in

Nuove Alfa Romeo, Ferrari Daytona SP3: le news della settimana

Ecco le migliori news della settimana pubblicate su ClubAlfa.it

Bentornati su ClubAlfa.it per l’ultimo appuntamento di novembre con la nostra immancabile rubrica domenicale dedicata alle migliori news degli ultimi sette giorni (22-28 novembre) relative al mondo Alfa Romeo ed all’intero settore delle quattro ruote italiano che sta attraversando una fase molto delicata in questo momento. Questa settimana abbiamo registrato l’arrivo di un gran numero di news dedicate sia al presente che al futuro del mondo dell’auto italiano.

Per quanto riguarda Alfa Romeo si è parlato dei nuovi modelli in arrivo con diverse news dedicate al Tonale, al futuro Brennero e a tutti gli altri modelli che costituiranno una parte rilevante del futuro del marchio italiano nel corso dei prossimi anni. Alfa Romeo non ha ancora ufficializzato i suoi programmi ma diversi nuovi modelli sarebbero in sviluppo per poi fare un debutto ufficiale entro i prossimi 5 anni.

In casa Ferrari, invece, si continua a parlare della Ferrari Daytona SP3, svelata la scorsa settimana. La supercar della casa di Maranello non sarà l’ultima serie speciale Icona. Secondo quanto dichiarato dalla casa italiana, infatti, in futuro arriveranno nuovi modelli Icona sul mercato e ci sarebbero già diversi concept su cui l’azienda sta lavorando. Nel frattempo, Ferrari continua lo sviluppo del Purosangue che si mostra in strada in nuove foto spia con la carrozzeria definitiva.

Maserati, intanto, prepara il debutto del Maserati Grecale. Il nuovo D-SUV del Tridente è protagonista di nuovi rumors legati alla gamma di motorizzazioni ed è stato avvistato nuovamente in strada con una serie di nuove foto spia. Il debutto ufficiale resta programmato per il 2022. Fiat, invece, sta lavorando alla nuova Fiat Panda, protagonista di alcune indiscrezioni in questi giorni. Nel frattempo, la Fiat 500 Elettrica ottiene un nuovo premio.

Stellantis continua a lavorare sul suo futuro. Il gruppo sta preparando il nuovo piano industriale ed in questi giorni è al centro delle news con diversi argomenti. In particolare, continua a tenere banco la crisi dei chip che sta rallentando le attività produttive del gruppo in Italia con conseguente particolarmente negative per i lavoratori e l’indotto.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. È possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Alfa Romeo si prepara a chiudere un 2021 davvero molto difficile. La casa italiana, però, può guardare al futuro con fiducia e già nel corso del 2022 sono in programma diverse novità che andranno a rinnovare la gamma del marchio. In quest’articolo andiamo ad analizzare tutte le prospettive del 2022 per Alfa Romeo. 

Tra le novità del prossimo futuro per il marchio Alfa Romeo c’è la fine della strategia delle chilometro zero. Per il futuro, infatti, la produzione del marchio italiano si concentrerà a soddisfare gli ordini in arrivo dalla clientela, senza realizzare flotte di chilometro zero da distribuire alle concessionarie del marchio italiano. Tra i modelli futuri di Alfa Romeo ci sarà l’Alfa Romeo Tonale che arriverà sul mercato proponendo una qualità senza compromessi. 

In vista dei progetti futuri del marchio, in questi giorni si inizia a parlare della nuova generazione di Alfa Romeo Stelvio. Il futuro del D-SUV della casa italiana dovrebbe essere caratterizzato dall’arrivo di un nuovo modello destinato a ricoprire un ruolo molto importante nel programma di crescita del brand. Il debutto del progetto è fissato non prima del 2024-2025.

Tra le novità già confermate del futuro di Alfa Romeo c’è il nuovo Alfa Romeo Brennero, ovvero il nuovo B-SUV che diventerà il futuro entry level della gamma del marchio italiano. Il Brennero è al centro di nuove indiscrezioni in questi giorni. Ecco tutti i dettagli sulle caratteristiche del nuovo modello che andrà ad arricchire la gamma Alfa Romeo.

Nel futuro di Alfa Romeo potrebbe esserci spazio anche per una nuova Alfa Romeo Giulietta. La nuova segmento C potrebbe nascere sulla piattaforma Medium andando a ricoprire un ruolo importantissimo per il futuro del marchio. Nel frattempo, è emerso online un nuovo render che prova ad anticipare il design della Giulietta di nuova generazione. Eccolo:

Nuova Alfa Romeo Giulietta
Nuova Alfa Romeo Giulietta

Da segnalare anche un render che prova ad immaginare una nuova Alfa Romeo MiTo, modello che dovrebbe essere sacrificato per far spazio al nuovo B-SUV, modello che sarà il secondo ad arrivare nel corso dei prossimi anni. Molto probabilmente, quindi, una nuova generazione di MiTo non verrà realizzata, almeno per il prossimo piano industriale di Alfa Romeo. Ecco il render:

Alfa Romeo Mito successore render

Alfa Romeo punta forte sul suo futuro negli USA ed in Nord America. Per continuare a crescere sul mercato nordamericano, il marchio italiano avrà bisogno di nuovi modelli. Ecco, quindi, quali saranno le Alfa Romeo del futuro per conquistare gli USA e quando è previsto il debutto dei nuovi progetti.

Segnaliamo anche un interessante video dedicato all’Alfa Romeo Giulia GTAm. La berlina super sportiva di casa Alfa Romeo è protagonista di un video che mostra la sua incredibile capacità di raggiungere i 250 km/h partendo da ferma in pochissimo tempo. Ecco il video in questione:

Da notare che un esemplare di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio NRING sarà venduto all’asta. Il modello, realizzato a tiratura limitata nel 2019, è un’evoluzione della Giulia Quadrifoglio e presenta caratteristiche esclusive. Si tratta di uno dei 55 esemplari venduti da Alfa Romeo nel Nord America.

Segnaliamo, inoltre, l’arrivo di un nuovo render che ci mostra il progetto Alfa Romeo Nitida. Si tratta di un concept basato sulle Sport Prototipo del passato di Alfa Romeo realizzato dall’appassionato di design, alfista e lettore di ClubAlfa.it, Joe Sarso.

Fiat

Continua il successo della Fiat 500 Elettrica. La city car a zero emissioni del marchio italiano, infatti, ottiene un nuovo riconoscimento. Questa settimana, infatti, la vettura ha conquistato il titolo Best Car Award 2021 registrando così il 19° riconoscimento della sua ancora molto breve carriera che certifica l’apprezzamento del progetto. Da segnalare anche l’arrivo di un premio dedicato alla Fiat Panda che conquista il titolo di miglior auto da flotta a GPL confermando la sua versatilità.

Nel frattempo, una nuova foto apparsa online potrebbe aver svelato alcune novità in arrivo per la Fiat Panda. Il modello raffigurato nell’immagine promozionale qui di seguito, infatti, presenta alcuni elementi inediti rispetto al modello attuale.

Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda

Fiat continua a testare in strada una delle prossime novità. Si tratta della nuova Fiat Tipo Cross Station Wagon, nuova variante della famiglia Tipo in arrivo nel corso dei prossimi mesi. Il progetto è da tempo in fase di test in strada ed in questi giorni è stato avvistato in un nuovo set di foto spia che ci svela, nei minimi dettagli, le forme della carrozzeria di questa nuova versione. Ecco le foto spia:

Tra le più recenti novità della gamma Fiat c’è il nuovo Fiat Pulse. Il SUV compatto per il mercato sudamericano sta facendo registrare risultati di vendita davvero straordinari, con ordini in costante crescita e tempi di attesa per la consegna che aumentano. Ecco quali sono i pregi ed i difetti del nuovo Pulse.  Da notare che il Pulse è stato messo alla prova con un long test di oltre 1.000 chilometri che consente di ottenere un quadro ben più preciso in merito al SUV che ha già totalizzato oltre 10 mila ordini in Brasile.

Da segnalare, inoltre, che Fiat continua a testare il nuovo Fiat Fastback, SUV Coupé che andrà ad affiancarsi al Fiat Pulse nella nuova gamma rialzata del brand italiano. In questi giorni sono emerse nuove foto spia dei prototipi del modello che verrà presentato nel corso del 2022. Ecco le foto spia del Fastback:

Ferrari

Lo scorso week end, Ferrari ha svelato la nuova Ferrari Daytona SP3. Si tratta del terzo modello della famiglia di serie speciali Icona. La supercar, già sold out, è sicuramente una delle novità più interessanti del mondo delle quattro ruote di queste ultime settimane e presenta alcune caratteristiche, sia tecniche che di design, davvero esclusive.

In quest’approfondimento siamo andando a riepilogare tutte le informazioni relative alla nascita della Ferrari Daytona SP3, progetto che si richiama ad alcuni Sport Prototipi realizzati dalla casa italiana nel corso degli anni 60 andando però ad evolvere il design e “proiettarlo verso il futuro” con alcune soluzioni inedite. Ecco, invece, la genesi del progetto Daytona SP3. 

Da segnalare che è già disponibile il configuratore online della Ferrari Dayton SP3 anche se il modello è già sold out. Tutte le unità previste in produzione, infatti, sono già state vendute ben prima della presentazione ufficiale della nuova supercar a tiratura limitata della casa di Maranello. Il configuratore permette però di scoprire tutte le opportunità di personalizzazione del modello.

La Ferrari Daytona SP3 è diventata subito uno dei modelli più apprezzati ed interessati del mondo automotive. Gli appassionati di tutto il mondo si sono concentrati sulla nuova supercar di Maranello che si è confermata un’azienda in grado di focalizzare gli interessi del mondo automotive. In questi giorni, è arrivato anche un render che ci mostra una Ferrari Daytona SP3 ispirata al programma XX. 

Ferrari Daytona SP3 XX render

La Ferrari Daytona SP3 non porrà fine al progetto Icona. Nel corso del prossimo futuro, infatti, la casa di Maranello realizzerà nuove serie speciali Icona come confermato ufficialmente in questi giorni. Attualmente, i tecnici di Ferrari sarebbero al lavoro su alcuni concept per decidere quale sarà il quarto modello da realizzare. Ecco quali sono le Ferrari del passato che potrebbero ispirare le future serie speciali Icona che la casa di Maranello realizzerà nel corso dei prossimi anni.

Nel futuro di Ferrari ci sarà spazio anche per la Ferrari Purosangue. Il nuovo modello sarà il primo SUV della casa italiana. In questi giorni sono emerse nuove indicazioni in merito al futuro del Purosangue grazie ad una serie di foto spia con carrozzeria definita. Ecco il nuovo set di foto:

Da notare che questa settimana è stata venduta all’asta una Ferrari 250 GT BC. L’esemplare prodotto dalla casa di Maranello negli anni 50 è costato oltre 6 milioni di euro, un valore inferiore a quelle che erano le stime della vigilia. Ad occuparsi della vendita all’asta è stata la casa d’aste RM Sotheby’s. In vendita all’asta c’è anche una Ferrari 458 Speciale Blu Tour de France. Venduto, invece, un esclusivo esemplare di Ferrari F12berlinetta 70th Anniversary che ha raggiunto una quotazione di oltre mezzo milione di euro.

Nel video che alleghiamo qui di seguito è possibile ammirare una drag race tra una Ferrari SF90 Stradale ed una McLaren 765LT che si sfidano in una gara di accelerazione sui 400 metri per verificare il modello in grado di garantire uno scatto migliore.

Da segnalare anche una drag race tra Ferrari SF90 Stradale e Porsche 911 GT2 RS proposta nel video seguente:

Segnaliamo anche alcuni render che provano ad anticipare le supercar del futuro di Ferrari. I render sono realizzati dal car designer Pablo Quartagno. Eccoli:

Maserati

Il futuro di Maserati sarà caratterizzato da un gran numero di novità. Il marchio del Tridente si prepara a registrare l’arrivo di diversi nuovi modelli che andranno ad arricchire la gamma del brand nel corso dei prossimi anni. In quest’articolo andiamo a riepilogare quelle che saranno le novità di Maserati in arrivo nei prossimi anni.

C’è grande attesa per il debutto del nuovo Maserati Grecale, modello basato sulla piattaforma Giorgio, la stessa dell’Alfa Romeo Stelvio.. Dopo la preview delle scorse settimane, si moltiplicano le informazioni sul nuovo progetto che farà il suo debutto ufficiale nel corso del 2022. Una delle versioni del nuovo SUV della casa italiana potrà contare sul nuovo motore turbo benzina mild hybrid da 300 CV. 

Da notare che continuano ad arrivare foto spia sul nuovo Grecale in vista del debutto ufficiale:

Maserati Grecale
Maserati Grecale

In questi giorni, Maserati ha annunciato un richiamo per la sua gamma negli USA. Diversi modelli prodotti tra il 2020 ed il 2021, compreso la nuovissima MC20, dovranno essere revisionati a causa del rischio legato ad una possibile perdita di carburante dovuta ad un malfunzionamento di un sensore. Il Tridente effettuerà la riparazione senza alcun costo per i clienti.

Il video qui di sotto ci offre un interessante approfondimento dedicato alla Maserati MC20, auto che segna la rinascita di Maserati.

Jeep

Il futuro prossimo di Jeep segnerà il debutto del nuovo Jeep Baby SUV. Si tratta del nuovo entry level della gamma Jeep che verrà svelato in via ufficiale nel corso del 2022. Il progetto dovrebbe garantire una forte crescita delle vendite di Jeep in Europa nel corso dei prossimi anni in base alle prime stime.

Da notare, inoltre, che Jeep porterà in Europa la nuova Jeep Grand Wagoneer. Il debutto commerciale del modello è programmato per il prossimo anno. La gamma del brand, quindi, proporrà un nuovo modello in grado di soddisfare le esigenze di chi è in cerca di un SUV di grandi dimensioni in Europa. Per la Jeep Renegade arriva un importante traguardo produttivo. 

Jeep Grand Wagoneer

Jeep continua ad arricchire la gamma della sua Jeep Wrangler, probabilmente il modello più iconico della gamma del brand americano. In questi giorni ha fatto il suo debutto una nuova versione Night Eagle della Wrangler 2021 destinata al mercato nordamericano e caratterizzata da tante caratteristiche esclusive.

Da segnalare, intanto, che Jeep ha annunciato un richiamo per la Jeep Grand Cherokee di vecchia generazione. Il SUV della casa americana fa registrare, infatti, emissioni troppo elevate in particolare per quanto riguarda le emissioni di ossido di azoto. Svariati modelli del SUV dovranno quindi essere revisionati.

Stellantis

Gli investimenti già avviati nel mondo delle auto elettriche e ibride premiano i risultati di Stellantis..Il gruppo, infatti, stando agli ultimi dati è una delle poche aziende del settore automotive a soddisfare gli obiettivi sulle emissioni confermando così il suo impegno verso la sostenibilità e la riduzione delle emissioni in atmosfera.

Alfa Romeo e Fiat, due dei principali marchi di Stellantis, si preparano a dire addio ai motori a combustione come parte del programma di elettrificazione del gruppo. In quest’articolo andiamo ad approfondire quello che sarà il futuro dei due brand nel corso dei prossimi anni con la crescente diffusione di modelli a zero emissioni. Da notare, però, che Stellantis ha ricevuta una multa negli USA per inquinamento. 

Questa settimana, Stellantis ha inaugurato la nuova linea di produzione dello stabilimento di Sochaux in Francia. Su questa nuova linea, in anticipo rispetto ai tempi preventivati, è stata realizzata una Peugeot 3008 andando così ad inaugurare la nuova catena di montaggio che entrerà in azione a pieno ritmo nel corso dei prossimi mesi. Da segnalare che, nonostante le difficoltà legate alla crisi dei chip, Stellantis fa segnare ottimi dati di produzione per lo stabilimento di Vigo in Spagna. 

Nel frattempo, in casa Stellantis si inizia a parlare della nuova Gigafactory americana. Uno degli impianti di produzione di batterie del gruppo potrebbe essere realizzato a Windsor andando a riconvertire un impianto già esistente ed a sostenere così le attività produttive di modelli elettrici per il futuro. Da notare che però a Windsor torna il rischio licenziamenti per i lavoratori. 

Secondo le ultime indiscrezioni, la futura generazione di DS 7 Crossback E-Tense sarà italiana. Il SUV elettrico di casa DS verrà, infatti, prodotto nello stabilimento di Melfi. Il progetto arriverà non prima del 2025 e sarà realizzato a partire dalla piattaforma Medium, la nuova piattaforma modulare per le elettriche del futuro di Stellantis. Intanto, il gruppo ha annunciato un nuovo stop della produzione Alfa Romeo a Cassino a causa della crisi dei chip. 

Secondo le ultime indiscrezioni, Stellantis preferisce affidarsi a fornitori esteri e molti dei fornitori italiani potrebbero essere a rischio nel corso del prossimo futuro. Da notare, inoltre, che il gruppo prevede una lunga chiusura per lo stabilimento Sevel durante il periodo natalizio con un conseguente taglio della produzione rispetto alle attese degli ultimi mesi a causa della crisi dei chip.

In quest’analisi vengono messi in evidenza i rischi di possibili esuberi per lo stabilimento Stellantis di Pratola Serra. Il sito produttivo, specializzato nella realizzazione di motori diesel potrebbe registrare ulteriori tagli con nuove uscite anticipate tra il personale dello stabilimento ed un ridimensionamento generale delle attività. Ecco, invece, quali potrebbero essere i piani di Stellantis in Cina per i prossimi anni.

Tra i progetti che potrebbero entrare in produzione a Melfi in futuro c’è anche la nuova generazione di Lancia Delta. Il nuovo modello è protagonista in questi giorni di nuove indiscrezioni che provano ad anticipare le caratteristiche del progetto che, ricordiamo, andrà a completare la gamma Lancia nel corso dei prossimi cinque anni. La nuova Delta rappresenta il progetto chiave per Lancia per riconquistare l’Europa nel corso dei prossimi anni grazie agli investimenti di Stellantis.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 5 dicembre. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento