in

Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY 2020, nuova sportiva Maserati, GM denuncia FCA: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news della settimana da lunedì dal 18 al 24 novembre

Bentornati sulle pagine digitali di ClubAlfa.it per un nuovo appuntamento della nostra rubrica che, come ogni domenica, riassume quelle che sono state le migliori news della settimana dedicate al mondo Alfa Romeo, al gruppo FCA e, più in generale, al mondo delle quattro ruote italiane proponendo, inoltre, link diretti agli articoli d’approfondimento pubblicati in questi ultimi sette giorni.

Questa settimana (da lunedì 18 ad oggi domenica 24 novembre) è stata densa di novità per il mondo dei motori italiano con tante news legate sia al presente che al futuro del settore. In casa Alfa Romeo, in particolare, registriamo l’atteso debutto ufficiale delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio Model Year 2020, versioni aggiornate nei contenuti dei due modelli della casa italiana.

Nel frattempo si registrano importanti news sul Tonale, il C-SUV atteso per il 2021, e sull’Alfa Romeo 4C Spider, non più ordinabile in Europa ma in arrivo con un nuovo Model Year in altri mercati internazionali. Da notare anche l’arrivo di nuovi dati di vendita di Alfa Romeo in Europa aggiornati al mese di ottobre. 

Da segnalare anche il rilascio delle prime “foto spia ufficiali” della nuova sportiva di Maserati, che sarà presentata nel corso di un evento in programma nel mese di maggio del prossimo anno. Tra le news della settimana si è parlato molto anche della nuova Ferrari Roma, un modello che, a distanza di diversi giorni dalla sua presentazione, continua a far parlare di sé.

Nel frattempo si continua a parlare anche della fusione tra PSA e FCA ma le cronache internazionali registrano la notizia della denuncia di General Motors che ha accusato il gruppo FCA di corruzione dei sindacati USA chiamando in causa anche il defunto Sergio Marchionne. Per la Formula 1, invece, si è parlato molto del post-GP del Brasile con l’incidente tra Vettel e Leclerc e le buone prestazioni delle Alfa Romeo.

Prima di procedere oltre, inoltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo FCA. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo.

Da notare, inoltre, che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web, e su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Alfa Romeo 

Tra le principali novità della settimana per quanto riguarda il marchio Alfa Romeo c’è da segnalare il debutto dei Model Year 2020 di Alfa Romeo Giulia e Alfa Romeo Stelvio. Le nuove evoluzioni dei modelli di segmento D della casa italiana arriveranno in concessionaria ad inizio del 2020.

Le nuove versioni di Giulia e Stelvio possono contare sul pieno supporto da parte di altri brand del gruppo FCA come Mopar e Leasys. Per maggiori dettagli sulle collaborazioni tra i marchi del gruppo che vedono protagoniste le due nuove Alfa Romeo potete fare riferimento a questo articolo. 

Da notare, inoltre, che Alfa Romeo ha diffuso un nuovo video ufficiale dedicato a Giulia e Stelvio MY2020. Il video in questione mostra il funzionamento dei nuovi Alfa Connect Services, i servizi software che rappresentano una delle principali novità delle nuove versioni dei due modelli di casa Alfa Romeo.

In attesa del debutto delle nuove Giulia e Stelvio MY 2020, la casa italiana ha lanciato un nuovo Porte Aperte per il 23 e 24 novembre che rientra nella serie di iniziative degli Alfa Action Days che hanno l’obiettivo di promuovere al meglio le promozioni di novembre per i modelli del marchio Alfa Romeo.

Da segnalare anche l’imminente arrivo del Model Year 2020 dell’Alfa Romeo 4C Spider che resterà disponibile solo in Nord America ed in alcuni mercati asiatici. La produzione della 4C, in ogni caso, terminerà nel corso del 2020 e il nuovo Model Year in arrivo sarà, di fatto, l’ultima evoluzione della piccola sportiva.

Per quanto riguarda l’Alfa Romeo Tonale, il futuro C-SUV in arrivo sul mercato a partire dal 2021, in questi giorni si segnala l’arrivo di diverse news. In primo luogo, il responsabile dell’area EMEA di Alfa Romeo Cavaggioni ha confermato che le immagini della versione di serie del Tonale apparse online sono false. Il modello definitivo sarà diverso da quanto mostrato dalle immagini che erano state divulgate alcune settimane fa.

Nel frattempo, Alfa Romeo ha confermato il lancio in Nord America del futuro Alfa Romeo Tonale, che arriverà oltreoceano probabilmente nella seconda metà del 2021, presentando in anteprima americana il Tonale Concept al Salone dell’auto di Los Angeles al via in questi giorni in California. Si tratta dello stesso prototipo che ha fatto il suo debutto lo scorso marzo in occasione del Salone di Ginevra.

Passiamo ora ai dati di vendita di Alfa Romeo. In questi giorni sono arrivati i dati ufficiali relativi alle vendite in Europa di ottobre che certificano una leggera crescita del marchio italiano che nel parziale annuo continua a far segnare un saldo nettamente negativo.

Gli scarsi risultati di vendita ottenuti da Alfa Romeo in questi ultimi mesi si riflettono negativamente sui livelli produttivi dello stabilimento FCA di Cassino dove vengono realizzate Giulia, Stelvio e Giulietta. In questi giorni è arrivata la conferma che lo stabilimento raggiungerà quota 104 giorni di cassa integrazione nel corso del 2019. 

Secondo una recente analisi del magazine francese LeMonde, inoltre, la fusione tra FCA e PSA potrebbe rappresentare un’importante risorsa per il rilancio di Alfa Romeo. Il marchio italiano potrebbe trovare nuove risorse per il suo futuro grazie all’accordo tra i due gruppi.

In questi giorni è arrivata la conferma ufficiale del “debutto sul grande schermo” dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. La berlina sportiva della casa italiana, infatti, è protagonista del nuovo film 6 Underground del regista americano Micheal Bay. 

Lo spot che vede la Giulia Quadrifoglio protagonista è al centro di una polemica mediatica. Alcune associazioni chiedono di censurare tale spot per via dei particolari contenuti inclusi nei pochi secondi del video ritenuti violenti e diseducativi.

L’esemplare protagonista del film è caratterizzato da un’inedita livrea verde neon ed è esposto in pubblico per la prima volta in occasione dell’edizione 2019 del Salone dell’auto di Los Angeles, la fiera californiana che chiuderà i battenti solo il prossimo 1 dicembre.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio verde neon

Da notare, inoltre, che in questi giorni sono arrivati due nuovi importanti riconoscimenti per l’Alfa Romeo Giulia. La berlina italiana è stata premiata dalla rivista Sport Auto in due differenti categorie confermandosi un successo internazionale.

Per quanto riguarda la Formula 1, invece, in questi giorni arrivano importanti dichiarazioni di Raikkonen che ha parlato del suo futuro. L’ex campione del mondo ha confermato di non sapere se continuerà ad essere in Formula 1 nel corso del 2021. 

Raikkonen si è detto deluso dal risultato ottenuto in Brasile. Nel frattempo Giovinazzi è riuscito a celebrare al meglio il prolungamento del contratto ottenendo il suo miglior risultato stagionale con la monoposto di casa Alfa Romeo.

Intanto il team principal di Alfa Romeo, Fred Vasseur, ha rilasciato nuove dichiarazioni in cui ha mostrato tutta la sua soddisfazione per l’ottimo risultato ottenuto nel GP del Brasile dalla squadra che ha ottenuto punti sia con Raikkonen che con Giovinazzi.

Fiat

In casa Fiat si guarda al futuro. Per i mercati emergenti, infatti, il brand italiano prevede di lanciare un Urban Crossover derivato dalla Fiat Argo, la city car che sta ottenendo eccellenti risultati di vendita in Brasile nel corso degli ultimi mesi.

Nel frattempo Fiat, in occasione dell’edizione 2019 del Salone dell’auto di Los Angeles al via questa settimana in California, ha annunciato il debutto in Nord America della nuova Fiat 500X Sport, la nuova proposta top di gamma del crossover compatto.

La storica Fiat 600 Multipla, uno dei modelli più significativi della lunga storia del marchio italiano, è protagonista della mostra “Cars: Accelerating the Modern World” al V&A Musuem di Londra con un esemplare che è stato prestato al museo da FCA Heritage.

Nuova Fiat 500X Sport Nord America

Ferrari

Una delle principali novità della storia recente di Ferrari è, senza dubbio, rappresentata dalla nuovissima Ferrari Roma, un progetto che in questi giorni sta facendo parlare tantissimo di sé. Secondo molti osservatori internazionali, il design della Ferrari Roma ricorda quello dalla Maserati Alfieri Concept presentata dalla casa del Tridente diversi anni fa.

La casa di Maranello punta tantissimo sul progetto della nuova Ferrari Roma. Secondo quanto confermato dall’azienda, infatti, la nuova supercar ha l’obiettivo di avvicinare alla gamma Ferrari un gran numero di nuovi potenziali clienti interessati a modelli come la Roma.

Nel frattempo, un render immagina la Ferrari Roma in versione widebody. Da segnalare anche un render che prova ad anticipare una versione Spider della Roma. In tema di nuovi render, segnaliamo l’arrivo di un nuovo progetto che immagina il possibile design di una futura Ferrari GTC4 GranLusso

Ferrari Roma - 1

Da notare, inoltre, che in questi giorni è avvenuto il debutto ufficiale in Australia della Ferrari 812 GTS che era stata presentata ufficialmente lo scorso settembre. Il modello andrà a ricoprire un ruolo di primo piano nel progetto di crescita di Maranello sul mercato australiano.

Intanto Ferrari è protagonista della Milano AutoClassica, un evento dedicato alla storia del mondo delle quattro ruote in cui la casa di Maranello partecipa con tre iconici modelli che hanno scritto pagine importante della storia dell’azienda.

Per quanto riguarda la Formula 1, invece, l’argomento più chiacchierato della settimana continua ad essere quello dell’incidente tra Vettel e Leclerc. I due piloti della scuderia di Maranello si sono eliminati a vicenda nel corso del GP del Brasile. L’incidente potrebbe portare ad una separazione insuperabile nei box Ferrari.

Secondo le prime dichiarazioni di Binotto, rilasciate a margine del GP in Brasile, Vettel e Leclerc hanno danneggiato la Ferrari con il loro comportamento che ha portato la squadra a totalizzare zero punti al termine della trasferta brasiliana dopo l’incidente tra i due piloti.

Per Binotto avere Vettel e Leclerc insieme è un lusso. Da notare, in ogni caso, che i due piloti non hanno ricevuto penalizzazioni dalla commissione di gara. Secondo le prime dichiarazioni di Vettel, rilasciate nelle ore successive la gara, l’incidente con Leclerc non è colpa di nessuno dei due. Anche John Elkann, nel corso di una recente intervista, ha commentato l’incidente tra Vettel e Leclerc. 

Da notare, inoltre, che  la FIA ha sequestrato alcune parti del motore delle monoposto Ferrari  al termine del Gran Premio del Brasile di domenica scorsa. Successivamente, la federazione ha confermato che il sequestro è stato solo un controllo di routine. 

Maserati

Il nuovo corso di Maserati inizierà con l’arrivo di diversi nuovi progetti nel 2020. Tra i modelli in arrivo c’è anche una nuova sportiva che sarà prodotta nello stabilimento di Modena. In questi giorni, la casa del Tridente ha diffuso le prime foto spia ufficiali del progetto ed ha confermato che la vettura monterà un motore V6 sviluppato da Maserati stessa. 

Maserati ha concluso la produzione della Maserati GranTurismo, la supercar che, per tanti anni, è stata uno dei principali simboli della produzione del Tridente. Per chiudere la carriera del modello sul mercato australiano è previsto il lancio di un’edizione speciale denominata Sport Edizione V8 aspirato. 

Maserati GranTurismo Sport Edizione V8 Aspirato
Maserati GranTurismo Sport Edizione V8 Aspirato

Jeep 

Il mercato cinese rappresenta un settore importantissimo per il futuro di Jeep. In questa settimana, a conferma di quanto detto, è arrivato l’atteso debutto della variante PHEV del Jeep Commander, il maxi SUV che la casa americana commercializza, in esclusiva, sul mercato cinese.

FCA

Anche questa settimana uno degli argomenti più caldi di casa FCA è rappresentato dalla fusione con PSA. In questi giorni, infatti, è arrivato il parare favorevole alla fusione da parte dei sindacati francesi che stanno aspettando di conoscere i dettagli dell’accordo.

Nel frattempo, in vista del raggiungimento dell’accordo definitivo, la fusione tra FCA e PSA deve affrontare ancora alcuni ostacoli. In ogni caso, un aspetto centrale della fusione è rappresentato dalle sinergie tra i due gruppi. Secondo gli ultimi report, le piattaforme del gruppo PSA avranno un ruolo di primo piano nella fusione. 

Nel frattempo, a rallentare la fusione con PSA, potrebbe esserci un ulteriore problema. In questi giorni, infatti, General Motors ha denunciato FCA accusando il gruppo italo-americano di aver corrotto i sindacati americani durante alcuni anni della gestione Marchionne. Secondo i primi report, la denuncia di GM non intralcerà il processo di fusione tra FCA e PSA.

Secondo le ultime dichiarazioni di John Elkann, infatti, l’accordo di fusione tra FCA e PSA potrebbe essere molto vicino. Le parti puntano a raggiungere un accordo già entro la fine del 2019 in modo da accelerare tutto il processo che porterà alla creazione del nuovo gruppo. Da notare, inoltre, che l’accordo con PSA potrebbe portare nelle casse di Exor quasi 4 miliardi di Euro entro il 2022. 

In questi giorni sono arrivati i dati di vendita di FCA in Europa ad ottobre. Il gruppo ha fatto registrare una leggera crescita nel mese di ottobre ma continua a far segnare un risultato parziale annuo nettamente negativo nel confronto con i dati del 2019.

Gli scarsi risultati ottenuti in Europa da FCA si traducono in un livello produttivo molto basso che riguarda tutti gli stabilimenti del gruppo, anche al di fuori dell’Italia. La conferma arriva dallo stabilimento serbo di Kragujevac che ha registrato 130 giorni di stop nel corso del 2019. 

Da notare, intanto, che FCA starebbe valutando la possibilità di aprire una nuova fabbrica in Marocco espandendo la sua rete di impianti di produzione prima che la fusione con PSA diventi ufficiale. Nel frattempo, lo stabilimento polacco di Tychy raggiunge il traguardo dei 12 milioni di esemplari prodotti. 

Nello stabilimento polacco viene prodotta anche la Lancia Ypsilon. La city car del marchio italiano, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe registrare un nuovo restyling con il debutto di una variante mild hybrid che andrà a prolungare la carriera di un modello presente sul mercato già da molti anni.

Da notare che, in questi giorni, è arrivata la notizia di un nuovo maxi richiamo per i SUV di FCA. Circa 700 mila SUV prodotti in Nord America dovranno essere richiamati dal gruppo a causa di un problema al sistema elettrico di bordo.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 1 dicembre. Vi ricordiamo di continuare seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.