in ,

Alfa Romeo: nuovo crollo delle vendite in Italia a febbraio

Il secondo mese dell’anno si chiude con un -54%

alfa romeo vendite europa

Il mercato italiano delle quattro ruote ha chiuso il mese di febbraio con vendite in calo del -12%. Alfa Romeo, invece, fa segnare un nuovo crollo delle immatricolazioni nel corso del secondo mese del 2021. Dopo gli allarmanti dati di gennaio, infatti, anche febbraio si chiude con un forte calo di vendite per la casa italiana.

Nel corso del secondo mese del 2021, infatti, Alfa Romeo fa registrare un totale di appena 865 unità vendute in Italia, chiudendo per la seconda volta consecutiva il mese con meno di 1.000 unità vendute sul mercato italiano delle quattro ruote. Il confronto con i dati del mese di febbraio del 2020 certifica la crisi del marchio che, ricordiamo, da dicembre scorso non può più contare sulla Giulietta.

Il calo percentuale fatto registrare da Alfa Romeo a febbraio 2021 in Italia è pari al -54.57%. Lo scorso anno, infatti, Alfa Romeo sfiorò quota 2 mila unità vendute sul mercato italiano. Per effetto di questo risultato, la quota di mercato mensile del marchio è pari ad appena lo 0.6% contro il quasi 1.2% registrato lo scorso anno.

Leggi anche: Alfa Romeo le novità in arrivo nel 2021

Nel parziale annuo, ovvero dopo i primi due mesi del 2021, Alfa Romeo registra un totale di 1.801 unità vendute sul mercato italiano. Per la casa italiana, questo dato si traduce in un calo percentuale del -51%, un dimezzamento delle vendite che comporta anche un crollo della quota di mercato Il market share di Alfa Romeo è dello 0.65%.

Da segnalare che a febbraio si registra un totale di 490 unità vendute per l’Alfa Romeo Stelvio. Il SUV della casa italiana chiude il mese con una riduzione delle vendite, rispetto al febbraio dello scorso anno, pari al -22%. Le restanti 375 unità vendute sono divise tra Giulia e gli ultimi esemplari di Giulietta.

Nei prossimi giorni vedremo quali saranno i risultati di Alfa Romeo nei restanti mercati europei.

alfa romeo vendite europa

Vendite Alfa Romeo: si aspetta il 2022 per il rilancio

Salvo veri e propri miracoli, il 2021 per Alfa Romeo sarà un disastro, almeno per quanto riguarda le vendite. La fine della produzione della Giulietta ha ridotto ulteriormente la gamma che ora è limitata alle sole Giulia e Stelvio, modelli che da tempo attendono il debutto di un restyling con le nuove motorizzazioni ibride.

Tale restyling, definito da FCA come “restyling di metà carriera” nel 2019, è atteso per il 2021. Al momento, però, Alfa Romeo non ha ancora diffuso alcun aggiornamento in merito a quelle che saranno le novità in arrivo ed alle tempistiche di lancio di questi importanti aggiornamenti da tempo attesi per Giulia e Stelvio.

Anche il Tonale si fa attendere. Il nuovo C-SUV, infatti, dovrebbe essere presentato soltanto nel corso del secondo semestre del 2021 (si parla del mese di settembre). Il nuovo modello, che di fatto andrà a prendere il posto della Giulietta, sarà disponibile nelle concessionarie tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

L’impatto del Tonale sulle vendite di Alfa Romeo si registrerà soltanto nel corso del 2022, anno in cui inizierà il vero rilancio del marchio ad opera di Stellantis. Per i prossimi mesi, quindi, le vendite di Alfa Romeo continueranno ad essere insoddisfacenti. Per ora, tutto è rimandato al prossimo anno nella speranza che le tante promesse diventino finalmente realtà. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento