in

Ferrari SF90 Stradale: la tecnologia ibrida sarà utilizzata anche per altri modelli

La casa di Maranello presenterà nove modelli ibridi entro il 2022

Presentata nel corso della giornata di ieri, la nuova Ferrari SF90 Stradale è la prima supercar ibrida della casa di Maranello e, più in generale, rappresenta un momento molto importante della storia della casa italiana che, con il debutto della nuova SF90 Stradale, inizierà a puntare, in modo ufficiale, sull’ibrido come soluzione tecnica in grado di dare una spinta aggiuntiva alle sue supercar. 

Michael Leiters, CTO di Ferrari, a margine della presentazione della nuova Ferrari SF90 Stradale, ha chiarito che, nei prossimi anni, ci saranno nuove supercar ibride che andranno ad utilizzare motorizzazioni specifiche, sviluppate in base a quelle che saranno le caratteristiche del modello in questione. 

La tecnologia ibrida sviluppata da Ferrari verrà riutilizzata anche per i prossimi modelli. La nuova generazione di supercar ibride della casa di Maranello sfrutterà, al massimo, le potenzialità del sistema ibrido della nuova Ferrari SF90 Stradale che, ricordiamo, può contare su di un motore termico V8 3.9 litri biturbo da 780 CV supportato da 3 unità elettriche da 220 CV per una potenza complessiva pari a ben 1000 CV. 

Il CEO di Ferrari, Louis Camilleri, ha confermato, inoltre, che Ferrari ha intenzione di presentare 15 nuovi modelli entro il 2022. Il manager ha anche specificato che ben il 60% di questi modelli, quindi ben 9, saranno supercar ibride che, quindi, andranno a costituire una nuova generazione di Ferrari che faranno dell’elettrificazione il fulcro centrale dell’intero comparto tecnico. 

Ferrari, per ora, non ha rilasciato ulteriori dettagli sui prossimi modelli in arrivo sul mercato (Camilleri ha anticipato che Ferrari lancerà 5 modelli entro fine 2019). Per quanto riguarda la nuova gamma di modelli ibridi, alcuni di questi dovrebbero adottare una versione depotenziata del V8 da 780 CV che troviamo sotto al cofano della Ferrari SF90 Stradale. 

Come confermato da diverse indiscrezioni nel corso delle ultime settimane, la casa di Maranello sta lavorando anche ad un nuovo motore V6 che dovrebbe diventare il punto di riferimento di un nuovo sistema ibrido che Ferrari potrebbe proporre per le sue entry level. Al momento, non c’è ancora una conferma ufficiale sul nuovo motore V6 ma, considerando l’elevato numero di indiscrezioni, il progetto dovrebbe già essere arrivato in una fase avanzata del suo sviluppo. 

Ulteriori dettagli su quelle che saranno le prossime novità di Ferrari arriveranno, di certo, nelle prossime settimane. Dopo la presentazione della nuova Ferrari SF90 Stradale, le cui prime consegne arriveranno ad inizio 2020, la casa di Maranello dovrebbe presentare il suo prossimo modello già nel corso dell’estate con un debutto in pubblico che potrebbe avvenire a settembre, in occasione del Salone dell’auto di Francoforte dove, di certo, sarà possibile ammirare anche la nuova SF90 Stradale. Continuate a seguirci per saperne di più. 

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento