in

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: il punto sulle vendite in Europa

Ecco come sono andate le vendite di Giulia e Stelvio dopo il primo trimestre del 2021

Alfa Romeo Giulia e Stelvio

La gamma Alfa Romeo è oramai limitata alle sole Giulia e Stelvio. I due modelli di segmento D non riescono a garantire volumi di vendita elevati contribuendo al calo complessivo delle vendite del marchio che, ricordiamo, ha terminato la produzione della Giulietta lo scorso dicembre, senza lanciare una nuova generazione. Per il Tonale, inoltre, sarà necessario attendere il prossimo mese di giugno 2022 dopo la scelta del CEO Imparato di posticipare il lancio del modello.

Le vendite in Europa di Alfa Romeo sono, quindi, ridotte all’osso con poco più di 8 mila unità vendute nei primi quattro mesi ed un calo del +4.2% rispetto allo scorso anno nonostante il lockdown di marzo e aprile del 2020. Faccio però un passo indietro ed andiamo ad analizzare le vendite di Giulia e Stelvio nel primo trimestre del 2021 in Europa. I risultati, diffusi come al solito qualche settimana dopo i dati generali del marchio, confermano il momento negativo del marchio.

Alfa Romeo Stelvio: le vendite aumentano del +3%

L’Alfa Romeo Stelvio ha registrato un totale di 3.704 unità vendute in Europa nel corso dei primi tre mesi. Per il SUV della casa italiana si tratta di un risultato in linea con i dati dello scorso anno nonostante il lockdown dello scorso anno. Rispetto al primo trimestre del 2020, infatti, le vendite di Stelvio sono aumentate solo del +3%. La differenza con gli altri SUV premium di segmento D è davvero considerevole.

Il Volvo XC60 e il Mercedes GLC hanno superato quota 21 mila unità vendute mentre il BMW X3 ha raggiunto quota 17 mila unità vendute con l’Audi Q5 che si è fermato a 12 mila unità vendute. Più avanti dello Stelvio c’è anche il Porsche Macan che ha raggiunto quota 4 mila unità vendute mentre il Jaguar F-Pace si attesta sui livelli del SUV italiano con 3.713 unità vendute.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Alfa Romeo Giulia: vendite in calo del -31%

Risultati nettamente peggiori per l’Alfa Romeo Giulia. La berlina, infatti, si è fermata a quota 1.257 unità vendute nel primo trimestre in Europa con un calo del -31% rispetto ai dati dello scorso anno. Il confronto con le dirette rivali, in questo caso, ha poco senso per via dell’assenza di altre varianti di carrozzeria per la berlina Alfa Romeo. Il segmento è guidato da BMW, in ogni caso, che ha totalizzato 33 mila unità vendute per la Serie 3 e 5 mila per la Serie 4.

Da notare, inoltre, che la Giulia vende più negli USA che in Europa. Oltreoceano, nello stesso periodo di tempo, Alfa Romeo ha venduto poco più di 2 mila unità di Giulia registrando, inoltre, una netta crescita (+17%) rispetto ai dati raccolti nel corso del primo trimestre dello scorso anno.

L’appuntamento con un nuovo aggiornamento sulle vendite di Alfa Romeo e dei suoi modelli in Europa ed in altri mercati internazionali è fissato per il prossimo mese di giugno quando inizieranno ad arrivare i dati del mese di maggio oltre ai dati dei singoli modelli di aprile. Continuate, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento