in

Alfa Romeo Brennero: ecco le probabili caratteristiche

Alfa Romeo Brennero: ecco quali dovrebbero essere per sommi capi le principali caratteristiche del futuro SUV compatto del Biscione

Alfa Romeo Brennero

Alfa Romeo Brennero dovrebbe essere il secondo modello ad arrivare nel nuovo corso di Alfa Romeo dopo il SUV Tonale. Il modello come sappiamo sarà svelato nel 2023 e la sua produzione dovrebbe cominciare tra la fine del 2023 e gli inizi del 2024 a Tychy in Polonia. Di recente abbiamo saputo che molto probabilmente il nome prescelto sarà questo, anche se ancora manca l’ufficialità.

Ecco quali saranno le principali caratteristiche di Alfa Romeo Brennero

Ma a proposito di Alfa Romeo Brennero tanti si chiedono quali saranno le sue principali caratteristiche. Innanzi tutto partiamo col dire che il SUV di segmento B destinato a diventare la nuova entry level della casa automobilistica del Biscione avrà tutte le caratteristiche tipiche di una Alfa Romeo.

Lo ha ribadito più volte lo stesso numero uno Jean-Philippe Imparato che a più riprese ha confermato che le future auto dello storico marchio milanese avranno nel proprio DNA tutti quegli elementi che da sempre caratterizzano le auto della casa italiana.

Quindi si tratterà di un SUV dal carattere sportivo e grintoso con un design che ovviamente presenterà il cosiddetto family feeling con il resto della gamma del Biscione e che dunque soprattutto nella zona anteriore avrà una certa somiglianza con Alfa Romeo Tonale.

Sebbene Alfa Romeo Brennero si andrà a collocare nel segmento B del mercato, questo modello avrà natura premium, visto che Alfa Romeo è uno dei tre marchi su cui il gruppo Stellantis punta per fare bene in questa fascia di mercato. Questo significa che il SUV non avrà nulla da invidiare ai concorrenti più rinomati e il riferimento va alle solite case tedesche e inglesi.  Alfa Romeo Brennero

Alfa Romeo Brennero: ecco quali dovrebbero essere per sommi capi le principali caratteristiche del futuro SUV compatto del BiscioneAlfa Romeo Brennero inoltre sarà pensato soprattutto per la città. Questo significa che si tratterà di un SUV urbano maneggevole da guidare nel traffico urbano ma capace di garantire ottime soddisfazioni anche ai guidatori più esigenti nelle strade extraurbane.

Essendo un veicolo urbano ovviamente anche il comfort verrà messo al primo posto con la realizzazione di un abitacolo accogliente, con l’utilizzo di materiali di ottimo livello e dotato di tutte le tecnologie che consentono ai guidatori una guida più rilassata e senza pensieri.

Infine dobbiamo anche ricordare che la gamma di motori di Alfa Romeo Brennero dovrebbe essere inizialmente piuttosto variegata. Dovrebbero esserci infatti versioni a benzina, ibride e anche elettriche al 100 per cento. A proposito di quest’ultima si vocifera che possa essere proprio lei la prima auto completamente elettrica promessa da Jean-Philippe Imparato per il 2024.

Ricordiamo infine l’importanza di Alfa Romeo Brennero che in breve tempo dovrebbe diventare l’auto più venduta della casa automobilistica milanese. Infatti il veicolo si andrà a collocare in uno dei segmenti di mercato più in voga in questo momento nel vecchio continente e dunque è probabile che le vendite di Alfa Romeo si impenneranno ancor di più che dopo l’arrivo di Alfa Romeo Tonale, altro modello che dovrebbe dare una grossa mano al Biscione per risollevarsi.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Tonale e Brennero: tanti clienti in palio per il futuro entry level della casa automobilistica del Biscione

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento