in

Stellantis: 50 mila posti di lavoro a rischio nelle concessionarie?

La decisione di Stellantis di recedere con preavviso di due anni dal contratto con la sua rete di concessionari potrebbe provocare la perdita di 50 mila posti di lavoro

Stellantis
Stellantis

La decisione del gruppo Stellantis, a seguito della fusione di PSA e FCA, di annullare i suoi attuali accordi per la vendita e la distribuzione di servizi di tutti i suoi marchi in Europa potrebbe interessare direttamente circa 50.000 lavoratori, secondo Rafael Prieto, vicepresidente della Associazione nazionale spagnola dei venditori di veicoli (GANVAM) .

Stellantis: la decisione di recedere dai suoi dealer potrebbe far perdere molti posti di lavoro

Il manager ha spiegato che la decisione presa dal produttore “ha scioccato molte delle attuali concessionarie del marchio, poiché si tratta di un annuncio grave e di una novità annunciata a sorpresa senza alcun preavviso. Si tratta, secondo Prieto, “di una decisione unilaterale e che, secondo i contatti che abbiamo dall’associazione con i concessionari, non era sul tavolo. Questa novità lascia incerti migliaia di lavoratori “.

Da Stellantis hanno spiegato che questa decisione è presa con un preavviso di due anni e i rappresentanti dei concessionari saranno invitati a specifici incontri per contribuire allo sviluppo di futuri piani e strategie distributive, contribuendo alla costruzione del nuovo schema da Giugno 2023. L’annullamento di questi contratti di distribuzione è giustificato da modifiche ambientali e normative, che stanno impattando sul modello di distribuzione del settore, e perché le vendite “online” hanno modificato le abitudini di acquisto e di consumo dei clienti.

Da parte sua, Rafael Prieto ha spiegato che in un momento di incertezza come quello attuale, “non dubitiamo dei motivi indicati da Stellantis per aver adottato questa decisione, ma crediamo che le cose che si fanno, oltre ad essere buone debbano essere fatto bene, con calma, intelligenza e in modo cooperativo tra il costruttore e le sue reti”. Vedremo dunque nei prossimi giorni quali altre reazioni arriveranno a proposito della decisione del gruppo Stellantis di recedere con preavviso di due anni dai contratti con i propri concessionari in tutta Europa.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: nuovo responsabile per la comunicazione in Sud America

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento