in

Fusione FCA-Renault: le tecnologie elettriche di Nissan sarebbero centrali nella trattativa

Il know how di Nissan rappresenta uno dei principali asset della trattativa

fca renault nissan

In attesa delle prossime dichiarazioni ufficiali, attese per l’inizio della prossima settimana, la fusione FCA-Renault continua ad essere uno degli argomento più importanti per il mondo delle quattro ruote. Se la trattativa andrà a buon fine, infatti, ci troveremo di fronte ad un vero e proprio colosso del settore automotive che, grazie anche al supporto di Nissan e Mitsubishi, attuali alleate di Renault, potrebbe diventare un gruppo industriale da 15 milioni di unità prodotte ogni anno e con la capacità di coprire tutti i segmenti di mercato.

Come abbiamo già riportato nei giorni scorsi, il ruolo di Nissan nella trattativa è, al momento, molto defilato. L’azienda nipponica, anche se solo indirettamente, giocherà un ruolo molto importante nel possibile processo di fusione tra Renault e FCA. In particolare, a ricoprire un’importanza notevole in questa questione sono le tecnologie elettriche ed il know how di Nissan, da anni una delle aziende leader del settore. 

Come riportano alcune fonti citate da Reuters, attualmente Nissan fornisce tecnologia elettrica a Renault ad un prezzo estremamente vantaggioso. Nello stesso tempo, Nissan può accedere alle tecnologie di Renault ad un prezzo meno conveniente. La casa nipponica sta cercando, da tempo, di risolvere il disequilibrio di quest’alleanza sia per quanto riguarda le quote di partecipazione reciproche (Nissan controlla il 15% di Renault mentre Renault controlla il 43% di Nissan ed ha anche diritto di voto nel CdA).

FCA punterebbe ad accedere alla tecnologia di Nissan allo stesso prezzo (molto vantaggioso) disponibile per Renault. Secondo una delle fonti citate da Reuters, Nissan sarebbe favorevole ad incrementare la fornitura della sua tecnologia elettrica aggiungendo FCA all’elenco dei suoi “clienti” diretti. La casa nipponica, quindi, potrebbe ricoprire un ruolo di primo piano nel corso della trattativa che porterebbe alla formazione di un gruppo in cui Nissan avrà circa il 7% del capitale. 

Le tecnologie elettriche di Nissan rappresentano uno dei principali “asset” della trattativa tra FCA e Renault. Al momento, è ancora presto per valutare in che modo le due aziende giocheranno le loro carte nel corso della trattativa che potrebbe entrare nel vivo nel corso delle prossime settimane, dopo che Renault, ad inizio della prossima settimana, informerà il mondo in merito al suo interesse nel portare avanti o interrompere direttamente la trattativa.

Per ora, quindi, non ci resta che restare in attesa di ulteriori aggiornamenti sulla questione. Continuate a seguirci, in particolare ad inizio della prossima settimana, per scoprire come si evolverà la possibile fusione tra FCA e Renault e quale sarà il ruolo di Nissan nella trattativa. 

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento