiat Panda si conferma il modello più venduto in Italia a febbraio, nonostante un leggerissimo calo delle vendite nel confronto con i dati dello scorso anno. La Fiat 500 elettrica, invece, è l’auto elettrica più venduta in Italia.

Nuova Fiat 500 Elettrica La novità dell'anno 2021

Si avvicina, intanto, la fine della produzione della Fiat 500L. La vettura uscirà dalla produzione molto presto e non sarà sostituita da una nuova generazione. Per il suo futuro, Fiat ha altri progetti e non prevede di realizzare una nuova 500L.

Nel frattempo, in Brasile, continuano ad arrivare ottimi risultati di vendita per il marchio Fiat. La gamma del brand per il mercato brasiliano sta infatti registrando risultati eccellenti che consentono a Fiat di lottare per la conquista della leadership del mercato locale. Il marchio Fiat ottiene ottimi dati anche in Argentina. 

Fiat si prepara a lanciare il suo nuovo SUV compatto per il mercato sudamericano. In questi giorni è partita la campagna promozionale che porterà al lancio commerciale del nuovo modello nel corso delle prossime settimane.

Questa settimana, inoltre, Fiat Professional ha aperto gli ordini dell’E-Ducato. La versione full electric del veicolo commerciale del brand punta a diventare un importante riferimento della gamma oltre che dell’intero settore dei veicoli commerciali. Le vendite del E-Ducato sono partite anche in alcuni mercati europei.

Ferrari

Ferrari continua il suo programma di sviluppo per la futura hypercar in arrivo nel corso del prossimo futuro. Questa settimana, il progetto è stato avvistato in nuove foto spia che ci confermano la fase avanzata del programma di sviluppo.

Tra le novità in arrivo per la casa di Maranello c’è anche la nuova Ferrari 812 Versione Speciale. La nuova supercar dovrebbe essere svelata il prossimo mese di aprile ma in queste ore il progetto si mostra in una nuova foto spia che ne anticipa alcuni elementi di design.

Ferrari 812 GTS Mansory

Secondo un’indagine diffusa in questi giorni, la popolarità di Ferrari online è in forte calo. La casa di Maranello negli ultimi 10 anni ha fatto registrare un netto calo di interesse da parte degli utenti ma le cose potrebbero cambiare con il Purosangue.

Da segnalare, inoltre, il debutto della versione firmata Mansory della Ferrari 812 GTS. In questa versione, il tuner ha aumentato la potenza del motore che ora è in grado di superare gli 840 CV di potenza massima. Non mancano le personalizzazione estetiche che vanno ad arricchire il progetto.

Maserati

Come confermato dai dati pubblicati in questi giorni, l‘ultimo trimestre del 2020 è stato particolarmente interessante per Maserati. Il brand mostra infatti i primi segnali di ripresa con risultati incoraggianti per il futuro.

Tra le novità del futuro di Maserati ci sarà il nuovo Maserati Grecale, modello che dovrà dare un forte contributo alla crescita. Il progetto, in arrivo sul mercato nel 2021 si mostra in una serie di nuovi render che provano ad anticiparne il design.

Jeep

Nel futuro di Jeep c’è il lancio del nuovo “Mini SUV”. Si tratta del futuro entry level del brand che sarà prodotto sfruttando la piattaforma CMP sviluppata da PSA. Secondo le ultime informazioni, il nuovo Mini SUV di casa Jeep sarà prodotto dal 2022. 

Originariamente, il progetto del Mini SUV era programmato per il 2021 ma la nascita di Stellantis ha cambiato le carte in tavola permettendo di sfruttare la nuova piattaforma per realizzare un modello ancora più moderno ed efficiente.

Nel corso dei prossimi anni, Jeep potrebbe abbandonare il nome Cherokee dopo le richieste in tal senso da parte della Cherokee Nation. Per ora, Jeep ha ufficialmente respinto le richieste arrivate nelle scorse settimane ma le cose potrebbero cambiare in futuro. Il CEO di Stellantis, Tavares, è pronto a discutere sulla questione. 

Jeep Grand Cherokee L Overland Off-Road 2021

Da segnalare anche l’arrivo delle prime foto spia della versione a due file della Jeep Grand Cherokee di nuova generazione. Per ora, Jeep ha svelato soltanto la variante L con tre file del suo nuovo SUV. Intanto arriva anche un render che prova ad anticipare il design del nuovo progetto. Tra le news della settimana c’è spazio anche per una foto spia della futura Grand Cherokee 4xe. 

In tema di foto spia, si segnala anche un nuovo avvistamento della Grand Wagoneer, modello atteso sul mercato nel corso dei prossimi mesi e sempre più vicino al suo debutto ufficiale in pubblico. La presentazione ufficiale di Wagoneer e Grand Wagoneer è in programma la prossima settimana. 

Intanto, Jeep ha lanciato le versioni Islander della Renegade e della Wrangler che potranno essere ordinate dai clienti americani del brand. Il nome “Islander” fa il suo ritorno nella gamma del marchio americano dopo oltre 11 anni. Per la Compass, invece, debutta la Freedom Edition. 

Stellantis

Questa settimana, Stellantis ha annunciato i risultati finanziari del 2020 per FCA e PSA. Il report conferma che FCA ha chiuso il 2020 con un utile netto di 24 milioni di euro riuscendo così a evitare di chiudere un anno in perdita. In occasione della pubblicazione dei risultati finanziari, sono stati resi pubblici i guadagni di Elkann. 

Da notare che la pubblicazione dei risultati finanziari del 2020, oltre che delle stime per il 2021, ha permesso al titolo di Stellantis di crescere in modo significativo in Borsa. Fa notare che Tavares ha rivelato quando arriverà il primo piano industriale del gruppo.

Tavares ha anche confermato che Stellantis non sarà un “dinosauro” e punterà forte sull’innovazione per conquistare la leadership nel settore delle quattro ruote grazie a tanti nuovi progetti. Il gruppo intanto conferma di puntare su di un’elettrificazione completa per la gamma europea nel giro di pochi anni. Per il futuro, l’elettrico sarà sempre più importante mentre ci saranno meno investimenti nell’ibrido. 

Tavares ha fatto il punto sui marchi e gli stabilimenti del gruppo.  Da notare che l’azienda non ha escluso azioni straordinarie nel prossimo futuro. Per quanto riguarda il 2021, inoltre, Stellantis punta a chiude l’anno con un profitto operativo compreso tra il 5.5% ed il 7.5%. Da notare che l’azienda ha annunciato un bonus per i dipendenti di PSA in Francia del valore di oltre 3 mila euro. 

La scorsa settimana, l’amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares, ha dichiarato che uno dei problemi degli stabilimenti italiani del gruppo è legato ai costi elevati di gestione. In questi giorni è arrivata la risposta di FIM Cisl che ha messo in evidenza la strada per ridurre i costi degli stabilimenti italiani e renderli sostenibili. 

Per quanto riguarda i dati di vendita, invece, Stellantis deve fare i conti con un netto calo delle vendite in Italia. Quasi tutti i brand del gruppo sono in calo e soltanto Citroen riesce a mettere assieme risultati positivi sul mercato italiano. Il gruppo, in ogni caso, conserva e rafforza la sua leadership in Italia.

Da segnalare che Stellantis ha avviato una collaborazione con GEDI per la mobilità connessa ed ha annunciato, in questi giorni, la nomina di un nuovo responsabile della divisione italiana che dovrà gestire tutti gli aspetti del gruppo nel nostro Paese.

In questi giorni, inoltre, è arrivata la conferma in merito all’estensione della cassa integrazione per lo stabilimento di Melfi. Il ricorso agli ammortizzatori sociali sarà esteso fino al mese di aprile con due altre settimane che seguiranno le sei settimane annunciate a febbraio. Nel frattempo, cresce la preoccupazione per i problemi con le forniture che hanno causato lo stop produttivo a Melfi.

Continuano i problemi di Stellantis nella gestione della pandemia. In questa settimana, infatti, alcuni dipendenti di uno stabilimento del gruppo sono risultati positivi al COVID-19 e sono stati subito messi in isolamento. Intanto, negli USA va avanti il discusso programma di lavoro con turni da 12 ore per i dipendenti. 

Nel frattempo, in questi giorni è arrivata la conferma dell’avvio della produzione di un nuovo motore turbo benzina in uno stabilimento ungherese di Stellantis. Il nuovo propulsore ricoprirà un ruolo importante per la gamma futura del gruppo in Europa.

Da segnalare che, stando a quanto emerso in questi giorni, nel 2020 FCA ha acquistato crediti regolamentari da Tesla per oltre 350 milioni di euro. In questo modo, il gruppo, prima della fusione con PSA, è riuscito a rispettare i vincoli sulle normative sulle emissioni.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 14 marzo. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento