in

La Ferrari ammette che Vettel era a disagio con la monoposto del 2019

Sebastian Vettel ha avuto qualche problema con la Ferrari SF90 ad inizio della stagione, lo ha rivelato Binotto

Ferrari SF90

Mattia Binotto ha ammesso che Sebastian Vettel non si sentiva a proprio agio con la Ferrari SF90 del 2019 all’inizio della stagione, in quanto il pilota tedesco avrebbe avuto problemi con l’ instabilità della frenata in particolare. Vettel ha vinto una sola gara quest’anno a Singapore, una in meno del suo compagno di squadra Charles Leclerc, con il giovane monegasco che ha anche ottenuto sette pole position rispetto alle due centrate dal 4 volte campione del mondo. Tra i due piloti nel corso della stagione è nata anche una accesa rivalità.

Mattia Binotto ha ammesso che Sebastian Vettel non si sentiva a proprio agio con la Ferrari SF90 del 2019 all’inizio della stagione

Binotto prova a guardare gli aspetti positivi della feroce rivalità tra i suoi due piloti mentre ammette che Vettel inizialmente ha faticato ad adattarsi alla SF90. Leclerc ha chiuso l’anno al quarto posto nella classifica del campionato piloti, un posto davanti a Sebastian Vettel che ha concluso il suo campionato al quinto posto. Entrambi sono stati superati dalla star dell’Aston Martin Red Bull Racing Max Verstappen, che si è classificato al terzo posto dopo la sua vittoria in Brasile dietro al duo della Mercedes. La Ferrari spera ovviamente che nel 2020 le cose per Vettel possano migliorare e che il tedesco abbia meno difficoltà con la nuova monoposto che sarà presentata il prossimo 11 febbraio.

Ti potrebbe interessare: Leclerc ha “imparato molto” da Vettel da quando è entrato in Ferrari

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento