in

Alfa Romeo B-SUV, Maserati Grecale, nuova Ferrari ibrida: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news della settimana

Alfa Romeo Fiat Ferrari Maserati Jeep FCA news

Bentornati su ClubAlfa.it per un nuovo appuntamento con la nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana che si avvia alla conclusione. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 15 a domenica 21 febbraio, abbiamo registrato un gran numero di news dedicate al mondo Alfa Romeo e, più in generale, all’intero settore automotive italiane alle prese con le scelte del nuovo gruppo Stellantis.

Per quanto riguarda Alfa Romeo, in particolare, si segnalano nuove indiscrezioni sulle tempistiche di lancio del futuro Alfa Romeo B-SUV. Il nuovo modello della casa italiana sarà prodotto in Polonia e dovrebbe fare il suo debutto ufficiale soltanto tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023. L’azienda chiarirà molti aspetti del progetto solo nei prossimi mesi.

Da segnalare, inoltre, un forte calo delle vendite di Alfa Romeo in Europa. Gli scarsi risultati raggiunti comportano anche un drastico taglio della produzione di Giulia e Stelvio. Tra gennaio e febbraio, infatti, la produzione dei due modelli di segmento D della casa italiana è stata ridotta del 30% rispetto ai programmi.

Nel frattempo, in questi giorni, Maserati ha rilasciato i primi teaser del nuovo Maserati Grecale. Il futuro D-SUV entrerà in produzione nel corso del prossimo mese di ottobre e sarà realizzato a Cassino sulla base della piattaforma Giorgio, la stessa di Giulia e Stelvio. Per ora, i dati ufficiali sul progetto sono limitati.

Ferrari, invece, si prepara al lancio di almeno due nuovi progetti. La casa di Maranello, in questi giorni, ha confermato il nome della nuova supercar con motore V12 in arrivo nei prossimi mesi. Nel frattempo, inoltre, è quasi tutto pronto per il debutto del nuovo modello con il V6 ibrido da 700 CV da tempo in sviluppo.

In casa Fiat potrebbero essere iniziati i lavori per una nuova generazione della Fiat Punto, derivata dalla piattaforma CMP, mentre Jeep rilascia nuovi dettagli sulla produzione della Wrangler elettrica. Intanto, Stellantis deve fare i conti con nuovi blocchi della produzione nei suoi stabilimenti. In Europa continuano, infatti, i problemi con le forniture mentre negli USA è il clima a causare lo stop.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Per il rilancio di Alfa Romeo si attende il debutto dei nuovi modelli. Il nuovo Alfa Romeo Tonale sarà presentato già nel corso del 2021. Il secondo progetto in arrivo è l’Alfa Romeo B-SUV. Ecco quando sarà presentato il nuovo entry level della casa italiana secondo le ultime indiscrezioni.

Per quanto riguarda i dati di vendita, intanto, continua il momento negativo di Alfa Romeo. La casa italiana, infatti, registra un mese di gennaio davvero poco soddisfacente con vero e proprio crollo delle vendite in Europa rispetto ai dati, già negativi, raccolti lo scorso anno.

Gli scarsi risultati di vendita si riflettono sulla produzione. A febbraio, infatti, Stellantis ha tagliato in modo considerevole la produzione di Giulia e Stelvio facendo ricorso in diverse occasioni agli ammortizzatori sociali previsti dall’emergenza COVID.

Nel futuro di Alfa Romeo potrebbe esserci ancora spazio per una nuova supercar in grado di ritagliarsi uno spazio importante sul mercato. A provare ad anticipare il progetto ci pensa un nuovo render che ci mostra l’Alfa Romeo 33 Stradale Visione.  In tema di auto classiche, segnaliamo che una rara Alfa Romeo Giulia Sprint GTA 1600 Corsa è in vendita.

Uno dei progetti che potrebbe entrare a far parte della nuova gamma Alfa Romeo potrebbe essere l’Alfetta, potenziale nuova ammiraglia del marchio italiano. Per saperne di più in merito alla reale fattibilità del progetto sarà necessario attendere ancora qualche mese. 

Per quanto riguarda la Formula 1, invece, è tutto pronto per il debutto ufficiale della nuova Alfa Romeo Racing C41. La nuova monoposto, dotata della rinnovata power unit Ferrari, si prepara al debutto in vista della nuova stagione di Formula 1 che sarà fondamentale per valutare il futuro di Alfa Romeo nella competizione.

Fiat

Questa settimana è tornato in prima pagina il progetto di una nuova generazione di Fiat Punto. Secondo le ultime indiscrezioni, il marchio italiano potrebbe realizzare una nuova hatchback di segmento B sfruttando la stessa piattaforma della Peugeot 208 e dell’Opel Corsa grazie alle sinergie derivanti dalla fusione tra FCA e PSA.

Nel frattempo, però, Fiat lavora ad un B-SUV su base Argo. Il progetto in questione è sempre più vicino al debutto ed è stato avvistato, nuovamente, in alcune foto spia che ci svelano alcuni degli elementi principali che caratterizzeranno la nuova vettura in arrivo in Sud America.

Nel corso dei prossimi mesi, invece, terminerà la produzione della Fiat 500L. Il modello è attualmente prodotto a Kragujevac in Serbia. Ecco quale sarà il nuovo modello Fiat che sarà prodotto nello stabilimento serbo di Stellantis a partire, probabilmente, dal prossimo anno.

Fiat Uno

Nel frattempo, la Fiat Uno continua a registrare buone vendute in Sud America nonostante i diversi anni di carriera. Da notare, inoltre, che anche la Fiat Strada continua a mettere assieme ottimi risultati di vendita posizionandosi ai vertici della classifica in Brasile.

Vent’anni fa, nel 2001, si registra la presentazione della Fiat Seicento Elettrca H2 Fuel Cell, un ambizioso progetto che, per certi versi, ha poi anticipato uno dei trend attuali del mercato delle quattro ruote europeo e, più in generale, internazionale.

Continua, inoltre, il successo del Fiat Ducato in Europa. Il veicolo commerciale, infatti, è il modello più venduto della sua categoria in Europa nel corso del 2020. Il furgone è arrivato ad avere una quota di mercato superiore al 20% durante l’anno passato.

Ferrari

Questa settimana si è celebrato il compleanno del fondatore della casa di Maranello, Enzo Ferrari, nato il 18 febbraio di 123 anni fa. Per ricordare la figura di Enzo Ferrari, in questi giorni sono state avviate una serie di iniziative dall’azienda.

In occasione delle celebrazioni per il compleanno di Enzo Ferrari, la casa di Maranello ha confermato il nome ufficiale della nuova supercar con motore V12 in arrivo nel corso dei prossimi mesi ad ampliare la gamma del brand.

Nel futuro prossimo di Ferrari c’è una seconda ibrida. Il nuovo progetto sarà meno estremo rispetto alla Ferrari SF90 Stradale. La nuova vettura elettrificata di Maranello, infatti, potrà contare su di un V6 ibrido che dovrebbe erogare in totale circa 700 CV. Il progetto dovrebbe essere quasi pronto per il debutto. Nel frattempo, è tutto pronto per le prime consegne della Ferrari SF90 Spider. 

Ferrari SF90 Spider

Tra i progetti del futuro di Ferrari c’è anche il nuovo Ferrari Purosangue. In questi giorni, un nuovo render prova ad anticipare il design del nuovo modello che, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe essere svelato nel corso del 2022.

Tra le news della settimana relative al mondo Ferrari segnaliamo anche la prova di Doug De Muro della Ferrari 812 GTS. La vettura è un vero e proprio riferimento della gamma di Maranello e presenta tanti elementi che la rendono unica grazie anche al motore da 800 CV. Da notare, inoltre, che Novitec ha presentato il suo pacchetto di personalizzazioni per la 812 GTS. Successivamente, è arrivato anche il primo video del progetto. 

Questa settimana arriva un nuovo primato per Ferrari. Un esemplare di Ferrari 360 Modena, una delle supercar della casa di Maranello più apprezzate degli ultimi anni, è la prima auto ad essere acquistata in Bitcoin in Italia, anticipando così i progetti di diverse altre aziende interessate ad introdurre la criptovaluta nel mondo automotive.

Maserati

Questa settimana, Maserati ha rilasciato i primi teaser ufficiali del nuovo Maserati Grecale. Il nuovo SUV entry level della casa italiana sarà svelato nel corso dei prossimi mesi. La produzione del nuovo modello dovrebbe partire entro il mese di ottobre nello stabilimento di Cassino.

Intanto, il noto calciatore, Romelu Lukaku diventa il nuovo testimonal di Maserati ed è protagonista di un video con il suo Levante Trofeo. La Maserati Quattroporte Trofeo è un concentrato di eleganza e sportività. La vettura mette in mostra le sue potenzialità in questo video sull’Autobahn in cui l’ammiraglia del Tridente fa valere tutta la sua potenza.

Lukaku

Jeep

Nel futuro di casa Jeep c’è anche la realizzazione di una versione elettrica della Jeep Wrangler. Il progetto è al centro di rumors ed indiscrezioni da diverso tempo. In questi giorni, l’azienda ha svelato alcuni dettagli sulla meccanica della nuova Wrangler a zero emissioni. 

Da notare, inoltre, che Jeep ha annunciato la disponibilità del Gladiator in un altro mercato europeo, espandendo così i Paesi di disponibilità del nuovo pick-up. Nel frattempo, negli USA alcuni concessionari hanno già aperto le prenotazioni per le nuove Wagonner e Grand Wagoneer. 

Jeep Gladiator Sport S 2021 Australia

Per il prossimo futuro, Jeep prepara il lancio di un SUV a sette posti per il mercato indiano. Il nuovo modello sarà pronto per il debutto commerciale entro la fine del 2021 ed andrà ad ampliare, notevolmente, la gamma del marchio sul mercato locale.

Da segnalare che, in questi giorni, si registra l’arrivo di un render che prova ad anticipare il design della nuova generazione di Jeep Grand Cherokee Trackhawk, evoluzione dal carattere sportivo del SUV della casa americana appena svelato con la nuova generazione.

Stellantis

Il mercato delle auto elettriche in Europa è sempre più importante. In queste settimane, in Francia, è partita una vera e propria guerra silenziosa tra Renault e Stellantis. Le due aziende puntano avviare la produzione di batterie in modo da soddisfare la domanda del mercato, sempre più interessato alle auto elettriche.

Secondo le prime indiscrezioni, Stellantis e Total potrebbero lavorare insieme per produrre batterie. L’accordo potrebbe rappresentare una risorsa importante per l’azienda e potrebbe generare sino a 2.000 posti di lavoro in più. 

Nel frattempo, Stellantis annuncia un nuovo stop per la produzione a Melfi. Il sito lucano, sede di produzione delle Jeep Compass e Renegade e della Fiat 500X, è ancora alle prese con problemi legati alle forniture che costringono l’azienda ad interrompere per due giorni le attività produttive. I problemi con le forniture si tradurranno in una serie di stop produttivi in diversi stabilimenti. 

Stellantis ed altre sigle sindacali sono al centro di un duro attacco di USB Basilicata che ha sottolineato le scelte unilaterali dell’azienda e l’atteggiamento passivo degli altri sindacati che, a detta di USB, accettano tutte le scelte di Stellantis.

Da segnalare che la questione della presunta scarsa qualità delle mascherine di FCA Italy continua. In questi giorni, l’USB ha presentato un esposto alla procura in merito alle mascherine fornite dall’azienda alla Sevel. Secondo i dati rilevati, tali mascherine non rispetterebbero i requisiti minimi fissati dalla normativa vigente.

In questi giorni, inoltre, Stellantis ha annunciato il ritorno della cassa integrazione a Mirafiori. Il ricorso agli ammortizzatori sociali riguarda lo stabilimento Presse ed è legato al calo delle richieste delle carrozzerie dei modelli clienti prodotte nel sito piemontese. Stop alla produzione anche per lo stabilimento Stellantis di Vigo, in Spagna. 

Per il futuro dello stabilimento di Cassino potrebbe non bastare il solo Maserati Grecale, modello che entrerà in produzione nel corso del prossimo mese di ottobre. Per questo motivo, l’azienda potrebbe avviare la produzione di nuovi modelli premium nel sito laziale. 

Negli USA, invece, Stellantis è costretta a sospendere la produzione a causa delle difficili condizioni meteo registrate in diverse aree del Paese. Oltre a Stellantis anche altri costruttori americani hanno scelto di interrompere momentaneamente la produzione dei loro modelli.

FCA Bank e AXA annunciano un prolungamento biennale del loro accordo. La società, joint venture paritetica di FCA Italy e Crédit Agricole Consumer Finance, continuerà a proporre prodotti assicurativi di AXA ancora per i prossimi due anni.

Per quanto riguarda i dati di vendita, Stellantis deve fare i conti con la crisi del mercato europeo. Il gruppo registra un mese di gennaio molto negativo con vendite in calo del -27% nel confronto con i dati raccolti nel corso del mese di gennaio dello scorso anno. Il calo riguarda tutti i brand del gruppo.

Nel frattempo, per il Sud America e, in particolare, per il Brasile, mercato principale del continente, Stellantis definisce una nuova strategia. L’obiettivo è evitare la sovrapposizione dei marchi e fare in modo di massimizzare le vendite sia nel breve che nel lungo periodo.

Secondo alcuni analisti, Stellantis contribuirà in modo considerevole all’incremento dei profitti del settore auto che potrebbero raddoppiare già nel corso del 2021 dopo un 2020 molto difficile per tanti brand e più in generale per tutto il settore.

Intanto, in un’intervista, l’ex premier Romano Prodi manifesta le sue preoccupazioni per la fusione tra FCA e PSA. Secondo l’ex politico, infatti, in Stellantis comanda la Francia ed il peso dell’Italia in quest’operazione è minimo.

Questa settimana è stata svelata alla stampa la Nuova Lancia Ypsilon. Il nuovo restyling della city car del marchio Lancia va a rinnovare il progetto che entra ufficialmente nella parte finale della sua carriera. Per il futuro di Lancia ci saranno, infatti, progetti di nuova generazione. Tra le opzioni sul tavolo c’è anche quella di una nuova generazione di Ypsilon su base Peugeot 208. 

La conferma in merito all’arrivo di nuovi modelli è arrivata dal numero uno di Lancia, Luca Napolitano. Il manager italiano ha confermato che Lancia è al centro dei piani di Stellantis ed in futuro arriveranno nuovi investimenti per andare a realizzare una gamma di nuova generazione. Il futuro di Lancia sarà da brand premium. Il marchio punterà su progetti in grado di garantire profitti maggiori senza inseguire i volumi di vendita. C’è già un’idea di quello che potrebbero essere il primo nuovo modello di Lancia. 

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 28 febbraio. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento