in

Alfa Romeo, Ferrari, Maserati, Fiat, Jeep: le novità in arrivo nel 2020

Ecco quali sono i nuovi modelli in arrivo nel corso dei prossimi 12 mesi

Il 2020 sarà un anno pieno zeppo di novità per il mondo delle quattro ruote italiano. In attesa che la fusione tra FCA e PSA venga completata (dovrebbero volerci 12-15 mesi per la nascita della nuova azienda), i marchi e gli stabilimenti di produzione di FCA si preparano a registrare l’arrivo di una lunga serie di novità che caratterizzeranno i prossimi 12 mesi.

Se tutto andrà bene, tra un anno la gamma dei marchi del gruppo FCA, a partire da Alfa Romeo e Maserati e sino ad arrivare a Fiat e Jeep, sarà sensibilmente differente, più ricca e moderna, con la possibilità di sostenere un ambizioso programma di crescita ed espansione che dovrebbe partire una volta che la fusione con PSA sarà completa.

Nel frattempo, Ferrari continuerà a sviluppare il suo piano industriale e, dopo un 2019 da record sia per vendute e risultati finanziari che per numero di nuovi modelli presentati (ben 5), ci si aspetta un 2020 estremamente interessante con ulteriori novità in arrivo e con il debutto commerciale dei progetti svelati nel corso degli ultimi mesi.

Vediamo, quindi, quali sono i nuovi modelli in arrivo per il mondo delle quattro ruote italiano.

Alfa Romeo

Partiamo, naturalmente, da Alfa Romeo che, a differenza dei marchi che vedremo dopo, dovrebbe vivere un 2020 di transizione. Ad inizio gennaio è previsto il debutto in concessionaria delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY 2020, le nuove versioni dei due modelli di segmento D della casa italiana che possono contare su di una dotazione di serie arricchita con il nuovo Alfa Connect 8.8” touch disponibile di serie su tutta la gamma, l’aggiunta di guida assistita ed una gamma ottimizzata rispetto al passato con l’introduzione di nuovi allestimenti.

Per la Giulia MY 2020 c’è da segnalare anche il debutto della nuova versione entry level con motore 2.2 turbo diesel da 136 CV. Come abbiamo visto nei giorni scorsi, sia listino prezzi di Giulia che il listino prezzi di Stelvio non hanno registrato alcuna riduzione sostanziale. Per tentare di risollevare le vendite, infatti, Alfa Romeo non ha scelto la più semplice strada del taglio dei prezzi ma ha preferito puntare sull’integrazione della gamma dei due modelli. Nei primi mesi del prossimo anno scopriremo se questa scelta darà i suoi frutti.

Nel frattempo, nel corso del 2020 verrà presentata la versione di serie dell’Alfa Romeo Tonale, il nuovo C-SUV che sarà prodotto a Pomigliano d’Arco. Il Tonale in versione di serie potrebbe debuttare al Salone di Ginevra di marzo ma l’avvio delle vendite, se tutto andrà bene, dovrebbe iniziare sul finire del 2020 o addirittura nel corso del primo trimestre del 2021. Il Tonale sarà il primo modello di Alfa Romeo ad essere dotato di una variante plug-in hybrid.

Appuntamento al 2021, invece, per il restyling di metà carriera di Giulia e Stelvio, che con il prossimo aggiornamento riceveranno anche le nuove motorizzazioni mild hybrid. Sarà, invece, necessario attendere il 2022 per il debutto dell‘Alfa Romeo B-SUV, il nuovo entry level che dovrebbe essere il primo modello di un marchio FCA ad essere sviluppato a partire da una piattaforma del gruppo PSA

Nel 2020, ricordiamo, ci sarà la fine della produzione dell’Alfa Romeo Giulietta e dell’Alfa Romeo 4C. I due modelli usciranno di scena senza poter contare su nuove generazioni. Solo un eventuale successo futuro di Tonale e B-SUV potrebbe garantire un’ulteriore espansione della gamma di Alfa Romeo ed il lancio di nuovi modelli.

Ferrari

Ferrari si appresta a chiudere un 2019 da record. La casa di Maranello, in questi ultimi 12 mesi, ha raccolto risultati finanziari incredibili ed ha presentato ben 5 nuovi modelli. L’anno è iniziato con la F8 Tributo. Successivamente, la casa italiana ha svelato la SF90 Stradale, la supercar ibrida da 1000 CV, la 812 GTS, la F8 Spider e la recentissima Roma.

Secondo le prime indiscrezioni, Ferrari dovrebbe presentare tre nuovi modelli nel corso del 2020. In cantiere, infatti, dovrebbero esserci una variante ad alte prestazioni della 812 Superfast, una versione “spider” della SF90 Stradale ed un’evoluzione in chiave sportiva della Portofino. Di certo, nel 2020 non ci sarà il debutto del Purosangue, il nuovo SUV della casa italiana che potrebbe avere molto in comune con la nuova Roma.

Maserati

Il 2020 segna l’inizio del piano di rilancio di Maserati rappresentato dal nuovo piano industriale annunciato lo scorso mese di luglio. Le novità in cantiere per la casa del Tridente sono ben quattro. Dopo un 2019 estremamente negativo, infatti, Maserati inizierà il 2020 rinnovando la sua gamma con l’arrivo dei restyling di Ghibli, Quattroporte e Levante.

Le versioni aggiornate dei tre modelli Maserati potranno contare sulle attese varianti plug-in hybrid. Il primo modello di Maserati a debuttare dovrebbe essere la nuova Ghibli (attesa probabilmente per il Salone di Ginevra 2020 di marzo). Successivamente arriveranno anche l’ammiraglia Quattroporte e il SUV Levante.

Nel corso del mese di maggio, invece, è in programma l’evento di presentazione della nuova sportiva Maserati, un modello anticipato da alcune foto spia “ufficiali” diffuse a novembre. Il progetto sarà prodotto a Modena, al posto della GranTurismo oramai fuori produzione, ed arriverà sul mercato nel corso della seconda metà del 2020 (nel 2021 ci sarà anche la versione cabrio).

Fiat

Fiat inizierà il 2020 con il debutto delle versioni “Hybrid” della Fiat 500 e della Fiat Panda. Le due segmento A potranno contare sul nuovo motore tre cilindri 1.0 aspirato da 70 CV con sistema mild hybrid da 12 V. Il lancio delle versioni elettrificate di 500 e Panda (che saranno affiancate anche dalla nuova Ypsilon mild hybrid dotata dello stesso motore) è previsto per il primo trimestre del 2020.

Appuntamento al Salone dell’auto di Ginevra di marzo 2020 per la presentazione ufficiale della Fiat 500 Elettrica, la nuova city car a zero emissioni che verrà prodotta nello stabilimento di Mirafiori. Il lancio commerciale della nuova 500 Elettrica è fissato per il prossimo mese di luglio. Fiat punta a raggiungere quota 80 mila unità vendute in tutto il mondo ogni anno della sua elettrica.

In arrivo, in differenti momenti del 2020, ci sono anche gli aggiornamenti della gamma di motorizzazioni di 500X, 500L e Tipo. I tre modelli del marchio Fiat registreranno il debutto dei nuovi motori mild hybrid. La Tipo, inoltre, dovrebbe poter contare sul restyling di metà carriera che potrebbe essere presentato ad aprile durante il Salone di Istanbul (ricordiamo che la Tipo viene prodotta in Turchia).

Jeep

Nel corso del 2020 il marchio Jeep diventerà sempre più italiano. A febbraio, infatti, partirà la produzione della Jeep Compass a Melfi. Il SUV compatto del marchio americano verrà prodotto in Italia e poi esportato in tutti i mercati dell’area EMEA in cui Jeep è presente.

Durante la primavera arriveranno anche le varianti plug-in hybrid della Renegade e della stessa Compass (lo stesso sistema ibrido sarà poi utilizzato dall’Alfa Romeo Tonale). Nel corso della seconda metà del 2020, inoltre, è previsto il debutto sul mercato europeo del nuovo pick-up Jeep Gladiator.

Le date da ricordare del 2020

Riepiloghiamo quelle che saranno le date da ricordare del 2020 per il mondo dell’auto italiano:

  • prime settimane del 2020: debutto delle nuove Giulia e Stelvio MY 2020; debutto delle varianti mild hybrid di Fiat 500, Fiat Panda e Lancia Ypsilon
  • febbraio 2020: parte la produzione della Jeep Compass a Melfi
  • 3 marzo 2020: apertura del Salone di Ginevra; alla fiera dovrebbero debuttare la Fiat 500 Elettrica e la versione di serie dell’Alfa Romeo Tonale; possibile debutto della Ghibli restyling e del primo modello del 2020 di Ferrari
  • 18 aprile 2020: debutto del restyling di metà carriera della Fiat Tipo all’Istanbul Autoshow 2020
  • maggio 2020: evento di presentazione della nuova sportiva Maserati
  • fine primavera 2020: debutto delle varianti ibride plug-in di Jeep Renegade e Jeep Compass
  • 4 luglio 2020: via alle vendite della nuova Fiat 500 Elettrica in Italia
  • 1 ottobre 2020: al Salone di Parigi 2020 potrebbe debuttare un nuovo modello Ferrari ed i restyling degli altri modelli Maserati (questi debutti potrebbero avvenire anche nel corso di eventi dedicati)
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento