in

Alfa Romeo, fusione FCA-Renault, Ferrari SF90 Stradale: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news della settimana dal 26 maggio al 2 giugno

Bentornati su ClubAlfa.it per il primo appuntamento di giugno della nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana (26 maggio – 2 giugno) relative al mondo Alfa Romeo, a Ferrari, al gruppo FCA ed ai vari marchi dell’azienda. Questa settimana è stata davvero intensissima con tante news ed un numero davvero enorme di argomenti di cui parlare. 

Ad occupare le prime pagine in questi giorni è la proposta di fusione avanzata da FCA a Renault, uno scenario che potrebbe creare uno dei gruppi industriali più grandi e radicati del settore automotive ed un argomento che, nelle prossime settimane continuerà ad essere al centro delle news di tutti i principali magazine specializzati nel settore economico e nel mondo dei motori. 

Da notare, inoltre, la conferma del ritorno della cassa integrazione all’Alfa Romeo Cassino, a causa dei dati di vendita poco soddisfacenti, e nuove indiscrezioni in merito ad un debutto in ritardo di un anno delle varianti ibride di Giulia e Stelvio. 

Tra le principali news della settimana c’è anche il debutto della nuova supercar ibrida Ferrari SF90 Stradale, un modello che rappresenta il primo passo verso la creazione di una gamma elettrificata che diventerà, in futuro, il punto di riferimento dell’offerta di veicoli di Ferrari. 

Come ogni settimana, di seguito troverete il nostro solito riepilogo settimanale dettagliato degli ultimi sette giorni con link diretti agli articoli pubblicati su ClubAlfa.it. Per leggere le news è sufficiente cliccare sulle frasi in rosso che trovate nel corpo dell’articolo che vi rimanderanno all’articolo completo pubblicato nel corso degli ultimi sette giorni.

Prima di procedere oltre, inoltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo FCA. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo.

Da notare, inoltre, che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web, e su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Alfa Romeo

In casa Alfa Romeo continuano i problemi per lo stabilimento di Cassino che deve fare i conti con il fortissimo calo di vendite registrato dai tre modelli della casa italiana (Giulietta, Giulia e Stelvio) nel corso degli ultimi mesi. A Cassino è in programma il ritorno della cassa integrazione anche in estate. 

Nel frattempo, secondo nuove indiscrezioni, le varianti ibride di Giulia e Stelvio potrebbero arrivare con un anno di ritardo rispetto a quanto emerso nei mesi scorsi. Sia Giulia che Stelvio dovrebbero essere realizzate in due varianti elettrificate, una entry level ed una in grado di massimizzare le prestazioni. 

Tra le news della settimana relative al mondo  Alfa Romeo ed ai suoi modelli storici segnaliamo che l’Alfa Romeo 8C 2900 B ha vinto la Coppa d’Oro al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este confermando, ancora una volta, l’enorme bellezza dei modelli che hanno scritto la storia del brand. 

Da notare, inoltre, che l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, uno dei modelli simbolo del marchio italiano, partecipa alla Venezia – Montecarlo, un evento che si concluderà proprio oggi 2 giugno dopo diversi giorni. Nel frattempo, lo Stelvio Quadrifoglio ha conquistato il Panoramic Utility Vehicle

Segnaliamo che è stata venduta all’asta la Mole Costruzione Artigianale 001, un modello unico sviluppato a partire dall’Alfa Romeo 4C Coupé, che ha raggiunto un prezzo di vendita inferiore a quelle che erano le attese della vigilia. 

Fiat

In casa Fiat segnaliamo, tra le news della settimana, l’annuncio di un nuovo richiamo per la Fiat 500. La city car del marchio italiano deve fare i conti con un problema all’assale per alcuni modelli distribuiti in Australia. 

Ferrari

Questa settimana, dopo tantissime indiscrezioni, Ferrari ha svelato la nuova Ferrari SF90 Stradale, la nuova supercar ibrida da 1000 CV che segna il debutto della casa di Maranello nel settore delle supercar elettrificate. 

La casa di Maranello ha anche confermato che, in futuro, la tecnologia ibrida della SF90 Stradale sarà utilizzata anche per altri modelli che andranno ad arricchire la gamma Ferrari nel corso dei prossimi anni.

In attesa di annunci ufficiali, nei giorni immediatamente successivi la presentazione, emergono le prime indiscrezioni sul prezzo (elevatissimo) della nuova Ferrari SF90 Stradale. Nel frattempo, un primo render ci mostra una possibile versione Azzurro Dino della supercar.

Tra le curiosità relative a Ferrari segnaliamo che sarà presto disponibile per la vendita all’asta un esemplare di Ferrari Testarossa del 1987 caratterizzato dalla livrea nera. Quest’esemplare ha percorso 40 mila chilometri. All’asta anche un esemplare di Ferrari F430 con cambio manuale e meno di 10 mila chilometri percorsi ed un esemplare di Ferrari 360 Modena in versione Blu Pozzi. 

Tra le novità di questi giorni troviamo anche il debutto della nuova Ferrari 812 Superfast Novitec N-Largo, una nuova evoluzione della supercar della casa di Maranello curata dal tuner tedesco Novitec, da anni specializzato nella personalizzazione dei modelli della casa italiana. 

Per quanto riguarda la Formula 1, secondo alcune indiscrezioni Vettel potrebbe ritirarsi a fine stagione dalla Formula 1. A Maranello, con il ritiro di Vettel, potrebbe esserci il ritorno di Fernando Alonso, che tornerebbe in Ferrari dopo diversi anni. Da notare che Vettel ha chiarito che la battaglia con Leclerc è positiva per la squadra.

Questa settimana, infine, Ferrari ha annunciato che si unirà al campionato F1 Esports.

Maserati

In questa settimana, Maserati ha celebrato una sue più importanti affermazione sportive ovvero la vittoria alla 500 miglia di Indianapolis del 1939, un successo ottenuto agli albori del mondo delle competizioni sportive che, ancora oggi, rappresenta un traguardo molto importante per la casa del Tridente. 

Jeep

La Jeep Wrangler, uno dei modelli più iconici e rappresentativi del marchio Jeep, è stata nuovamente bocciata nei test di sicurezza ottenendo una sola stella su cinque nel test ANCAP. Da segnalare, inoltre, il debutto della Jeep GrandCherokee TrackHawk firmata GeigerCars  ed un richiamo della Renegade in Brasile.

FCA

L’argomento principale della settimana è, senza dubbio, rappresentato dalla trattativa tra FCA e Renault nata da una proposta avanzata da FCA alla casa francese che ha come obiettivo la fusione tra i due gruppi industriali.

La settimana si è aperta con la conferma ufficiale da parte di FCA in merito alla proposta di fusione avanzata da Renault che era stata al centro delle indiscrezioni dello scorso fine settimana. Anche Renault ha confermato la proposta, annunciando che la esaminerà nel dettaglio prima di far partire una trattativa. Alcuni analisti hanno già ipotizzato come sarà composto il gruppo dopo la fusione. 

Renault ha anche confermato che la decisione finale sull’avvio della trattativa con FCA verrà presa a breve.  Secondo i primi rumors, i due gruppi sarebbero in disaccordo sui termini finanziari del progetto mentre una decisione finale dovrebbe essere presa martedì. 

Subito dopo la conferma ufficiale relativa alla proposta d’alleanza, lo Stato italiano si è detto disponibile ad intervenire per equilibrare la situazione considerando che lo Stato francese è uno dei principali azionisti di Renault. Anche il ministro dell’Interno Salvini spera che la proposta di fusione venga accettata. Nel frattempo, la Francia conferma che qualsiasi accordo tra Renault e FCA dovrà proteggere i lavoratori francesi. Il gruppo francese ha confermato che i posti di lavoro in Francia saranno salvaguardati in caso di fusione.  

Da notare, inoltre, che il Presidente di FCA John Elkann ha subito rassicurato i lavoratori del gruppo andando a confermare che non sono previste chiusure per gli stabilimenti italiani del gruppo FCA in caso di alleanza con Renault.  Elkann ha anche sottolineato che una fusione porterebbe grandi benefici anche per Nissan. 

La casa nipponica ha confermato che non si opporrà all’ipotesi di fusione tra Renault e FCA lasciando che le trattative tra i due gruppi vadano avanti. A tal proposito, segnaliamo che Elkann prevede di incontrare la dirigenza di Nissan e Mitsubishi, per chiarire nei dettagli il progetto di fusione, e che Nissan giocherà un ruolo di primo piano nella possibile fusione. 

Da notare, inoltre, che, secondo diversi esperti, una fusione tra FCA e Renault porterebbe Elkann al di fuori dell’ombra di Marchionne, il manager che ha salvato FCA e che, negli ultimi anni della sua vita, ha cercato costantemente di dar vita ad una partnership con un altro produttore. 

In questi giorni si è parlato anche degli effetti positivi per il mercato sudamericano legati ad una fusione tra i due gruppi. L’alleanza con Renault riporta in prima pagina il progetto di una nuova generazione di Fiat Punto che potrebbe essere realizzata grazie al supporto della casa francese.

Da notare, invece, che l’ipotesi di fusione tra FCA e Renault è stata criticata dal CEO di PSA, gruppo che per molti mesi è stato al centro di indiscrezioni su di una possibile alleanza con il gruppo FCA. L’alleanza è stata promossa dagli analisti che giudicano in modo positivo il potenziale taglio dei costi. Intanto l’amministratore delegato di FCA Mike Manley ha venduto 3.5 milioni di dollari di azioni di FCA. 

Ad analizzare, nel dettaglio, l’ipotesi di fusione tra FCA e Renault troviamo un’interessante intervista rilasciata da Giuseppe Berta, economista e grande conoscitore del mondo Fiat, che chiarisce quelli che potrebbero essere i benefici per l’Italia. 

Segnaliamo, inoltre, che FCA ha confermato la sua partecipazione all’edizione 2019 del Salone dell’auto di Torino al Parco Valentino che prenderà il via il 19 giugno con la partecipazione di 50 marchi del settore automotive. 

Nel frattempo, dall’Australia, arriva la notizia di un richiamo che coinvolge di diversi modelli di Abarth 124 Spider commercializzati sul mercato locale ed afflitti da un problema di natura software che potrà essere risolto solo con una revisione. Da notare che, in questi giorni, FCA ha annunciato che il servizio Mopar Connect sarà disponibile anche per le auto usate. 

Con questa news si conclude la nostra rubrica domenicale. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 9 giugno Continuate a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento