in ,

Nuove Alfa Romeo e Maserati: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news della settimana

Bentornati su ClubAlfa.it per un nuovo appuntamento con la nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news dell’ultima settimana. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 26 aprile ad oggi domenica 2 maggio, abbiamo registrato un gran numero di notizie legate al mondo delle quattro ruote italiano ed, in particolare, ai nuovi modelli in arrivo in futuro.

In questi giorni, infatti, si è parlato moltissimo delle nuove Alfa Romeo che debutteranno nel corso dei prossimi anni. In particolare, si parla di Giulia e Stelvio restyling, modelli attesi probabilmente già nel corso del 2021, e dei futuri Tonale e Brennero, in arrivo tra il 2022 ed il 2023 con diversi aggiornamenti di sicuro interesse.

Da segnalare anche le news sulle future Maserati. Stellantis ha confermato i tempi di lancio della GranTurismo di nuova generazione mentre il Grecale torna a mostrarsi in strada. Nel frattempo, è partita la produzione dell’iconica sportiva Maserati MC20 che viene realizzata nello stabilimento di Modena.

Stellantis, inoltre, è alle prese con la crisi dei chip che sta causando u n netto rallentamento delle attività. Continuano anche i problemi negli stabilimenti italiani del gruppo alle prese con continui stop alla produzione nel corso degli ultimi mesi e ancora in attesa di tanti nuovi modelli per il rilancio.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Tra i progetti futuri del marchio Alfa Romeo c’è anche il nuovo Alfa Romeo Stelvio restyling, modello che dovrebbe fare il suo debutto tra la fine dell’anno in corso e l’inizio del prossimo anno. In questi giorni sono arrivati nuovi dettagli ed un render inedito sul nuovo Stelvio restyling in attesa di maggiori informazioni ufficiali sul progetto.

Da segnalare anche l’arrivo di un render della Giulia restyling. Come lo Stelvio, anche la nuova Giulia è attesa nel corso dei prossimi mesi. I due modelli di segmento D dovrebbero essere aggiornati entro la fine dell’anno anche se, al momento, non ci sono ancora conferme ufficiali sulle tempistiche.

Nel futuro di casa Alfa Romeo è in programma il lancio di due nuovi modelli. Tra il 2022 ed il 2023, infatti, è previsto il debutto dell’Alfa Romeo Tonale, C-SUV derivato dall’omonimo concept, e dell’inedito Alfa Romeo Brennero, B-SUV che sarà sviluppato dalla piattaforma CMP e prodotto in Polonia.

Alfa Romeo Tonale

Con il debutto di Tonale e Brennero, nel corso dei prossimi anni Alfa Romeo punta ad espandere la sua presenza sul mercato raggiungendo anche altri mercati internazionali come l’Asia e l’America latina. Da notare, inoltre, che è quasi sicuro che il nuovo Brennero non arriverà in Nord America dove, invece, è confermato ufficialmente il lancio del Tonale.

Nel frattempo, secondo quanto riportato da AutoNews in questi giorni, il progetto del Brennero non sarebbe ancora stato approvato in modo definitivo. Il nuovo entry level potrebbe quindi subire un ritardo ed arrivare nel corso del 2023 inoltrato se i lavori di sviluppo non partiranno subito.

Il piano di rilancio di Alfa Romeo passa attraverso l’arrivo di svariati nuovi modelli. Come confermato da Imparato in questi giorni, per il rilancio di Alfa Romeo saranno fondamentali i prossimi 5 anni. Da notare, inoltre, che il CEO di Alfa Romeo ha confermato che l’Italia sarà centrale nel rilancio del marchio anche se alcuni progetti, come il Brennero, saranno realizzati all’estero. La maggior parte dei progetti sarà realizzata a Cassino.

Le strategie commerciali di Alfa Romeo stanno cambiando, anche per via della pandemia. Per affrontare questo momento d’emergenza e riprendere a crescita, in attesa dei nuovi modelli, Alfa Romeo ha scelto di puntare sui canali digitali. Il video qui di sotto illustra i vantaggi per i clienti che scelgono di puntare sull’Alfa Romeo E-Shop.

In questi giorni, uno dei 10 esemplari di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio “Alfa Romeo Racing” è stato distrutto nel corso di un sinistro stradale. Il proprietario della vettura, un 32 enne svizzero, ha perso il controllo della vettura che ha subito diversi danni nell’incidente. Ecco tutti i dettagli.

Questa settimana, Alfa Romeo ha ottenuto nuovi riconoscimenti. Giulia, Stelvio e Giulietta sono state premiate con i Best Brands di AUTO BILD. I lettori del magazine tedesco hanno confermato il loro apprezzamento per i modelli di casa Alfa Romeo. Per Giulia e Stelvio si tratta del quinto successo consecutivo.

Segnaliamo anche l’arrivo di un nuovo render dell’Alfa Romeo Giulia Sportwagon. La versione station wagon della Giulia, attesa da tantissimi appassionati, non è mai stata realizzata ma continua ad essere un vero e proprio sogno per molti automobilisti che avrebbero voluto abbinare la sportività del modello con maggiore praticità.

Fiat

Tra i progetti futuri che andranno ad arricchire la gamma Fiat potrebbe esserci anche la nuova 500XL, un modello che andrebbe a rimpiazzare, in un colpo solo, sia la 500X che la 500L. Ecco gli ultimi aggiornamenti sul progetto che potrebbe diventare un nuovo importante riferimento della gamma (elettrificata) di Fiat in futuro.

Il marchio Fiat continua a far segnare risultati sorprendente in Sud America. Il brand, grazie anche ai tanti investimenti ricevuti negli ultimi anni, rafforza la sua posizione e conquista il mercato sudamericano nel primo trimestre del 2021. Ecco tutti i dettagli sulle vendite di Fiat in Sud America.

Uno dei modelli più iconici della gamma Fiat è la Fiat 600 Multipla, un progetto presentato nel lontano 1956 ed entrato di diritto nella storia del marchio torinese. Per conoscere tutti i dettagli legati a questo particolare modelli vi rimandiamo al nostro approfondimento pubblicato in questi giorni.

Segnaliamo, inoltre, che la Nuova Fiat 500 Elettrica ha superato a pieni voti il test dell’alce. La city car si conferma un modello in grado di abbinare sostenibilità e sicurezza nonostante sia oltre 300 chilogrammi più pesante rispetto al modello dotato di motore a benzina.

Nuova Fiat 500 Elettrica Icon

Ferrari

La Ferrari 812 GTS è una delle novità più recenti della gamma di Maranello. La vettura può contare sul V12 aspirato che rappresenta un vero e proprio simbolo delle produzioni di Ferrari. Il video qui di sotto ci permette di ascoltare il sound del nuovo V12 della 812 GTS.

Un esemplare di Ferrari F50 del 1995 potrebbe essere venduto per una cifra record. Il modello in questione, infatti, è estremamente raro, anche per essere una produzione di Maranello ed è conservato in modo maniacale. Ecco tutti i dettagli su quest’esemplare esclusivo di Ferrari F50.

Maserati

Uno dei più importanti progetti per il futuro di Maserati è rappresentato dalla nuova generazione di Maserati GranTurismo. La nuova sportiva sarà realizzata nello stabilimento di Mirafiori e sarà seguita dalla GranCabrio. In questi giorni, Stellantis ha confermato le tempistiche di debutto della nuova GranTurismo.

Nel frattempo, continuano i test in strada della GranTurismo. Come confermano le ultime foto spia, la vettura viene testata utilizzando la carrozzeria della Giulia leggermente modificata.

Maserati GranTurismo

Dopo la presentazione ufficiale avvenuta lo scorso mese di settembre, la Maserati MC20 è pronta al debutto ufficiale. In questi giorni, infatti, è partita la produzione della MC20 a Modena. La nuova sportiva è il progetto chiave per il rilancio dello stabilimento Maserati. Ecco i piani di produzione per la MC20.

Nella seconda metà del 2021 ci sarà il debutto del nuovo Maserati Grecale. Il D-SUV su base Giorgio di Maserati sarà realizzato nello stabilimento di Cassino e diventerà il nuovo entry level della gamma del Tridente. In attesa del debutto ufficiale, il Grecale si mostra in nuove foto spia questa settimana.

La storia di Maserati è caratterizzata da tantissimi modelli iconici. In questi giorni abbiamo pubblicato un interessante approfondimento dedicato alla Maserati Karif, un modello che incarna al meglio la storia del marchio Maserati, rappresentandone la produzione degli anni 80 del secolo scorso.

Jeep

Tra i modelli del futuro del marchio americano c’è anche il nuovo Jeep Mini SUV, futuro entry level che verrà realizzato nello stabilimento di Tychy in Polonia per il solo mercato europeo. In questi giorni sono emersi nuovi dettagli in merito ai tempi di debutto del Mini SUV che, ricordiamo, condividerà lo stabilimento con il nuovo B-SUV Alfa Romeo.

Uno dei prossimi progetti in arrivo per la gamma Jeep è rappresentato dalla nuova Jeep Compass a sette posti, un SUV in grado di offrire tanta praticità in dimensioni compatte come quelle che caratterizzando l’attuale C-SUV del marchio americano. Il render qui di sotto, diffuso online in questi giorni, ci mostra un’anteprima del possibile design del modello che potrebbe chiamarsi Jeep Commander.

Nuova Jeep Compass a sette posti render

Stellantis

Il primo trimestre del 2021 si chiude con un importante risultato per Stellantis. Il gruppo, infatti, è leader delle vendite globali in Europa. A garantire la conquista della leadership ha giocato un ruolo determinante l’ottimo risultato ottenuto nel settore dei veicoli commerciali leggeri dove Stellantis ha una quota di mercato superiore al 30%.

Mentre un progetto simile in Italia sembra essere sempre più improbabile, Stellantis sta ultimando i preparativi del nuovo impianto di produzione batterie in Germania. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Total e con il supporto del Governo tedesco. Ecco tutti i dettagli e le caratteristiche del nuovo impianto che sorgerà in Germania.

La “crisi dei chip” sta mettendo in ginocchio l’industria automotive internazionale con effetti evidenti anche per gli stabilimenti italiani che devono interrompere la produzione a causa di problemi con i fornitori. In questi giorni, Stellantis ha chiesto ufficialmente l’intervento del Congresso americano per risolvere la questione.

Nel frattempo, a causa della crisi dei chip si ferma la produzione a Melfi per oltre una settimana. Lo stabilimento lucano, inoltre, ha registrato un prolungamento della cassa integrazione fino alla fine del mese di maggio. Il sito è in cassa integrazione già dallo scorso mese di febbraio.

Intanto, in questi giorni, Stellantis ha confermato la volontà di continuare la produzione a Kragujevac, stabilimento dove oggi viene realizzata la 500L. Al momento, però, non è ancora stato confermato quale sarà il nuovo progetto da avviare in produzione per sostituire la 500L oramai vicina alla fine della produzione.

Nel frattempo, Stellantis ha dato il via libera ai progetti dei nuovi B-SUV da realizzare a Tychy in Polonia su base CMP. Al momento, secondo le informazioni emerse online in questi giorni, solo i SUV Jeep e Fiat sarebbero stati approvati mentre per il modello Alfa Romeo non sarebbe ancora arrivato l’ok definitivo.

Intanto, Stellantis deve affrontare la questione legata al polo industriale torinese che sembra essere entrato in una profonda crisi, nonostante le tante promesse degli ultimi mesi. In questi giorni segnaliamo un appello del sindaco di Torino Appendino che ha richiesto un intervento del Governo sulla questione. Stellantis ha confermato che è in corso un investimento di 2 miliardi di euro per il polo torinese.

Il marchio Lancia farà parte del futuro di Stellantis. In attesa di capire quali saranno i modelli che caratterizzano il futuro del marchio italiano, in questi giorni abbiamo realizzato un approfondimento del progetto Lancia ECV2, un modello pensato per diventare un punto di riferimento nel mondo del Rally senza però riuscire a gareggiare.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 9 maggio. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento