in

Fiat 500X potrebbe arrivare in Brasile nel 2020

Il 2020 potrebbe essere un anno molto importante per Fiat nel mercato brasiliano

La Fiat 500X è un SUV prodotto nello stabilimento di Melfi (in Basilicata) dal 2014 e per molti rappresenta un prodotto strategico di FCA. Si tratta del terzo modello appartenente alla gamma 500 che è stato pensato principalmente per il mercato nordamericano.

Le ultime news trapelate su Internet riportano che la casa automobilistica torinese prevede di introdurre nuovi veicoli in Brasile a partire dal 2020. Fra questi c’è anche la Fiat 500X che è disponibile già negli Stati Uniti e in Europa.

Nuova Fiat 500X Sport Nord America
Fiat 500X Sport interni

Fiat 500X: il crossover torinese potrebbe presto far parte della gamma brasiliana

Secondo alcune fonti, la versione del crossover compatto destinata al mercato brasiliano potrebbe avere design e specifiche simili al modello americano. Rispetto agli altri veicoli della gamma 500, la 500X vanta un corpo muscoloso con frontale alto e lunotto spiovente che gli donano robustezza e dinamicità.

Ogni tratto distintivo della vettura è stato preso dall’originale 500 ma ingrandito per permettergli di assumere un design da vero crossover. I fari anteriori dispongono di una forma affusolata mentre quelli posteriori sono più grandi e bombati.

Fiat 500X

In Europa, il modello viene proposto con sei motori e tre trasmissioni: quattro cilindri a benzina MultiAir II Turbo da 1.4 litri con potenza di 140 CV, turbodiesel MultiJet II da 1.6 litri da 120 CV, MultiJet II da 2 litri da 140 CV, MultiAir II da 1.4 litri a benzina da 170 CV e turbo benzina/GPL da 1.4 litri da 120 CV. Le tre trasmissioni disponibili sono manuale a sei marce, automatica a nove marce e automatica a sei marce a doppia frizione.

L’introduzione della Fiat 500X in Brasile ha come obiettivo quello di incrementare ulteriormente le immatricolazioni in Sudamerica e continuare il successo ottenuto fino ad ora da Cronos, Mobi, Argo, Strada e Toro.

Al momento, purtroppo, non sappiamo se la produzione avverrà localmente oppure sempre presso lo stabilimento di Melfi (per poi essere esportata nel grande paese sudamericano). Non ci resta che attendere i prossimi giorni per scoprire maggiori novità sull’arrivo o meno del SUV compatto.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento