in

Stellantis: immatricolazioni in calo in Italia a febbraio

In calo quasi tutti i brand del gruppo

vendite stellantis

Stellantis chiude il mese di febbraio con immatricolazioni in calo in Italia. I risultati del gruppo nato dalla fusione tra FCA e PSA sono in linea con quelli dell’intero mercato delle quattro ruote italiano. Al termine del secondo mese dell’anno, infatti, Stellantis ha venduto 59 mila unità in Italia con un calo del -13% rispetto ai dati dello scorso anno. Per il gruppo si registra una quota di mercato del 41%. Da notare che l’intero mercato delle quattro ruote italiano è in calo, a febbraio, del -12%.

Per quanto riguarda il parziale annuo, invece, Stellantis si porta a 112 mila unità vendute sul mercato italiano. In questo caso, il calo percentuale è del -17.2% con una quota di mercato del 40%. Nello stesso periodo di tempo, il mercato italiano è in calo del -13.12% nel confronto con i dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno (ricordiamo che il lockdown ha avuto effetto sulle vendite a partire da marzo).

Vediamo ora come stanno andando le vendite dei vari marchi di Stellantis:

Vendite in calo per quasi tutti i brand di Stellantis

A guidare le vendite di Stellantis in Italia è, naturalmente, il marchio Fiat. La casa italiana ha fatto registrare un totale di 22 mila unità vendute nel corso del mese di febbraio appena terminato con un calo del -18% rispetto ai dati dello scorso anno. Da segnalare le oltre 13 mila unità vendute della Panda che si conferma il modello più venduto in Italia.

Nel parziale annuo, invece, Fiat si porta a 43 mila unità vendute con un calo del -19.9%. La Panda è il modello più venduto con oltre 25 mila unità seguita da 500X e 500 che sfiorano quota 6 mila unità immatricolate al termine dei primi due mesi dell’anno. Da segnalare che la 500 elettrica ha superato quota 1,000 unità vendute.

Leggero calo per Peugeot che si ferma a 10 mila unità vendute a febbraio con un calo del -1.4% e a poco meno di 20 mila unità nel 2021 con un calo del -4%. Cresce Citroen che chiude il mese di febbraio con un +2.6% e oltre 8 mila unità vendute. Nel 2021, invece, il brand ha venduto 15 mila unità con un calo del -9%. In calo anche Opel che raggiunge 6.6 mila unità vendute a febbraio (-4.4%) e 12 mila unità vendute nel 2021 (-19%).

Stabili a febbraio le vendite di Jeep. Il brand americano si ferma a 5.601 unità vendute con un calo del -0.9%. Nel parziale annuo, invece, le vendite sono state 11 mila con un calo del -4.6%. Dati negativi per Lancia che si ferma a 3.866 unità vendute con un calo del -35% nel corso del mese di febbraio. Lancia vende quasi 8 mila unità nel 2021 anche in questo caso con un calo del -35%.

Lancia Ypsilon My 2021

Alfa Romeo, come visto nel nostro articolo d’approfondimento, crolla a febbraio facendo segnare un poco confortante -54%. Nel parziale annuo, Alfa Romeo ha venduto 1801 unità con un calo del -512%. Male anche DS che si ferma a 361 unità vendute con un calo del -47% a febbraio. Da inizio anno, invece, le vendite del brand francese sono state 643 con un calo del -51%. Maserati, infine, chiude il mese di febbraio con 106 unità vendute portandosi a 247 unità vendute nel 2021 con un calo del -15%.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento