in ,

Alfa Romeo Giulia, Ferrari V6 ibrida: le migliori news della settimana

Ecco le migliori notizie dell’ultima settimana

Alfa-Romeo-Fiat-Ferrari-Maserati-Jeep-Stellantis-1

Bentornati su ClubAlfa.it per un nuovo appuntamento con la nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana che si avvia alla conclusione. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 17 ad oggi domenica 23 maggio, abbiamo registrato un gran numero di news, legate sia al presente al futuro del marchio Alfa Romeo e, più in generale, del mondo delle quattro rote italiano.

Per quanto riguarda Alfa Romeo si è parlato di futuro con news dedicate ai restyling di Giulia e Stelvio ed anche ai nuovi progetti che la casa italiana lancerà nel corso dei prossimi anni. In futuro, potrebbe arrivare un nuovo modello all’anno per Alfa Romeo che registrerà un’espansione notevole della gamma.

Da segnalare anche un aggiornamento sui dati di vendita in Europa per il marchio italiano, che continua a far registrare risultati insoddisfacenti, e il debutto della nuova Giulia Carabinieri che entra a far parte della flotta dell’Arma. Alfa Romeo fornirà oltre 1.500 unità di Giulia ai Carabinieri nel corso dei prossimi mesi.

In casa Ferrari, intanto, continuano i lavori di sviluppo della nuova Ferrari V6 ibrida. Il nuovo modello è stato avvistato in nuove foto e video spia e potrebbe fare il suo debutto già nel corso dei prossimi mesi. La nuova V6 rappresenterà un nuovo passo in avanti del programma di elettrificazione della casa di Maranello.

Maserati, intanto, continua a lavorare sul nuovo Grecale, protagonista di nuove foto spia in attesa del debutto ufficiale che dovrebbe avvenire nel corso delle prossime settimane. Fiat e Jeep guardano al futuro con nuove news dedicate alle possibili nuove generazioni di 500X e Renegade oltre che al nuovo B-SUV del marchio americano.

Stellantis, in questi giorni, ha annunciato un’importantissima partnership con il colosso asiatico Foxconn con cui darà vita ad una joint venture per sviluppare le soluzioni tecnologiche delle auto del futuro. Nel frattempo, il gruppo continua a dover fare i conti con la crisi dei chip.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Alfa Romeo sarà centrale per il futuro di Stellantis. Il marchio italiano riceverà nuovi investimenti e potrà, quindi, contare su tante novità che andranno ad arricchire la gamma. In questi giorni, il CEO Imparato ha confermato che l’azienda sta lavorando ad un programma di 5 anni per rilanciare il marchio italiano. Da notare che Imparato ha anche parlato di possibili future GTV e Duetto.

Il piano di rilancio di Alfa Romeo è in fase di definizione. Le nuove strategie che guideranno il futuro dell’azienda nel corso dei prossimi anni verranno svelate molto presto. Secondo le ultime indiscrezioni sarà necessario attendere la fine del 2021 o l’inizio del 2022 per scoprire quali saranno i nuovi modelli Alfa del futuro.

In attesa di capire quali saranno le novità, è stato confermato che non ci saranno modelli per singoli mercati ma ogni Alfa Romeo sarà venduta globalmente. Nel corso del prossimo futuro, Alfa Romeo potrebbe presentare una novità all’anno per i prossimi anni secondo alcune indiscrezioni.

Nel frattempo, si moltiplicano i dubbi sui restyling di Giulia e Stelvio. L’aggiornamento atteso per i due modelli di segmento D, al momento, non ha ancora una data e potrebbe non essere realizzato secondo le ultime indiscrezioni. Per il momento, Alfa Romeo non ha confermato in alcun modo i suoi progetti.

In questi giorni sono arrivati i nuovi dati di vendita di Alfa Romeo in Europa. Il marchio italiano ha registrato un mese con meno di 2 mila unità vendute nel continente confermando il netto rallentamento rispetto ai dati pre-pandemia in cui le vendite erano sensibilmente più elevate. Ecco, inoltre, il punto sulle vendite di Giulia e Stelvio in Europa.

Da notare che Alfa Romeo (insieme a Tesla e Land Rover) si trova nella classifica dell’OCU delle auto meno affidabili secondo gli automobilisti. L’indagine si basa sui pareri di oltre 40 mila automobilisti europei che hanno giudicato in modo negativo l’assistenza offerta dal marchio italiano.

Questa settimana c’è stata l’attesa presentazione dell’Alfa Romeo Giulia Carabinieri. La berlina di segmento D della casa italiana entrerà a far parte della flotta dell’Arma con un allestimento specifico basato sulla versione 2.0 turbo benzina da 200 CV della Giulia. La flotta, composta da oltre 1.700 esemplari, si affiancherà alla Giulia Quadrifoglio, già da tempo parte dell’Arma dei Carabinieri.

Alfa Romeo Giulia Carabinieri

In questi giorni, è arrivata la conferma ufficiale in merito all’esportazione di alcuni esemplari di Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm in Australia. Le nuove sportive della casa italiana non saranno quindi un’esclusiva per il mercato EMEA ma arriveranno in Australia in pochissime unità già tutte vendute.

Nel corso del mese di giugno, alcuni modelli Alfa Romeo saranno protagonisti di un’asta di RM Sotheby’s. Come annunciato in questi giorni, infatti, saranno in vendita una Alfa Romeo 155 V6 TI ITC ed una Alfa Romeo 155 TS BTCC, due modelli simbolo della sportività del marchio italiano. Segnaliamo che Alfa Romeo ha conquistato quattro premi al Motor Klassik Awards 2021.

Una Alfa Romeo 6C 2300 Mille Miglia del 1938 è stata premiata come “best of show” in occasione del Concorso di Eleganza Città di Trieste, confermando come il progetto rappresenti uno dei modelli più iconici ed apprezzati della produzione Alfa Romeo. L’immagine qui di sotto ci mostra la vettura premiata.

Alfa Romeo 6C 2300 Mille Miglia del 1938

Fiat

In casa Fiat si torna a parlare della nuova generazione di Fiat 500X. Secondo le ultime indiscrezioni, il progetto potrebbe presentare dimensioni maggiori rispetto al modello attuale in modo da lasciare spazio all’interno della gamma Fiat ad un nuovo B-SUV in arrivo nel corso dei prossimi anni.

Fiat sta vivendo un buon momento sul mercato dell’Argentina, con risultati più che soddisfacenti raccolti in questi mesi. L’ultimo aggiornamento sulle vendite conferma che la Fiat Cronos è il modello più venduto in Argentina del 2021. La vettura continuerà, quindi, ad essere parte integrante del futuro del marchio.

Da notare, per quanto riguarda Fiat Professional, che da questa settimana è ordinabile in Italia la nuova versione del Fiat Ducato. Il modello può contare su svariate novità che vanno ad arricchire un comparto tecnico già di primo livello in grado di rendere il Ducato uno dei modelli più venduti in Europa.

Ferrari

Dopo il lancio della Ferrari 812 Competizione sono previste nuove Ferrari con motore V12. La conferma arriva direttamente dall’azienda italiana che ha sottolineato di voler continuare ad investire nel progetto realizzando nuove evoluzioni del suo potente V12, un vero e proprio simbolo della produzione Ferrari.

A Maranello si continua a lavorare sulla nuova Ferrari V6 ibrida. Il progetto dovrebbe debuttare nel corso dei prossimi mesi (probabilmente entro l’anno) continuano il programma di elettrificazione della gamma Ferrari. In attesa di nuovi annunci ufficiali, in questi giorni, la nuova V6 ibrida di Ferrari si è mostrata online con un nuovo video spia. Eccolo:

In attesa del debutto, inoltre, alcune foto spia mostrano un prototipo quasi definitivo della V6 ibrida di Ferrari. Il modello sembra oramai prossimo al debutto ufficiale anche se, per ora, non ci sono conferme da parte della casa di Maranello che, come al solito, non lascia trapelare alcuna indiscrezione sui suoi modelli.

Tra le notizie dedicate alla storia della casa di Maranello di questa settimana segnaliamo un interessante approfondimento dedicato alla Ferrari 512 TR. Il modello, evoluzione della Testarossa, è tra i più apprezzati dagli appassionati e può contare su diversi aspetti che lo rendono davvero unico. L’approfondimento include anche un video che mostra la vettura in azione.

Maserati

Una delle prossime novità del futuro di Maserati è rappresentata dal nuovo Maserati Grecale. Il nuovo D-SUV della casa italiana si prepara al debutto nel corso dei prossimi mesi (la produzione inizierà nel corso del mese di ottobre). In attesa del debutto, online sono apparse nuove foto spia che ci mostrano un prototipo in fase di test.

In Germania, una concessionaria (rw-exclusivecars) ha annunciato la messa in vendita di una Maserati MC12. L’esemplare in questione, con appena 600 chilometri percorsi, può contare su di un’ottimo stato di conservazione. Si tratta, al momento, dell’unica MC12 omologata per uso stradale attualmente in vendita in Europa.

Jeep

I piani di espansione di Jeep prevedono l’arrivo di diversi nuovi modelli. Tra le novità previste, però, non ci sarà un minivan. Il marchio ha escluso del tutto la realizzazione di un modello di questo tipo confermando che continuerà a proporre veicoli in linea con lo stile attuale del brand, senza tentare nuove strade.

Tra i nuovi modelli che arriveranno ad ampliare la gamma Jeep ci sarà un nuovo entry level. Si tratta di un B-SUV che sarà sviluppato a partire dalla piattaforma CMP. Il modello, secondo le ultime indiscrezioni, arriverà sul mercato assumendo l’inedita denominazione di Jeep Junior, per sottolineare il suo carattere di modelli compatto.

Nel frattempo, in casa Jeep si parla già della nuova Renegade. La futura generazione del crossover, che sarà più grande del B-SUV Junior, dovrebbe essere pronta per il 2023 presentando diverse novità rispetto al modello attuale e, probabilmente, risultando anche più grande.

Da notare che Jeep ha annunciato un richiamo per la Cherokee 2021. Quasi 20 mila unità prodotte quest’anno e commercializzate nel Nord America dovranno essere revisionate a causa del rischio di incendio di alcuni componenti emerso dopo i consueti test di verifica della qualità della produzione.

Stellantis

La settimana, per il gruppo Stellantis, è iniziata con un importantissimo annuncio. Stellantis e Foxconn, colosso asiatico del mondo della tecnologica, hanno avviato una partnership strategica che porterà alla nascita di una joint venture. Il progetto punta a dar vita allo sviluppo di nuove piattaforme tecnologiche per le auto di nuova generazione in arrivo nel corso dei prossimi anni. La nuova JV si chiamerà Mobile Drive. Ecco come sarà l’auto del futuro secondo Stellantis e Foxconn.

A confermare l’impegno del gruppo nel settore della mobilità sostenibile, in questi giorni si è registrato il debutto del nuovo Opel Vivaro-e Hydrogen. Si tratta di un nuovo veicolo commerciale che sfrutterà l’idrogeno per azzerare il suo impatto ambientale. Stellantis ha intenzione di investire sull’idrogeno come alimentazione alternativa per il prossimo futuro.

Per il futuro, inoltre, Stellantis potrebbe utilizzare la base della Fiat 500 Elettrica per realizzare nuove segmento A. Nel progetto potrebbero essere coinvolti marchi come Citroen, Peugeot ed Opel che potrebbero così avere una nuova entry level della gamma elettrificata nel giro di pochi anni.

In questi giorni, Stellantis ha annunciato la risoluzione dei contratti con tutti i concessionari europei. L’azienda ha dato due anni di preavviso ed ha annunciato la creazione di una nuova rete di vendita con un programma di transizione che coinvolgerà alcuni degli attuali concessionari del marchio. Quest’annuncio potrebbe portare alla perdita di decine di migliaia di posti di lavoro. Ecco, intanto, cosa sta succedendo con le concessionarie di Stellantis.

Buone notizie per Stellantis per quanto riguarda i dati di vendita. Il gruppo, infatti, ha registrato un buon mese di aprile in Europa avvicinandosi alla leadership del mercato detenuta dal gruppo Volkswagen. Rispetto ai dati dello scorso anno, Stellantis è in crescita del +33$, un risultato nettamente superiore rispetto alla media del mercato.

Nel frattempo, Stellantis continua a dover fare i conti con la crisi dei chip. In questi giorni, infatti, è arrivata la conferma di un nuovo stop per la produzione nello stabilimento francese di Sochaux, costretto a fermarsi a causa di problemi con i fornitori di semiconduttori. Anche nello stabilimento spagnolo di Vigo, inoltre, il gruppo continua a registrare problemi. Stop produttivo anche nello stabilimento slovacco di Trnava.

Nel frattempo, il gruppo annuncia nuove assunzioni per lo stabilimento di Detroit. Da notare, inoltre, che il gruppo ha annunciato l’avvio della produzione di motori diesel in Russia da destinare ai modelli che vengono prodotti sul mercato russo nel corso del prossimo futuro.

Da notare, intanto, che una testimonianza di un lavoratore conferma l’imminente taglio della produzione a Melfi. Per il futuro prossimo dello stabilimento di Melfi, inoltre, è prevista una chiusura per i mesi di luglio e agosto, per una serie di interventi, mentre da settembre si potrebbe ripartire con una linea sola. Nel frattempo, è stata annunciata nuova cassa integrazione a Termoli dove si attende ancora l’avvio della produzione dei nuovi ibridi.

In questi giorni abbiamo pubblicato un interessante articolo dedicato ad un’importante scelta tecnica di Stellantis. Il gruppo ha, infatti, chiarito il motivo per cui i nuovi motori turbo benzina di Fiat e Jeep hanno quattro cilindri invece che tre cilindri. Per saperne di più è possibile dare un’occhiata al nostro approfondimento.

Stellantis torna a frequentare eventi fieristici. Il gruppo ha portato i suoi modelli all’edizione 2021 di Houston Auto Show. Anche la gamma Alfa Romeo, con Giulia e Stelvio, è stata protagonista dell’evento fieristico che segna un primo importante passo di ripresa del mondo automotive.

Nei piani futuri di Stellantis c’è anche Lancia. Secondo le ultime indiscrezioni, il futuro del marchio Lancia sarà caratterizzato dall’arrivo di 4-5 modelli che andranno a comporre una nuova gamma che avrà l’obiettivo di dare una spinta netta alla crescita del marchio nel corso dei prossimi anni.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 30 maggio. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento