in

Alfa Romeo: il modello di cui non si parla ma che arriverà

Alfa Romeo: ecco uno dei modelli che potrebbe arrivare da qui al 2030 nella gamma del Biscione ma di cui non si parla quasi mai

Alfa Romeo logo

Si sa che non tutte le auto sono particolarmente amate dai fan di una determinata casa automobilistica. Se pensiamo ad Alfa Romeo gli appassionati di auto e soprattutto i numerosissimi fan del Biscione sono attratti dalle auto sportive o dalle berline particolarmente sinuose. Molto meno piacciono i SUV anche se poi alla fine sono attualmente le auto che si vendono più in assoluto a livello globale nel mercato auto.

Alfa Romeo: ecco uno dei modelli che potrebbe arrivare da qui al 2030

Proprio per questo motivo anche quando si fa riferimento ad indiscrezioni, se per alcune auto le voci pullulano lo stesso non si può dire di altri veicoli. Ultimamente a proposito di Alfa Romeo non si fa altro che parlare dei possibili ritorni di Giulietta e MiTo, delle nuove generazioni di Giulia e Stelvio, dell’imminente debutto di Tonale e di quello comunque vicino di Brennero.

Molto si parla anche del possibile arrivo in futuro di auto che fanno sognare i fan del Biscione come le nuove Alfetta, GTV e Duetto che comunque non vedremo prima del 2027.

Una vettura di cui non si parla praticamente mai ma che molto probabilmente da qui al 2030 vedremo è un nuovo SUV di grandi dimensioni che si andrebbe a collocare al di sopra di Stelvio nella gamma della casa automobilistica del Biscione.

Di questo modello che comunque non arriverebbe prima del 2027 o 2028 si dice che potrebbe venire proposto anche in versione a 7 posti con 3 file di sedili. Se così fosse si tratterebbe del primo modello in assoluto con tali caratteristiche nella storia di Alfa Romeo.

Alfa Romeo Grande SUV news Autoexpress
Alfa Romeo: ecco uno dei modelli che potrebbe arrivare da qui al 2030 nella gamma del Biscione ma di cui non si parla quasi mai

Un modello di questo tipo che qui vi mostriamo sotto forma di render, sarebbe perfetto per il rilancio di Alfa Romeo a livello globale. Infatti si tratterebbe del veicolo ideale al pari di una futura ammiraglia Alfetta per fungere da autentico grimaldello e scardinare quei mercati che al momento risultano essere poco accessibili per lo storico marchio milanese.

Il riferimento va ovviamente a mercati quali Medio Oriente, Nord America e Cina dove Alfa Romeo al momento è praticamente ininfluente.

Venendo considerato dal gruppo Stellantis come il suo unico marchio premium globale a differenza di Lancia e DS Automobiles che punteranno soprattutto all’Europa, questa è sicuramente una grave lacuna per il Biscione.

Basti pensare a quello che sta accadendo con Jeep che di recente ha lanciato in USA Wagoneer e Grand Wagoneer. Il futuro maxi SUV di Alfa Romeo si andrebbe a collocare proprio in quel segmento di mercato offrendo ai clienti americani, cinesi e medio orientali di Stellantis una nuova opzione su cui puntare.

E’ logico ipotizzare che se davvero una vettura di questo tipo dovesse fare capolino nella gamma della casa automobilistica milanese, si tratterebbe di un’auto lussuosa e dalle dimensioni imponenti.

Difficilmente comunque un SUV di questa grandezza, parliamo di oltre 5 metri, troverebbe spazio nella gamma di Alfa Romeo in Europa. Non sarebbe l’ideale per le strette strade della città europee ma perfetto per essere guidato in paesi in cui invece le dimensioni sono ancora importanti.

Ovviamente l’auto sarebbe dotata di guida autonoma di livello 3 che dal 2024 debutterà proprio in Alfa Romeo e inoltre arriverebbe sul mercato solo e soltanto in varianti completamente elettriche. Vedremo dunque se nei prossimi anni arriverà la conferma che un simile modello si farà.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo: primo brand Stellantis con guida autonoma di Livello 3?

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento