in

Alfa Romeo Tonale, Ferrari Purosangue, fusione FCA-PSA: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news della settimana da lunedì 23 a domenica 29 dicembre

Alfa Romeo Fiat Ferrari Maserati Jeep FCA news

Bentornati su ClubAlfa.it con l’ultimo appuntamento del 2019 con la nostra immancabile rubrica domenicale dedicate alle news più importanti della settimana che si avvia alla conclusione. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 23 ad oggi domenica 29 dicembre, nonostante il clima di festività natalizie abbiamo registrato tantissime news dedicate al mondo dei motori italiano.

In particolare, per quanto riguarda Alfa Romeo, abbiamo registrato un’importantissima indiscrezione di Automotive News che suggerisce un possibile cambio di piattaforma per il progetto dell’Alfa Romeo Tonale che, a differenza di quanto ipotizzato in passato, potrebbe essere sviluppato a partire da una piattaforma del gruppo PSA.

Da segnalare anche l’arrivo di nuove informazioni sul futuro Ferrari Purosangue. Il primo SUV della casa di Maranello, infatti, potrebbe presentare legami molto stretti con la nuova Ferrari Roma, la supercar presentata dalla casa italiana lo scorso mese di novembre. Il lancio del Purosangue, protagonista anche di alcuni render, è sempre più vicino. Tra le news della settimana registriamo anche diverse notizie legate alla fusione tra FCA e PSA, un argomento destinato a restare uno dei temi principali per molti mesi.

Prima di procedere oltre, inoltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo FCA. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo.

Da notare, inoltre, che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web, e su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Alfa Romeo

Tra le news della settimana di Alfa Romeo si è parlato molto del futuro del marchio. In particolare, dopo gli ultimi sviluppi, sembra oramai confermato che per i prossimi anni la produzione dei modelli Alfa Romeo resterà in Italia con gli stabilimenti italiani che sono già impegnati su diversi progetti (Giulia, Stelvio e Tonale) e dovrebbero occuparsi anche dei nuovi modelli (come il B-SUV).

Automotive News, in questi giorni, ha aperto alla possibilità che il nuovo Alfa Romeo Tonale venga sviluppato a partire da una piattaforma di PSA. Dopo la fusione, quindi, FCA potrebbe accantonare il progetto del Tonale (sviluppato su piattaforma della Jeep Compass) per concentrarsi su di un nuovo progetto, completamente diverso dal punto di vista tecnico.

In questi giorni abbiamo analizzato nei minimi dettagli la nuova Alfa Romeo Giulia MY 2020, la nuova versione della Giulia Veloce che continua a rappresentare il punto di riferimento di tutti gli Alfisti che, volendo acquistare una sportiva, non possono o non vogliono affrontare l’acquisto della costosa Giulia Quadrifoglio.

In questa settimana si sono celebrati i 40 anni del mitico motore V6 “Busso”, il 6 cilindri a V che ha rappresentato una pagina importantissima della storia del marchio Alfa Romeo e deve il suo nome al progettista Giuseppe Busso che sul finire degli anni 70 realizzò il progetto di un propulsore che, ancora oggi, è riconosciuto come uno dei migliori motori mai realizzati nel settore auto.

V6 Busso

Parliamo ora di render. In questi giorni, in attesa di scoprire quello che sarà il futuro di Alfa Romeo dopo la fusione tra PSA e FCA, arriva un nuovo render che ipotizza la supercar Alfa Romeo 8C, progetto che ricordiamo è stato cancellato dall’ultimo piano industriale di Alfa Romeo diffuso ad ottobre scorso ma che dopo la fusione con PSA potrebbe tornare d’attualità.

In tema di render, in questa settimana c’è spazio anche per dei progetti digitali che immaginano le possibili future Giulietta e GTV, due modelli che, al momento, non sono inclusi nel piano industriale di Alfa Romeo per i prossimi anni ma che, come la 8C, potrebbero tornare in prima pagina dopo la fusione con PSA.

Tra le curiosità della settimana segnaliamo l’imminente vendita all’asta di un’Alfa Romeo Giulietta SZ del 1960. La vettura, prodotta in appena 210 esemplari, viene valutata una cifra intorno ai 500-600 mila dollari ma durante l’asta potrebbe raggiungere un valore anche più elevato.

Chiudiamo il capitolo dedicato alle news Alfa Romeo parlando di Formula 1. In questi giorni, infatti, registriamo nuove dichiarazioni di Raikkonen che commenta la stagione da poco conclusa e si prepara all’inizio della stagione 2020 che, secondo i rumors, potrebbe essere la sua ultima stagione in Formula 1.

Intanto, il team principal di Alfa Romeo Racing, Frederic Vasseur, ha confermato che per il prossimo anno la scuderia ha già un obiettivo ben preciso. Il team punta a migliorare notevolmente i risultati ottenuti quest’anno e non si accontenterà di essere relegato nelle ultime posizioni della classifica.

Vasseur ha anche confermato che Alfa Romeo è al lavoro per un progetto a lungo termine in Formula 1 e che, quindi, non c’è alcun interesse di abbandonare il campionato nel corso dei prossimi anni.

Il team principal di Alfa Romeo Racing, in questi giorni, è tornato a parlare del cambio di nome della scuderia avvenuto lo scorso anno. Da segnalare, inoltre, che Alfa Romeo Racing ha scelto Robert Kubica come pilota di sviluppo per la stagione 2020. 

Fiat

Il 2020 di Fiat sarà un anno davvero intenso. Il brand italiano, secondo le prime indiscrezioni, tra le tante novità che ha in programma potrebbe, finalmente, avviare la vendita della nuova Fiat 500X in Brasile, un mercato chiave per il futuro del marchio sia oggi che nei prossimi anni. Proprio in Brasile Fiat ha avviato una nuova iniziativa in partnership con Illy. 

Tra le news di casa Ferrari segnaliamo anche un nuovo render che immagina una versione moderna della Fiat Multipla, un modello, spesso criticato per il suo design che però continua ad essere molto apprezzato dai suoi possessori per via dell’estrema comodità garantita.

Ferrari

Per quanto riguarda Ferrari, in questi giorni si è tornati a parlare del futuro Ferrari Purosangue, il primo SUV che andrà ad ampliare la gamma della casa di Maranello nel corso dei prossimi anni. In attesa di scoprire quale sarà la data di presentazione del progetto, questa settimana abbiamo avuto la certezza relativa alla piattaforma che verrà utilizzata per realizzare il Purosangue. 

Il Purosangue continua ad essere uno dei progetti futuri più attesi e chiacchierati per quanto riguarda il settore automotive. In questi giorni, oltre alle indiscrezioni precedenti, segnaliamo anche l’arrivo di un nuovo render che immagina il Purosangue con un design simile a quello del Lamborghini Urus, il primo SUV del brand bolognese.

Tra le news della settimana per casa Ferrari registriamo anche l’arrivo di nuove indiscrezioni sull’erede de LaFerrari che potrebbe essere meno potente rispetto alla SF90 Stradale, l’ibrida da 1000 CV che è stata la principale novità annunciata dalla casa di Maranello nel corso degli ultimi 12 mesi.

LaFerrari asta Monterey

In questi giorni, Ferrari ha chiarito alcuni dei sui progetti futuri. Tra i punti fermi per il futuro di Maranello, infatti, c’è la certezza che non saranno sviluppate supercar progettata per sole donne. Le clienti che scelgono Ferrari, come sottolinea l’azienda, non sono interessate a modelli specifici ma preferiscono i modelli tradizionali di Maranello.

Da segnalare, inoltre, che il prossimo 15 gennaio 2020 ci sarà l’apertura della mostra dedicata a Le Mans al Museo Ferrari. L’iniziativa, che mira a raccontare la storia di Ferrari alla 24 Ore di Le Mans, sarà disponibile per gli appassionati sino al prossimo mese di aprile 2020.

Intanto un esemplare di Ferrari  212 Inter Cabriolet del 1951 sta per essere venduto all’asta. Il modello, uno dei pezzi pregiati della produzione Ferrari degli anni 50, viene valutato per una cifra intorno ai 2 milioni di Euro. L’esemplare sarà venduto all’asta da Bonhams.

Passiamo ora alle news relative alla Formula 1. In attesa dell’inizio della stagione 2020, Ferrari si è assicurata di poter contare ancora per molto tempo su Leclerc. Il giovane pilota, dopo una stagione più che positiva, ha, infatti, rinnovato il suo contratto con Ferrari e resterà alla guida delle monoposto di Maranello per diversi anni.

L’annuncio del rinnovo di contratto di Leclerc è, senza dubbio, uno dei principali argomenti della settimana per quanto riguarda la Formula 1 (e non solo per Ferrari). Ecco le dichiarazioni dei protagonisti dopo l’arrivo dell’annuncio ufficiale in merito alla firma del nuovo contratto da parte di Leclerc.

Il prolungamento di contratto di Leclerc rappresenta un’ulteriore conferma del futuro addio di Vettel che, inevitabilmente, fa emergere nuovi rumors sul possibile arrivo in Ferrari di Lewis Hamilton, il pluri-campione del mondo che potrebbe valutare l’arrivo nella scuderia di Maranello per continuare a vincere.

Da segnalare, inoltre, che Binotto ha rilasciato i primi dettagli ufficiali sulla monoposto del 2020 di Ferrari. Il progetto, che sarà presentato nelle prime settimane del prossimo anno, è ancora in fase di sviluppo ma le linee guida sono oramai già state fissate come chiarito dal team principal di Maranello.

Il team principal della casa di Maranello ha anche evidenziato le difficoltà di Vettel nel corso della stagione 2019  tornando anche sulla vittoria a Singapore, uno dei momenti più delicati della stagione per tutto il team Ferrari. Intanto arrivano nuove dichiarazioni di Vettel che ha sottolineato di non aver paura della concorrenza degli altri piloti. 

Jeep

In questi giorni, Jeep ha annunciato l’apertura di un museo dedicato al marchio. Il nuovo museo sarà realizzato, grazie ad un massiccio investimento da parte del brand, negli USA ed, in particolare, nella città che ha dato i natali al brand ovvero Toledo in Ohio.

Intanto, il brand americano conferma il futuro arrivo di un SUV a sette posti per il mercato indiano, un progetto essenziale per poter garantire a Jeep un nuovo passo in avanti nel processo d’espansione del brand in un mercato molto complicato come l’India.

Da segnalare, inoltre, il continuo successo internazionale della Jeep Renegade. Il crossover compatto, attuale entry level del marchio, è stato nominato tra i SUV più apprezzati in Brasile dalla clientela locale.

jeep renegade

FCA

In questa settimana, in vista dell’inizio del nuovo anno, abbiamo pubblicato un articolo d’approfondimento per analizzare tutte le novità in arrivo nel 2020 per Alfa Romeo, Fiat, Ferrari, Maserati e Jeep. Nei prossimi mesi, prima che la fusione con PSA si concluda, FCA ha in programma tante novità per i suoi brand.

L’argomento principale delle news relative al mondo FCA continua ad essere la fusione con PSA. In questi giorni, in merito alla questione, registriamo nuove dichiarazioni della Fiom che ha sottolineato come l‘impegno per gli stabilimenti italiani preso da FCA non garantisce il mantenimento dei livelli occupazionali, nonostante la scorsa settimana sia arrivata la conferma del target della piena occupazione (da raggiungere nel 2022).

Resta ancora da valutare, ad esempio, il futuro dello stabilimento di Pratola Serra. Per ora, infatti, il sito in provincia di Avellino ha ottenuto solo un impegno a breve termine da parte di FCA che ha prolungato il ciclo di vita degli attuali motori diesel prodotti nello stabilimento. La fusione con PSA cambia, inevitabilmente, le carte in tavola.

Secondo diversi osservatori internazionali, la fusione tra PSA e FCA può essere considerata come una inevitabile risposta alla morte dei motori tradizionali che, in questi ultimi mesi, stanno iniziando a dover fare i conti con la crescente diffusione delle soluzioni elettrificate destinate a diventare il punto di riferimento del mondo auotmotive.

Intanto, negli USA, il gruppo FCA ha avviato una campagna di maxi-sconti di fine anno per diversi modelli del gruppo. L’obiettivo dell’azienda è smaltire il maggior numero di scorte rimaste per poter concentrarsi sulle nuove produzioni ed evitare un ulteriore surplus produttivo nel corso delle prossime settimane e dei prossimi mesi.

Da notare che FCA, anche in vista della fusione con PSA, ha avviato un processo di ottimizzazione delle sue attività di sviluppo e progettazione. L’obiettivo del gruppo è accelerare lo sviluppo dei nuovi modelli andando a razionalizzare gli investimenti e migliorare notevolmente l’efficienza dei progetti in corso.

Intanto, secondo le ultime statistiche, FCA è leader per richiami in Messico per quanto riguarda i dati relativi al solo 2019, un anno che, almeno per quanto riguarda la divisione messicana del gruppo, è stato decisamente negativo.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 5 gennaio. Vi ricordiamo di continuare seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

7 Commenti

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero
  1. Dovete fare una nuova piccolaaaaa!!! Una citycar a buon prezzo per far avvicinare i giovani..i neopatentati…e cercar di mantenere chi vuole rimanere in Alfa!😒✌Ah…anche una station wagon se possibile..grazie!!😒👌 Io ora ho una Mito my2016,tra 10 anni quando dovrò cambiare macchina..se voglio ricomprare Alfa,che cazzo compro..la Giulia che parte dai 30mila minimo?!?! Passero’ a BMW o Ford sicuro!😑

Lascia un commento