in

Alfa Romeo Tonale, Maserati MC20 Folgore: le news della settimana

Ecco le migliori news degli ultimi sette giorni

Bentornati su ClubAlfa.it per un nuovo appuntamento con la nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news dell’ultima settimana, dal 13 al 19 dicembre, per Alfa Romeo e per tutto il mondo delle quattro ruote italiano. Questi ultimi sette giorni sono stati particolarmente intensi. Il 2021 si avvia verso la conclusione ed è, quindi, tempo di concentrarsi sul 2022, un anno che sarà pieno di novità per Stellantis ed Alfa Romeo.

Il protagonista della settimana in casa Alfa Romeo è l’Alfa Romeo Tonale. Per il C-SUV si registrano nuove foto spia oltre a diverse nuove indiscrezioni, con un focus particolare sulla gamma di motorizzazioni che, per il momento, la casa italiana non ha ancora svelato. Il progetto potrebbe presentare diverse caratteristiche di sicuro interesse partendo dall’ibrido ed arrivando fino al diesel.

In casa Alfa Romeo, inoltre, si è parlato anche di dati di vendita di Giulia e Stelvio e dei nuovi modelli in arrivo nel corso dei prossimi anni. Il piano industriale di Alfa non è ancora stato svelato ma è certo che arriveranno nuovi progetti in grado di rilanciare in modo significativo le vendite del marchio italiano. Le indiscrezioni anticipano diversi dettagli sul progetto.

Per quanto riguarda Ferrari, invece, si parla del Purosangue, una delle prossime novità in arrivo da Maranello, e della Daytona SP3, la serie speciale svelata ufficialmente alcune settimane fa e in questi giorni avvistata per la prima volta in azione in strada in attesa dell’avvio della produzione dei pochi modelli previsti.

Maserati, invece, lavora alla Maserati MC20 Folgore, variante a zero emissioni della sportiva del Tridente che potrebbe debuttare nel 2023. La gamma Maserati, intanto, si prepara a registrare il debutto del Grecale e della nuova generazione di GranTurismo, due novità attese sul mercato entro il prossimo anno.

In casa Fiat, in attesa di capire quali saranno i modelli per l’Europa, si continua a parlare della gamma sudamericana e in particolare del Fiat Pulse e dell’ancora non ufficiale Fiat Fastback, nuovo SUV Coupé che potrà contare su di una variante firmata Abarth. Intanto, il gruppo Stellantis continua a lavorare sul nuovo piano industriale. 

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. È possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Continuano i test in strada per l’Alfa Romeo Tonale in attesa del debutto ufficiale in programma nel corso del primo trimestre del prossimo anno. Questa settimana, a conferma di quanto detto, segnaliamo l’arrivo di nuove foto spia che ci mostrano ancora una volta un prototipo del SUV della casa italiana in fase di test in strada. Il Tonale è oramai ad un passo dalla presentazione ufficiale.

In attesa della presentazione ufficiale, il Tonale continua ad essere al centro delle news. Questa settimana, infatti, è arrivata la conferma ufficiale in merito al debutto in Nord America del Tonale. Il progetto era già stato confermato nel 2019 e in questi giorni ha ricevuto la conferma definitiva in merito al suo debutto oltreoceano.

Da segnalare anche l’arrivo di nuove indiscrezioni sulla gamma di motorizzazioni del Tonale. Il SUV, come noto, sarà ampiamente elettrificato e potrà contare su di una gamma molto articolata comprendente soluzioni plug-in hybrid e mild hybrid. Da notare, però, che Alfa Romeo sarebbe orientata a puntare anche su soluzioni più tradizionali.

Secondo le prime indiscrezioni, infatti, il diesel farà parte della gamma dell’Alfa Romeo Tonale. Il SUV potrà contare su di una motorizzazione specifica in grado di soddisfare appieno le esigenze dei clienti che non possono rinunciare ad una motorizzazione a gasolio per ottimizzare al massimo i costi di gestione del proprio veicolo.

Nel futuro di Alfa Romeo ci sono diversi nuovi progetti. Tra le novità in arrivo ci sarà anche una nuova sportiva che porterà avanti l’essenza del marchio anche se in una veste differente per via della presenza dell’elettrificazione. Ecco quando arriverà la nuova sportiva di Alfa Romeo e quali saranno le caratteristiche del progetto.

Alfa Romeo Giulia GTAm premio Auto Bild 2021

Da notare, inoltre, che per il futuro del marchio ci sarà spazio anche per un modello di cui non si parla ma che arriverà per espandere la gamma. Si tratta di un progetto che potrebbe rappresentare una grande sorpresa per il futuro di Alfa Romeo nel corso dei prossimi anni, diventando una parte centrale del piano industriale. Il futuro prossimo di Alfa Romeo sarà caratterizzato da diverse novità. Per il 2022 sono attesi due nuovi modelli. 

Crescono intanto i rumors sulla nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta, un progetto che grazie alle risorse di Stellantis potrebbe essere realizzato in tempi rapidi da parte del marchio italiano. Secondo le ultime indiscrezioni, la Giulietta di nuova generazione potrebbe essere la prima auto del gruppo con la guida autonoma di livello 3. 

Parliamo, inoltre, delle future proposte entry level di Alfa Romeo. È praticamente confermato il debutto del nuovo Alfa Romeo Brennero. Il nuovo B-SUV dovrebbe arrivare sul mercato nel corso del 2023-2024 diventando la nuova proposta d’accesso alla gamma del marchio italiano. Ecco quali potrebbero essere le dimensioni del Brennero. 

C’è poi da valutare la possibilità di realizzare un’auto più piccola del Brennero. In questo caso, potrebbe essere una segmento B di dimensioni ridotte in grado di massimizzare il carattere premium di Alfa Romeo anche in un segmento caratterizzato da auto molto compatte e, solitamente, economiche. In ogni caso, nel futuro di Alfa Romeo il piacere di guida resterà sempre la priorità. 

Nel frattempo, un render prova ad immaginare il nuovo Alfa Romeo Maxi SUV, ovvero un SUV di dimensioni maggiori rispetto allo Stelvio che, in futuro, potrebbe rappresentare un importante riferimento della gamma del marchio italiano su scala internazionale. Il progetto potrebbe debuttare nei prossimi anni.

Alfa Romeo maxi SUV

Quello che è certo è che in futuro la gamma di Alfa Romeo sarà radicalmente differente. I modelli in arrivo sono tantissimi e potrebbero cambiare completamente l’immagine del brand. Ecco come potrebbe essere la gamma Alfa Romeo tra 10 anni e quali potrebbero essere i nuovi modelli in arrivo. Da valutare anche dove saranno prodotte le nuove auto in arrivo nel corso dei prossimi anni. Alcune potrebbero essere realizzate in Italia.

Questa settimana si è parlato anche di dati di vendita. Ecco, infatti, i risultati ottenuti da Giulia e Stelvio in Europa. I numeri certificano che il calo maggiore per Alfa Romeo è dovuto alla fine della produzione della Giulietta ma entrambi i modelli di segmento D sono comunque in netto calo rispetto allo scorso anno.

Nel frattempo, la produzione di Giulia e Stelvio si interrompe per riprendere soltanto nel 2022. Lo stabilimento di Cassino chiude i battenti con la speranza di tornare a lavorare a ritmi maggiori nel prossimo anno.  Da notare, inoltre, che questa settimana il CEO Alfa Romeo, Jean Philippe Imparato, ha consegnato una Giulia GTA ad Andrea De Adamich.

Alfa Romeo Giulia GTA Andrea De Adamich

Segnaliamo che sarà venduto all’asta un esemplare completamente restaurato di Alfa Romeo 2000 Spider. Il modello sarà proposto all’asta da RM Sotheby’s. Si tratta di un esemplare prodotto sul finire degli anni 50 e al centro di un completo intervento di restauro che ne ha ripristinato le condizioni.

Alfa Romeo 2000 Spider 1959 asta

 

Fiat

Il futuro di Fiat passa per una nuova gamma di segmento B. I progetti in via di sviluppo sarebbero diversi. Il marchio, però, non ha ancora svelato nel dettaglio quali saranno i nuovi modelli attesi sul mercato nel corso dei prossimi anni. Ecco quali saranno le strategie di Fiat per il segmento B tra le possibili nuove generazioni di Punto e Panda ed una 500 di dimensioni maggiori (e con 5 porte).

Da notare che la Fiat Panda potrebbe, in realtà, essere una famiglia di modelli, creando una gamma parallela a quella del marchio Fiat con l’obiettivo di garantire una sostanziale crescita delle vendite su scala internazionale. In questo modo, Fiat potrebbe rinnovare in modo significativo la sua offerta.

Fiat continua a registrare un ottimo riscontro dal suo Fiat Pulse. Il nuovo SUV compatto da poco disponibile sul mercato brasiliano si prepara a conquistare il Sud America. Nel corso dei primi mesi del 2022, infatti, il Pulse arriverà anche in altri mercati a partire dall’Argentina, registrando così una notevole crescita delle attività produttive.

Fiat Pulse Premio UOL Carros

Il Pulse è un grande successo per Fiat. In queste settimane, inoltre, stanno crescendo le richieste per un possibile debutto del Pulse anche in Europa. Al momento, Fiat non avrebbe piani per dare il via a questo tipo di progetto ma le cose potrebbero cambiare in futuro anche in considerazione del successo del SUV.

Nel frattempo, uno dei prossimi modelli Fiat avrà una versione Abarth. Si tratta del nuovo SUV Coupé Fiat Fastback. Il modello sarà svelato nel corso del 2022 e, nei mesi successivi potrà contare su di una versione firmata dal brand dello Scorpione. Come il Pulse, anche il Fastback è un modello destinato a restare un’esclusiva per il mercato sudamericano. 

Ferrari

Presentata poche settimane fa, la Ferrari Daytona SP3 è, sicuramente, una delle novità più interessanti dell’anno per il mondo delle quattro ruote. Il nuovo membro della famiglia Icona, composta da modelli in tiratura limitata, sarà realizzato in un numero limitato di esemplari, già tutti esauriti.

In vista dell’avvio della produzione, la nuova Ferrari Daytona SP3 si mostra in strada per la prima volta in questi giorni. Ecco, quindi, il nuovo video spia che ci mostra in azione uno dei primi prototipi completi della nuova Icona della casa di Maranello a poche settimane dal debutto ufficiale di fine novembre.

Tra le prossime novità di Ferrari ci sarà anche il Ferrari Purosangue. Il nuovo SUV della casa di Maranello è in fase di sviluppo e test da tempo e debutterà nel corso del prossimo anno come già confermato ufficialmente dall’azienda. Ecco perché il Purosangue stupirà e non sarà un SUV come tutti gli altri.

In futuro, Ferrar potrebbe realizzare una nuova Ferrari Roma M, evoluzione dell’attuale ed apprezzatissima Ferrari Roma, presentata circa due anni fa. Il progetto in questione potrebbe fare il suo debutto ufficiale tra qualche anno ed è oggi protagonista di una serie di render che provano ad anticiparne le caratteristiche.

Ferrari Roma M render

Maserati

Maserati si prepara a vivere un 2022 particolarmente intenso. Il marchio del Tridente, dopo un anno di transizione, darà il via ufficiale al suo piano di crescita nel corso dei prossimi mesi. Per il 2022, infatti, sono attese due novità assolute. La gamma del Tridente si arricchirà con il nuovo Grecale e con la nuova generazione di GranTurismo, due modelli centrali per le strategie future del marchio.

Tra le novità della casa del Tridente c’è anche la nuova Maserati MC20 Folgore. Si tratta della versione a zero emissioni della sportiva della casa italiana che dovrebbe fare il suo debutto tra la fine del 2022 o, più probabilmente, ad inizio del 2023. Il nuovo modello punta a stupire conservando il carattere super sportivo della MC20 ma con una trazione a zero emissioni.

Maserati ha avviato ufficialmente il programma Maserati Classiche che era stato annunciato nel corso del 2020. Tale programma consente ai modelli passati del Tridente di ottenere delle certificazioni di autenticità che andranno ad aumentarne il valore. Il primo certificato è stato rilasciato ad una Maserati Mistral 3700.

Segnaliamo, inoltre un interessante video che ci mostra una drag race Maserati Levante GTS vs Mercedes-AMG GLE 63 S Coupé: 

Jeep

Jeep si prepara a portare l’elettrificazione anche in Sud America. La casa americana, infatti, ha in programma il debutto della nuova Jeep Compass 4xe con sistema plug-in hybrid sul mercato brasiliano. Il debutto ufficiale del nuovo modello è fissato per il mese di aprile del prossimo anno come confermato anche dall’azienda.

In casa Jeep ci sarebbe la pazza idea di sfidare Tesla nel corso del prossimo futuro. Il marchio americano, infatti, potrebbe presentare un pick-up elettrico in grado di fronteggiare il nuovo Tesla Cybertruck, modello atteso sul mercato nel corso del 2022 o, al massimo del 2023. Il progetto di Jeep sarebbe ancora in una fase iniziale del suo programma di sviluppo.

Nel frattempo, Jeep è costretta a richiamare la Jeep Wrangler 4xe, variante plug-in hybrid della sua iconica vettura. Gli esemplari prodotti della 4xe presentano un difetto che richiede una riparazione gratuita in officina. Ecco i dettagli completi sul nuovo richiamo della Wrangler 4xe e sulle problematiche emerse.

Jeep, intanto, sta preparando un restyling della Renegade. L’aggiornamento del crossover andrà a risolvere un grosso problema del modello che, rinnovandosi, punta a rafforzare la sua posizione sul mercato delle quattro ruote dove ricopre un ruolo di riferimento per la gamma del marchio americano. Il restyling della Renegade si mostra in un teaser ufficiale in questi giorni:

Nuovo Jeep Renegade teaser ufficiale

Stellantis

Il piano industriale di Stellantis verrà svelato soltanto il prossimo anno. Nel frattempo, però, le strategie sono oramai definite e si attende solo l’annuncio ufficiale per saperne di più. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul piano industriale “nascosto” di Stellantis e quali potrebbero essere i progetti che l’azienda non ha ancora confermato in via ufficiale.

Il gruppo presenterà tante novità e proverà a rilanciare marchi come Alfa Romeo e Maserati oltre che rafforzare brand in forte crescita in questi anni come Jeep. I dettagli completi sul nuovo piano industriale verranno svelati soltanto nel primo trimestre del prossimo anno quando Stellantis ufficializzerà i programmi futuri.

Intanto, Stellantis sta interrompendo la produzione di mascherine in Italia. Come confermato in questi giorni, per i lavoratori che si occupavano di quest’attività è in arrivo nuova cassa integrazione e ulteriori tagli delle retribuzioni. La produzione di mascherine non dovrebbe riprendere il prossimo anno.

Nel frattempo, Stellantis porta avanti alcune trattative con istituti finanziari per definire le strategie future dal punto di vista commerciale. Attualmente, il gruppo sta dialogando con diversi istituti per poter tracciare le linee guida di quello che sarà il futuro delle soluzioni finanziarie proposte dall’azienda ai suoi clienti.

Stellantis continua a lavorare al futuro di Lancia. Il marchio italiano avrà nuovi investimenti e potrà contare su di una gamma completa con nuovi modelli in grado di sostenere un rilancio concreto in tutto il mercato europeo. Da notare, in ogni caso, che nel futuro di Lancia c’è un punto fermo. Il brand punterà sulla redditività e non sui volumi, ritagliandosi il ruolo di marchio premium.

Nel futuro di Lancia ci sarà un modello che ricoprirà un ruolo importantissimo e diventerà il nuovo riferimento della gamma del brand. Tra i progetti in arrivo c’è anche quello della nuova Lancia Aurelia. Il modello dovrebbe essere un SUV di segmento C. Ecco tutte le indiscrezioni emerse sul nuovo progetto. Secondo le prime indiscrezioni, però, Lancia potrà contare su più SUV per la sua gamma futura.

Tra i modelli futuri ci sarà anche la nuova Lancia Ypsilon. La vettura, a differenza dell’attuale city car, potrebbe presentare un posizionamento differente, più in linea con quelle che sono le nuove caratteristiche del marchio Lancia sotto la guida di Stellantis. Ecco tutti i dettagli sul futuro della Ypsilon. 

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 26 dicembre. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento