in

Stellantis: ancora a rischio licenziamento i dipendenti di Windsor

Stellantis sposta dal 17 al 31 dicembre la data entro cui i suoi dipendenti di Windsor dovranno essere vaccinati

In Canada continua a tenere banco la vicenda relativa all’obbligo di vaccinazione dei dipendenti dello stabilimento Stellantis di Windsor. Se infatti il problema sembra essere stato risolto negli Stati Uniti, dove sindacati e gruppo automobilistico hanno raggiunto un accordo per togliere l’obbligo, lo stesso non sta accadendo in Canada. Qui infatti l’obbligo permane e il gruppo guidato da Carlos Tavares minaccia provvedimenti disciplinari e anche il licenziamento.

Stellantis: l’obbligo di vaccinazione in Canada slitta dal 17 al 31 dicembre

L’ultima novità in proposito è che Stellantis ha deciso di spostare la deadline entro la quale scattano sanzioni ed eventuali licenziamenti per chi non è vaccinato. Ricordiamo che in questa fabbrica sono circa 4.500 i dipendenti. La scadenza per la vaccinazione completa dei 4.500 lavoratori presso lo stabilimento di assemblaggio di Windsor è stata spostata dal 17 dicembre al 31 dicembre.

Dopo l’inizio del nuovo anno, i lavoratori non completamente vaccinati rischiano il licenziamento. La portavoce di Stellantis Canada, Lou Ann Gosselin, ha ribadito che la politica dell’azienda sui vaccini rimane invariata. Però dato che ci vuole tempo per capire quali sono i lavoratori che per motivi medici non possono vaccinarsi, l’azienda ha deciso di spostare il termine ultimo per la vaccinazione completa.

Lou Ann Gosselin però non ha voluto specificare cosa accadrà a quei dipendenti che non si saranno vaccinati senza un valido motivo entro quella data. Anche Ford in Canada ha deciso di attuare la stessa politica di Stellantis con i suoi circa 1.700 dipendenti. Il presidente di Unifor Local 444, Dave Cassidy, ha affermato che il sindacato non sa quanti dei suoi membri hanno segnalato il loro stato di vaccinazione o quanti sono già vaccinati.

Stellantis stabilimento Windsor
Stellantis sposta dal 17 al 31 dicembre la data entro cui i suoi dipendenti di Windsor devono essere completamente vaccinati

Cassidy ha sottolineato inoltre che la scadenza del 1 dicembre si applica anche ai dipendenti attualmente assenti dal lavoro. Il numero uno di Unifor ovviamente non è d’accordo con l’obbligo vaccinale anche se ritiene che la stragrande maggioranza dei dipendenti di Stellantis sia già vaccinata.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: il gruppo automobilistico annuncia ufficialmente dove produrrà il cambio e-DCT

Looks like you have blocked notifications!