in

Alfa Romeo Giulia e Stelvio, Maserati Folgore: le news della settimana

Ecco quali sono le migliori news della settimana

Bentornati su ClubAlfa.it per il secondo appuntamento del 2022 con la nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana che si avvia alla conclusione. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 3 ad oggi domenica 9 gennaio, abbiamo registrato svariate news legate al presente e soprattutto al futuro di Alfa Romeo e del mondo dei motori italiano. Gli argomenti di cui parlare non mancano di certo.

In casa Alfa Romeo si registra il debutto ufficiale delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY 2022. Il nuovo aggiornamento della gamma dei due modelli di segmento D, per ora non ufficializzato in Italia, introduce solo novità di secondo piano andando a riorganizzare la gamma senza aggiungere sostanziali novità per il futuro dei due modelli che continuano ad attendere un vero restyling.

Nel frattempo, arrivano i dati di vendita del 2021 Per quanto riguarda Alfa Romeo, in particolare, il 2021 è stato un anno particolarmente completato con risultati molto negativi registrati in Italia. Negli USA, invece, le vendite sono solo in leggero calo a causa della crisi dei chip ma sostanzialmente i dati sono in linea con quelli dell’anno precedente.

In casa Fiat si inizia a parlare di un possibile debutto americano della Fiat 500 Elettrica dopo che Stellantis ha portato la vettura al CES 2022. Nel frattempo, in Europa, Fiat si prepara ad introdurre il restyling della 500X e la nuova Tipo Cross Station Wagon, quinta variante di carrozzeria della gamma Fiat Tipo.

Per quanto riguarda Maserati, invece, si parla della nuova gamma Folgore. Le nuove Maserati elettriche sono sempre più vicine al debutto ed in questi giorni sono arrivate informazioni precise in merito alle possibili tempistiche di lancio dei nuovi modelli a zero emissioni della casa italiana nel corso dei prossimi anni.

Ferrari, invece, sta testando un prototipo di una nuova hypercar. Il modello in questione è stato catturato da un video spia e potrebbe fare il suo debutto nel corso dei prossimi anni, arricchendo la gamma di produzione di casa Ferrari con un progetto inedito e sicuramente in grado di esaltare le capacità dell’azienda.

Jeep, intanto si avvicina al lancio del nuovo B-SUV, protagonista in questi giorni di diverse news. In occasione del CES 202, il gruppo Stellantis ha annunciato un importante accordo con Amazon. Le due aziende, infatti, collaboreranno per sviluppare una nuova piattaforma digitale in grado di diventare un vero e proprio punto di riferimento per i modelli futuri.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. È possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Sul finire della settimana, Alfa Romeo ha svelato le nuove Giulia e Stelvio MY 2022. Il nuovo Model Year dei due modelli della casa italiana è stato svelato, per il momento, soltanto in Francia ma l’azienda ha specificato che si tratta di un aggiornamento che porterà ad un ‘unificazione della gamma europea delle due segmento D.

L’aggiornamento introdotto dalle MY2022 va a modificare in alcuni aspetti la dotazione di serie, riducendo il numero di allestimenti ed eliminando la trazione posteriore da diverse motorizzazioni che ora sono disponibili solo con trazione integrale. Non ci sono, invece, particolari novità introdotte dall’aggiornamento.

alfa romeo giulia stelvio

Nel futuro prossimo di Alfa Romeo c’è il debutto del nuovo Alfa Romeo Tonale. Il nuovo C-SUV dovrebbe debuttare entro la fine del primo trimestre dell’anno in corso per poi arrivare in strada entro la fine del primo semestre. Secondo le ultime indiscrezioni, nei prossimi giorni potrebbero arrivare nuove informazioni ufficiali sul Tonale. 

In questi giorni sono arrivati anche i primi dati di vendita di Alfa Romeo nel 2021. In particolare, l’azienda ha registrato un netto calo di vendite in Italia, chiudendo l’anno con un risultato sensibilmente inferiore rispetto a quanto fatto registrare dall’intero mercato delle quattro ruote italiano. Il calo è legato a doppio filo alla fine della produzione della Giulietta oltre che ad una riduzione delle vendite di Giulia e Stelvio.

Ecco, invece, i risultati di vendita di Alfa Romeo negli USA nel corso del 2021. Nel suo principale mercato mondiale, il brand ha registrato un leggero calo delle vendite legato principalmente agli effetti della crisi dei chip che hanno rallentato le consegne nel corso dell’ultimo trimestre dell’anno.

alfa romeo stelvio 2

In questi giorni, Alfa Romeo ha definito il suo 2021 come “straordinario” sottolineando alcuni successi ottenuti nel corso degli ultimi 12 mesi. I dati però sembrano smentire quanto riportato dalla casa italiana. Ecco perché il 2021 non è stato un anno straordinario per Alfa Romeo e quali sono le cause delle difficoltà registrate.

Nel frattempo, è tutto pronto per la ripresa della produzione di Giulia e Stelvio a Cassino. Dopo quasi un mese di stop, infatti, la produzione dei due modelli della casa italiana tornerà ad essere attiva con il rischio, però, di nuovi stop già nel corso del mese di gennaio a causa della crisi dei chip.

Da segnalare che Alfa Romeo ha rilasciato in questi giorni un nuovo video dedicato allo stabilimento di Cassino. Si tratta di un vero e proprio video celebrativo del sito dove vengono realizzate Giulia e Stelvio. Ecco il video in questione:

L’Alfa Romeo Giulia è un modello molto apprezzato dalla critica e dagli appassionati ma le vendite continuano ad essere ridotte all’osso anche per via dell’assenza di varianti di carrozzeria più in linea con i gusti della clientela. Lo scarso successo commerciale della Giulia potrebbe essere, quindi, legato all’assenza di una versione Sport Wagon. Maggiori dettagli li trovate in quest’approfondimento. 

Tra i modelli futuri di casa Alfa Romeo potrebbe esserci spazio anche per una nuova Alfa Romeo MiTo che potrebbe tornare come crossover di 4 metri. Tra le news Alfa Romeo c’è sempre spazio per un nuovo render che prova ad anticipare i futuri modelli che andranno ad arricchire la gamma del marchio italiano nel corso del prossimo futuro. Questa settimana è il turno del progetto Alfa Romeo GTL. Si tratta di una possibile coupé moderna ed elegante in grado di esaltare le linee tipiche dei modelli del marchio. Ecco il render del progetto:

Alfa Romeo GTL render

Da segnalare anche un nuovo video render che immagina una nuova versione della Giulia con livrea per i Carabinieri. Il progetto prende spunto dai rumors su di un possibile restyling della berlina e prova ad anticipare una nuova versione del modello che Alfa Romeo potrebbe consegnare all’Arma dei Carabinieri.

Da notare che un bellissimo esemplare di Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior è stato venduto all’asta per una cifra di quasi 227 mila euro. Il modello, uno dei 447 esemplari realizzati da Alfa Romeo, è stato prodotto nel 1968 per poi essere immatricolato nel 1970. La vendita è avvenuta dopo una serie di passaggi di proprietà ed un accurato restauro.

Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior

È in vendita all’asta un esemplare di Alfa Romeo 155 V6 TI. Il modello in questione sarà venduto all’asta da Sotheby’s. Ecco tutti i dettagli del progetto che sarà in vendita a partire da circa 2000 mila. L’asta è in programma il 2 febbraio prossimo.

Alfa romeo 155 V6 TI

Segnaliamo un interessante approfondimento dedicato ai modelli Alfa Romeo. In particolare, l’approfondimento di questa settimana è concentrato sulle tre Alfa Romeo più piccole dell’era moderna che sono anche tra i modelli più chiacchiera della recente produzione della casa italiana.

Fiat

Nel futuro di Fiat ci sarà spazio anche per una nuova Fiat 500X? Il modello attuale è oramai prossimo alla fine della produzione. Ecco tutti gli ultimi aggiornamenti sul progetto che potrebbe registrare il debutto di una nuova generazione già nel corso dei prossimi anni per rilanciare ulteriormente le vendite. Nel frattempo, sono apparse online le prime immagini della nuova Tipo Cross Station Wagon e del restyling della 500X. 

Da segnalare che in questi giorni Fiat ha portato la Fiat 500 Elettrica al CES 2022. Il debutto all’evento americano potrebbe rappresentare un trampolino di lancio in vista del possibile arrivo sul mercato USA della 500 Elettrica nel corso dei prossimi mesi. Fiat, infatti, intende estendere i mercati di commercializzazione del modello.

fiat 500 elettrica 1

Fiat continua a rafforzare la sua leadership in Brasile anche nel 2021. Tra le news dedicate alla divisione sudamericana di Fiat segnaliamo il confronto tra il Fiat Pulse e il rivale Volkswagen Nivus, due modelli di riferimento del mercato locale, e gli ottimi dati della Fiat Cronos che presenta una quota di mercato record sul mercato argentino dove è risultato il modello più venduto in assoluto. Da segnalare anche nuovi dettagli sulla gamma di motorizzazioni del futuro Fiat Fastback. 

Ferrari

Continuano i test in strada del nuovo Ferrari Purosangue. Anche questa settimana, infatti, la casa di Maranello ha portato in strada alcuni prototipi per mettere alla prova le potenzialità del suo nuovo SUV che farà il suo debutto nel corso dei prossimi mesi. Il video spia che alleghiamo qui di seguito è l’occasione giusta per tentare di carpire, in anteprima, qualche dettaglio in più sulle caratteristiche del progetto.

In tema di video spia, inoltre, si registra un video spia che ci mostra un prototipo di una nuova Hypercar Ferrari. Il progetto, attualmente in via di sviluppo, potrebbe nascondere qualcosa di inedito sotto la carrozzeria. Ecco il video in questione:

Da segnalare anche un video ufficiale della Ferrari SF90 Stradale in versione Assetto Fiorano:

Tra i video della settimana per quanto riguarda la casa di Maranello c’è spazio anche per una drag race tra Ferrari 812 Superfast e Aston Martin DBS Superleggera, due modelli che possono contare su di un motore V12.

Sempre in tema di video dedicati ai modelli della casa di Maranello, segnaliamo un nuovo video che ci mostra una sfida tra la Ferrari Monza SP1 e la Ferrari SF90 Spider, due delle produzioni più recenti ed interessati della casa di Maranello.

Maserati

Questa settimana sono arrivate nuove informazioni in merito alla gamma elettrica di Maserati. I primi modelli Folgore sono da tempo in sviluppo e sono sempre più vicini al debutto ufficiale sul mercato. Le prime Maserati a zero emissioni ad arrivare sul mercato saranno le nuove generazioni di GranTurismo e GranCabrio.

Da segnalare, intanto, che in questi giorni sono apparse online le prime foto spia degli interni del Maserati Grecale. Il nuovo D-SUV della casa del Tridente, sviluppato a partire dalla stessa piattaforma dell’Alfa Romeo Stelvio, verrà svelato in via ufficiale soltanto nel corso dei prossimi mesi ma il modello è oramai pronto al debutto ed i test dei prototipi continuano anche d’inverno. Ecco le foto spia che ci mostrano alcuni dettagli dell’interno dell’abitacolo.

Jeep

Nel futuro di Jeep ci sarà un modello inedito. Si tratta del nuovo B-SUV destinato a diventare il futuro modello entry level della gamma del marchio americano. Il progetto sarà realizzato nello stabilimento di Tychy, in Polonia, su base CMP. In questi giorni, sono emersi nuovi rumors sul progetto che provano ad anticipare il nome del modello. Secondo alcune indiscrezioni, il nuovo B-SUV potrebbe chiamarsi Jeep Willis.

Intanto, un nuovo render prova ad anticipare il design del progetto:

Jeep Mini SUV

Jeep, intanto, chiude il 2021 con risultati più che soddisfacenti in Italia per quanto riguarda le vendite registrate in rapporto all’anno precedente. In particolare, Jeep celebra il successo della gamma 4xe. I modelli plug-in hybrid della casa americana, infatti, hanno ottenuto un elevato successo, conquistando la leadership del mercato dei modelli PHEV.

Stellantis

Il futuro di Stellantis prevede investimenti per tutti i modelli del gruppo. Nel futuro, però, le cose potrebbero cambiare. Secondo quanto affermato da Tavares, infatti, gli investimenti futuri dipenderanno dal successo dei modelli in arrivo nei prossimi anni. Tra qualche anno, infatti, il gruppo potrebbe fare a meno di alcuni dei suoi brand. 

Da notare, inoltre, che Stellantis ha confermato che senza aiuti da parte del Governo alcune fabbriche saranno a rischio. Seve, secondo l’azienda, sostenere la produzione e la diffusione dele auto elettriche per completare la transazione in modo corretto e senza tagli al tessuto produttivo già presente.

Stellantis chiude il 2021 con dati di vendita in leggera crescita in Italia ma il trend registrato nel corso degli ultimi mesi risulta essere particolarmente negativo, anche a causa della crisi dei chip. I risultati sono particolarmente negativi per alcuni marchi mentre altri riescono a chiudere l’anno con dati incoraggianti. Da segnalare anche il report sulle vendite negli Stati Uniti di Stellantis. 

Nel frattempo, gli stabilimenti italiani Stellantis registrano un nuovo calo della produzione nel 2021. I vari siti produttivi del gruppo sono in costante calo per quanto riguarda le unità prodotte. Il confronto con il 2017 certifica la crisi dell’intero settore. Da notare che nel 2021 solo gli stabilimenti di Mirafiori, Modena e della Sevel di Atessa registrano volumi produttivi in crescita.

Il futuro di Stellantis in Italia è pieno di incertezze. I nuovi investimenti in arrivo nel corso dei prossimi anni si tradurranno nella realizzazione di una Gigafactory per la produzione di batterie e nell’avvio della produzione di nuove auto. Resta però il nodo legato ai posti di lavoro e ad ulteriori possibili tagli in arrivo nel corso dei prossimi anni. Ecco il punto della situazione.

Mirafiori

Da segnalare che lo stabilimento di Mirafiori, grazie al successo della Fiat 500 Elettrica, nuovo riferimento delle attività produttive nel sito, ha registrato un raddoppio dei volumi di produzione nel confronto ai dati dell’anno precedente. Da notare, inoltre, che nel 2022 è previsto un ulteriore incremento della produzione per la city car. Cresce anche la produzione alla Sevel di Atessa. 

Da segnalare che lo stabilimento di Vigo in Spagna registra l’avvio della produzione del primo modello Fiat. Si tratta del nuovo Fiat Doblò che rappresenta un vero e proprio rebrand di modelli analoghi degli altri brand di Stellantis, come Peugeot, Citroen e Opel, già prodotti da tempo nello stabilimento. Nel frattempo, riparte la produzione a Melfi ma le incertezze per il futuro non mancano di certo. 

Stellantis ha ottenuto un importante traguardo in Francia. Per la prima volta, infatti, il marchio Peugeot ha superato Renault conquistando la leadership del mercato delle quattro ruote nel corso del 2021. Per il brand transalpino e per tutto il gruppo si tratta di un grande successo e di un punto di partenza per rafforzare il ruolo da guida del mercato.

Stellantis ha partecipato questa settimana al CES 2022 di Las Vegas. L’evento ha visto il gruppo ricoprire il ruolo di grande protagonista anche per via di una serie di novità presentate. Tra i progetti mostrati a Las Vegas c’è la concept car Chrysler Airflow che è stata svelata in anteprima proprio al CES. La Chrysler Airflow potrebbe essere la base di partenza di nuovi modelli Alfa Romeo e Lancia.  Con le novità future, Chrysler punta a diventare un brand rivale di Tesla. 

In occasione del CES 2022, inoltre, Stellantis ha annunciato un importante partnership con Amazon. Tale partnership punta a creare una serie di servizi per l’auto del futuro che sarà sempre più connessa. Il progetto che Stellantis e Amazon hanno annunciato avrà durata pluriennale e coinvolgerà tutti i brand del gruppo.

In attesa delle novità future in arrivo nel corso dei prossimi anni, Lancia celebra il successo della Lancia Ypsilon. La vettura si conferma, infatti, come il modello più venduto del suo segmento in Italia continuando una tradizione che va avanti da diversi anni e che conferma il successo del modello in questione. Da segnalare che in questi giorni, il CEO di Lancia ha chiarito come avverrà la rinascita del brand. 

Stellantis punta a rilanciare il marchio Lancia e tra i progetti in arrivo ci sarà anche il debutto della nuova Lancia Delta. Il nuovo modello sarà realizzato esclusivamente in versione elettrica seguendo la transizione che caratterizzerà il marchio. Questa scelta di non realizzare una Delta tradizionale ha suscitato diverse perplessità.

Da segnalare, intanto, che continuano ad arrivare nuovi render che provano ad anticipare il futuro della Lancia Delta. Il nuovo modello è, sicuramente, uno dei più attesi dei prossimi anni, nonostante le incertezze e le perplessità legata alla sola versione elettrica. Ecco l’ultimo render dedicato alla nuova Delta.

Lancia Delta 2026 render

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 16 gennaio. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento