in ,

Alfa Romeo Giulia GTA e Maserati GranTurismo: le news della settimana

Ecco le migliori news della settimana

alfa romeo fiat ferrari maserati jeep fca

Bentornati su ClubAlfa.it per un nuovo appuntamento con la nostra rubrica domenicale che riassume quelle che sono state le principali news della settimana per Alfa Romeo e, più in generale, per il mondo delle quattro ruote italiano. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 10 ad oggi domenica 16 maggio, abbiamo registrato un gran numero di news, in particolare per quanto riguarda il futuro del settore.

Per Alfa Romeo, in questi giorni c’è stata la presentazione alla stampa dell’Alfa Romeo Giulia GTA, la super sportiva della casa italiana che arriva sul mercato a distanza di oltre un anno dalla sua presentazione ufficiale. Da notare anche un importante conferma da parte di Tavares in merito al programma di rilancio del marchio. Alfa Romeo avrà investimenti per i prossimi 10 anni stando alle parole del CEO.

Tra le principali news della settimana troviamo anche nuove informazioni sull’imminente nuova Maserati GranTurismo. Il modello del Tridente, secondo gli ultimi aggiornamenti, dovrebbe entrare in produzione entro la fine del 2021 nello stabilimento di Mirafiori andando ad ampliare la gamma del marchio italiano. In futuro arriverà anche la GranCabrio.

Nel frattempo, Stellantis continua a fare i conti con la crisi dei chip. Il gruppo deve tagliare la produzione in alcuni stabilimenti anche se sta valutando le contromisure per superare un problema che dovrebbe durare ancora per molto tempo. Intanto, l’azienda si prepara al nuovo piano industriale garantendo investimenti per tutti i brand.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

In questi giorni è arrivata un’importante conferma per il futuro di Alfa Romeo. Come chiarito dall’amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares, il programma di rilancio del marchio sarà ambizioso. Il piano prevede finanziamenti per la realizzazione di investimenti per i prossimi 10 anni, garantendo così un importante futuro per il brand.

Da notare, inoltre, che l’amministratore delegato di Stellantis ha commentato anche la futura divisione premium del gruppo. Secondo Tavares, infatti, Alfa Romeo è perfettamente complementare con DS e Lancia, due brand che affiancheranno Alfa Romeo nella creazione della nuova divisione premium.

Intanto, in una nuova intervista di questi giorni, il CEO di Alfa Romeo Imparato ha evidenziato quali saranno le caratteristiche del rilancio di Alfa Romeo. Il marchio ha obiettivi ambiziosi e dovrà seguire con precisione le linee guida fissate dalla dirigenza per tornare a crescere ed ad affermarsi come un riferimento del mercato.

Questa settimana si è svolta l’attesa presentazione alla stampa internazionale dell’Alfa Romeo Giulia GTA. In occasione dell’evento di presentazione, Alfa Romeo ha rilasciato il nuovo video ufficiale “Il test finale” con protagonista il pilota di Alfa Romeo Racing, Giovinazzi. Le prime unità di Giulia GTA saranno consegnate nel corso del prossimo mese di giugno.

La nuova Giulia GTAm è stata accolta da recensioni molto positive da parte della stampa internazionale. La vettura viene considerata come un modello già iconico ed in grado di esaltare il carattere sportivo del marchio Alfa Romeo. La berlina può, quindi, già essere considerata come un successo.

Alfa Romeo continua a registrare risultati di vendita insoddisfacenti. In questi giorni abbiamo analizzato i risultati di vendita di Alfa Romeo in Europa dopo i primi quattro mesi del 2021 andando a verificare come i volumi del brand siano ancora molto limitati nonostante i diversi segnali di ripresa da parte del mercato delle quattro ruote continentale.

Alfa Romeo deve ancora smaltire le ultime unità di Alfa Romeo Giulietta prodotte. La segmento C è uscita di produzione, infatti, lo scorso mese di dicembre. La vettura, fino alla fine di maggio, viene proposta in offerta con uno sconto complessivo di 4.600 euro per tutti i modelli disponibili in pronta consegna.

Da notare, inoltre, che in questi giorni è arrivata la conferma di un richiamo per alcuni esemplari di Giulia e Stelvio negli USA. Alla base del richiamo c’è un possibile problema con l’ABS che necessita di un intervento tecnico per poter essere eliminato del tutto. Il richiamo riguarda solo alcune unità.

Il futuro dell’Alfa Romeo Giulia è ancora tutto da decifrare. La berlina di segmento D della casa italiana dovrebbe ricevere un restyling tra la fine dell’anno in corso e l’inizio del prossimo anno. In futuro, inoltre, potrebbe esserci una nuova generazione di Giulia. In attesa di capire quali saranno le scelte di Stellantis, il render qui di sotto prova ad anticipare il design del nuovo progetto.

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

In tema di render, in questi giorni è emerso un nuovo progetto dedicato ad una possibile nuova generazione di Alfa Romeo MiTo. Il progetto in questione non è mai stato confermato ma potrebbe ugualmente essere parte del futuro del marchio italiano. Il render anticipa quello che potrebbe essere il design del modello.

Nuova Alfa Romeo MiTo
Nuova Alfa Romeo MiTo

Sempre in tema di render, in questi giorni abbiamo realizzato il debutto del progetto Alfa Romeo TZ4. Si tratta di un progetto che anticipa una futura supercar del marchio Alfa Romeo caratterizzandosi quindi come una vera e propria erede della 8C Competizione, progetto non previsto, per ora, da Alfa Romeo. Da segnalare anche un render che immagina una 8C moderna.

Segnaliamo anche un nuovo approfondimento dedicato all’Alfa Romeo 145. La vettura, entrata in produzione negli anni 90, ha ricoperto un ruolo importante per il marchio italiano nel corso di quel periodo ed ancora oggi viene considerata come un modello di riferimento della storia recente di Alfa Romeo.

Nel corso del prossimo mese di giugno, RM Sotheby’s proporrà all’asta un esemplare di Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este. Si tratta di uno dei 36 esemplari costruiti dalla carrozzeria Touring Superleggera e Alfa Romeo. L’esemplare in questione è stato al centro di un programma di restauro meticoloso. Il suo valore, per il momento, non è stato rivelato.

Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d'Este

Da notare, inoltre, che verrà venduta all’asta anche una Alfa Romeo 1900C Super Sprint. Si tratta di uno degli 854 esemplari prodotti. Il modello in questione viene valutato più di 200 mila dollari e sarà battuto all’asta da RM Sotheby’s nel corso delle prossime settimane.

Alfa Romeo 1900C Super Sprint 1956 asta

Alfa Romeo sarà protagonista della 1000 Miglia 2021. Come confermato in questi giorni, la casa italiana metterà a disposizione 30 vetture tra Giulia e Stelvio per lo staff dell’evento che, quindi, sfrutterà al massimo la flotta del brand per poter svolgere i vari compiti previsti dall’organizzazione.

Per quanto riguarda il futuro di Alfa Romeo in Formula 1 (a rischio anche in considerazione degli scarsi risultati ottenuti in questi anni), in questi giorni Sauber ha confermato che vorrebbe mantenere la partnership con Alfa Romeo. L’azienda ha confermato che, al momento, le trattative sono in corso.

Fiat

Questa settimana sono emerse nuove informazioni sulla gamma Fiat di nuova generazione. Nel futuro del marchio potrebbero esserci tante novità oltre ad importanti conferme. Ecco, quindi, come potrebbe essere la gamma Fiat nei prossimi anni per quanto riguarda il mercato europeo dove continuerà l’investimento nell’elettrificazione.

Nei piani futuri di Fiat c’è l‘espansione dei mercati di commercializzazione della Nuova 500 Elettrica. Secondo le ultime informazioni, infatti, la vettura sarà disponibile in Brasile già a partire da agosto. La city car a zero emissioni arriverà in un’unica configurazione sul mercato sudamericano. Intanto, la 500 elettrica ha ottenuto due nuovi riconoscimenti.

In casa Fiat continuano i rumors e le indiscrezioni sul futuro Fiat Progetto 376, il nome in codice del nuovo SUV Coupé che il marchio italiano presenterà nel prossimo futuro per il mercato sudamericano. Il modello, in questi giorni, viene anticipato un nuovo render che prova ad anticiparne il design.

Fiat Progetto 376 render Brasile

Nel frattempo, Fiat continua a dominare il segmento A del mercato europeo. Il marchio italiano, infatti, ha fatto registrare ottimi risultati con Panda e 500, modelli che si confermano in testa alla classifica delle vendite del segmento in Europa con un margine enorme sulle dirette concorrenti. Da segnalare anche gli ultimi aggiornamenti sul futuro della 500X.

Chiudiamo il riepilogo delle news dedicate al marchio Fiat con un approfondimento dedicato alla Fiat Tempra, modello prodotto a partire dall’inizio degli anni 90 nello stabilimento di Cassino e diventato un grande successo nel segmento delle auto familiari.

Ferrari

Il video allegato qui di sotto è uno dei primi video dedicati alla nuova Ferrari 812 Competizione. A realizzare il video, che ci permette di ottenere un primo sguardo sul progetto, è il noto youtuber Shmee150.

Nel corso del prossimo mese di luglio verrà messo all’asta un esclusivo esemplare di Ferrari F40. Il modello in questione è stato al centro di un lungo processo di personalizzazione con diversi elementi unici che però non vanno ad alterare il cuore del modello, uno dei più iconici della gamma Ferrari.

Ferrari F40 PaddlUp asta

Maserati

Nel futuro della gamma Maserati ci sarà spazio per una nuova generazione di Maserati GranTurismo. Secondo le ultime informazioni di questi giorni, la nuova GranTurismo sarà in produzione a Mirafiori entro la fine dell’anno in corso. Successivamente, il modello sarà affiancato dalla GranCabrio. Per entrambi i modelli è prevista la realizzazione di una variante elettrica a zero emissioni.

Il Nettuno è il nuovo V6 presentato da Maserati per la nuova sportiva Maserati MC20. Il progetto è molto ambizioso e, secondo le ultime informazioni potrebbe garantire a Maserati un’importante indipendenza motoristica nel corso dei prossimi anni, almeno per quanto i modelli super sportivi.

Jeep

In questi giorni, il CEO di Jeep Meunier ha rilasciato una lunga intervista in cui ha analizzato lo stato attuale del brand e, soprattutto, ha parlato di quelli che saranno i progetti futuri del marchio americano. Jeep si prepara a vivere una profonda trasformazione nel prossimo futuro con diverse novità in arrivo.

Questa settimana, Jeep ha annunciato un maxi richiamo per le Cherokee prodotte nel 2021. Alla base del richiamo c’è il rischio di perdite per il motore del SUV della casa americana che dovrà essere revisionato al fine di poter garantire un funzionamento corretto e senza alcun problema.

Nel frattempo, Jeep continua a sviluppare il nuovo Jeep Commander, modello atteso per il 2022 per il mercato sudamericano. In questi giorni, un nuovo prototipo del progetti si è mostrato in strada con poche protezioni, mostrando il design definitivo che caratterizzerà il progetto.

Jeep Commander

Stellantis

Stellantis punta a rilanciare tutti i suoi marchi, anche quelli che, almeno per il momento, stanno attraversando una fase di difficoltà. Come chiarito dall’amministratore delegato Tavares, infatti, i marchi potranno contare su investimenti di 10 anni per dimostrare il loro valore nel lungo periodo.

Dopo gli impianti già in fase di realizzazione (avviata da PSA) in Germania e Francia, Stellantis è al lavoro su di una terza Gigafactory europea dove verranno realizzate le batterie da utilizzare per i veicoli a zero emissioni di nuova generazione che il gruppo realizzerà nei prossimi anni.

In questi giorni sono emerse nuove informazioni in merito alla sede di questi impianti. Secondo quanto riportano le ultime indiscrezioni, la terza Gigafactory di Stellantis sarà realizzata a Vigo, in Spagna. Al momento, sembra essere tramontata definitivamente la possibilità di realizzare l’impianto in Italia.

In tema di auto elettriche, inoltre, in questi giorni l’amministratore delegato di Stellantis Carlos Tavares ha richiesto un intervento ai governi internazionali sul prezzo delle auto elettriche. Al momento, infatti, le vetture costano ancora troppo e non è sostenibile per le aziende immaginare una completa transazione elettrica.

Nel frattempo, Stellantis continua a combattere contro gli effetti della crisi dei chip che sta causando una considerevole carenza di semiconduttori per diversi stabilimenti. Per risolvere il problema nell’immediato, il gruppo sta avviando nuove strategie di fornitura che potrebbero essere necessarie a causa del perdurare della crisi.

Intanto, lo stabilimento di Melfi, uno dei più colpiti dalla “crisi dei chip” tra i siti di Stellantis, registra un peggioramento delle condizioni di lavoro dei lavoratori. Per lanciare un allarme e tentare di risolvere la situazione arrivano, in questi giorni, le proteste dei rappresentanti sindacali in merito alle ultime scelte di Stellantis.

Da notare che, in merito alla crisi di chip, si registra un nuovo stop alla produzione per lo stabilimento di Vigo, uno dei siti di Stellantis più colpiti dall’emergenza. Stop anche nello sabilimento di Windsor. Tra pochi giorni, inoltre, Stellantis incontrerà il Governo americano per tentare di trovare una soluzione al problema legato alla carenza di componenti. Anche Tavares ha manifestato preoccupazione per la crisi dei chip.

Intanto, Stellantis è alle prese con una grana fiscale. Il gruppo, infatti, non vuole pagare un debito di 30 milioni di euro contestato dall’UE ad FCA e risalente al 2015. La questione, al momento, non ha ancor a trovato una soluzione ben precisa. Continuano le difficoltà degli stabilimenti italiani. Come annunciato in questi giorni, Cassino chiude momentaneamente due reparti a causa del calo degli ordini.

Da notare, inoltre, che Stellantis punta ad incentivare le vendite online di nuove auto. Il gruppo sta chiedendo ai suoi rivenditori americani di utilizzare la nuova piattaforma online per le vendite con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo di questo nuovo canale di vendita che, ad oggi, risulta ancora poco sfruttato.

In Nord American, intanto, riprendono gli eventi fieristici dedicati al mondo delle quattro ruote. Stellantis ha confermato la presenza al nuovo Twin Cities Auto Show 2021 in programma in Minnesota nel corso della prossima settimana. Durante l’evento saranno esposte le nuove Wagoneer e Grand Wagoneer di Jeep.

In questi giorni, Stellantis ha annunciato un importante investimento per la sostenibilità. In Sud America, infatti, il gruppo investirà alcuni milioni di euro per la realizzazione di un importante impianto fotovoltaico che consentirà di ridurre l’impatto ambientale degli impianti produttivi del gruppo.

Questa settimana c’è stato il debutto della one-off Abarth 1000 SP, un progetto davvero interessante che richiama lo storico modello realizzato 55 anni fa. La one-off è stata realizzata partendo dall’Alfa Romeo 4C, modello con cui condivide anche il motore da 240 CV di potenza massima.

Abarth 1000 SP one-off

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 23 maggio. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento