in

Alfa Romeo, Fiat, Ferrari, Maserati, Jeep, FCA: le migliori notizie della settimana (23-29 luglio)

Ben tornati su ClubAlfa.it. Anche in quest’ultima domenica di luglio fa il suo ritorno il nostro tradizionale appuntamento con le migliori notizie della settimana, da lunedì 23 ad oggi domenica 29 luglio, relative al mondo Alfa Romeo, al gruppo FCA ed ai vari brand che compongono l’azienda italo-americana.

La settimana che si avvia alla conclusione è stata, chiaramente, una settimana molto particolare segnata indelebilmente dalla morte di Sergio Marchionne che, dopo 14 anni alla guida dell’azienda, era stato sostituito lo scorso week end con Mike Manley dopo il peggioramento delle sue condizioni di salute registrato nella clinica di Zurigo dove il manager era ricoverato da fine giugno.

Molte altre notizie, proprio a causa della morte di Marchionne e di tutte le news correlate, sono passate in secondo piano in questi giorni. Per questo motivo, vi invitiamo a dare un’occhiata all’articolo ed ai vari paragrafi che riassumono le novità di questa settimana.

Come sempre, infatti, qui di seguito troverete il nostro riepilogo settimanale dettagliato degli ultimi sette giorni con link diretti agli articoli pubblicati su ClubAlfa.it. Per leggere le news è sufficiente cliccare sulle frasi in rosso che trovate nel corpo dell’articolo che vi rimanderanno all’articolo completo pubblicato nel corso degli ultimi sette giorni.

Vi ricordiamo, prima di procedere con il riassunto delle news, di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo FCA. Trovate, infatti, ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram. Da notare, inoltre, che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web, e su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Alfa Romeo

Iniziamo il riepilogo delle news della settimana di casa Alfa Romeo con nuove indiscrezioni legate al possibile arrivo di novità sul futuro del marchio nel corso del prossimo autunno. Nei prossimi mesi, infatti, Alfa potrebbe finalmente chiarire quali saranno i primi modelli che andranno ad espandere la gamma.

In questi giorni, in casa Alfa Romeo si è parlato anche di Formula 1. Secondo nuove indiscrezioni, infatti, i precedenti rumors su di una possibile acquisizione di Sauber da parte di Alfa Romeo sarebbero infondati. La scuderia svizzera resterà indipendente e la partnership andrà avanti ancora per molto tempo. La morte di Marchionne, che è stato il principale fautore del ritorno di Alfa Romeo in Formula 1, potrebbe andare a modificare le strategie future di Alfa,  almeno per quanto riguarda la Formula 1.

Il rilancio del marchio Alfa Romeo è stato uno degli obiettivi principali di Marchionne in questi anni ed il suo completamento avverrà soltanto nel corso dei prossimi anni con l’arrivo di diversi nuovi modelli che andranno ad arricchire la gamma del marchio. Ecco le auto che sarebbero dovute arrivare con Sergio Marchionne ma che non abbiamo visto

Segnaliamo, inoltre, un’interessante video-sfida tra l’Alfa Romeo Giulia e la tedesca Opel Insignia Grand Sport GSi, un confronto abbastanza discutibile realizzato da AutoWeek che ha testato le versioni diesel delle due berline sportive di Alfa Romeo e Opel.

Tra le news di casa Alfa Romeo di questa settimana, segnaliamo anche un nuovo articolo d’approfondimento che va ad analizzare la gamma di Alfa Romeo nel lontano 1983 mettendo in evidenza le caratteristiche di tutti i modelli che la casa italiana commercializzava 35 anni fa e che molti lettori meno giovani hanno probabilmente acquistato e guidato.

Fiat

In questa settimana, in casa Fiat, registriamo il debutto della Fiat Tipo TCR, la nuova evoluzione della Tipo che gareggerà nella serie italiana Turismo con il Team Tecnodom nel corso del prossimo futuro.

Tra le curiosità della settimana, segnaliamo l’insolita trasformazione di un esemplare di Fiat Uno in Lamborghini Aventador, a realizzare il progetto è stato un appassionato brasiliano con molto tempo libero a sua disposizione.

Fiat Tipo TCR

Ferrari

Per quanto riguarda Ferrari, segnaliamo l’arrivo di un nuovo render che prova ad anticipare il design di un’improbabile hatchback cinque porte realizzata dalla casa di Maranello.

Maserati

La pubblicazione dei risultati finanziari di FCA è stata anche l’occasione per fare il punto della situazione sulle vendite di Maserati nel corso del primo semestre. Il marchio italiano ha chiuso in modo decisamente negativo la prima parte di 2018 a causa, soprattutto, di quanto avvenuto nel mercato cinese. Per tutti i dettagli vi invitiamo a leggere il nostro articolo d’approfondimento.

Il forte calo di vendite registrato in questo primo semestre dell’anno ha spinto il nuovo amministratore delegato di FCA Mike Manley a garantire un immediato incremento delle vendite del Tridente che sarà possibile anche grazie a quanto sta avvenendo sul mercato cinese. Tutti i dettagli nel nostro articolo. 

Da segnalare anche la vendita all’asta di un esemplare del 1959 di Maserati Birdcage.

Maserati Birdcage 1959 asta

FCA

La principale notizia della settimana è stata, senza dubbio, la morte di Sergio Marchionne, venuto a mancare il 25 luglio a distanza di pochi giorni dal peggioramento delle sue condizioni di salute che, già nel week end scorso, erano considerate irreversibili. A pochi giorni di distanza dal decesso, i medici della clinica svizzera dove era ricoverato Marchionne hanno svelato la causa della morte dell’ex amministratore delegato di FCA. L’azienda, stando a quanto emerso in queste ultime ore, non era a conoscenza della malattia di Marchionne.

La Consob, l’organo di controllo di Piazza Affari, ha annunciato l’apertura delle indagini sul caso della morte di Marchionne, a causa delle ripercussioni in Borsa fatte registrare dall’evento, per capire se qualche dirigente di FCA fosse a conoscenza delle condizioni di salute dell’amministratore delegato.

La riorganizzazione aziendale in FCA è ancora in corso. Dopo la nomina ad amministratore delegato di Mike Manley, avvenuta nel corso del fine settimana passato, ad inizio settimana abbiamo registrato le dimissioni di Alfredo Altavilla, responsabile di FCA per l’area EMEA e da tempo candidato al ruolo di erede di Marchionne. Per ora, il nuovo responsabile per l’area EMEA di FCA è Mike Manley ma presto verrà nominato un nuovo manager. In attesa di notizie ufficiali, ecco chi potrebbero essere i possibili candidati a sostituire Altavilla. 

Secondo Barclays Equity Research, la nomina di Manley ad amministratore delegato di FCA sarebbe legata anche all’enorme valore che Jeep e RAM hanno per il gruppo. I due marchi americani varrebbero, infatti, circa 30 miliardi di dollari. In ogni caso, nel suo nuovo ruolo Manley dovrà affrontare un gran numero di sfide nel corso dei prossimi anni. Tra i punti cardine delle future strategie di Manley ci sarà la Cina, un mercato che in questi ultimi mesi ha dato poche soddisfazioni al gruppo FCA.

Nel frattempo, in Italia, la Fiom ha richiesto un incontro con la dirigenza di FCA al fine di chiarire, quanto prima, eventuali cambiamenti di strategia per il gruppo e fare il punto della situazione sullo stato degli stabilimenti italiani.

Stando a quanto riportano in questi giorni alcuni analisti, l’obiettivo finale di Exor sarebbe quello di vendere FCA sfruttando il lavoro svolto negli ultimi anni dall’amministrazione Marchionne e il lavoro che Manley dovrà portare avanti per raggiungere gli obiettivi dell’attuale piano industriale di FCA.

Per quanto riguarda i dati di vendita di FCA in Italia, vediamo quali sono stati i modelli più venduti in Italia di Alfa Romeo, Fiat e Lancia nel corso del primo semestre dell’anno con un’analisi dettagliata degli effetti risultati di vendita.

Con queste ultime news si conclude il nostro appuntamento domenica con le migliori news dell’ultima settimana. Il prossimo appuntamento con la nostra rubrica è fissato per domenica 5 agosto, Vi ricordiamo che ClubAlfa.it non andrà in vacanza e continuerà ad aggiornarvi sul mondo Alfa Romeo e sul gruppo FCA quotidianamente con news e approfondimenti costanti per tutta l’estate. Continuate, quindi, a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano