in

Stellantis: i governi intervengano sul costo delle auto elettriche

Il capo di Stellantis Carlos Tavares lancia un messaggio ai governi a proposito delle auto elettriche

Stellantis
Stellantis

I governi devono considerare la necessità di mantenere le automobili a prezzi accessibili per le masse e l’impatto dell’intero ciclo di vita di un veicolo quando impongono il passaggio alla piena elettrificazione. Questo secondo il capo di Stellantis Carlos Tavares, che vuole che si ricordi che “la decisione sulla scelta di questa tecnologia non è stata presa dall’industria automobilistica”.

Stellantis: per Tavares i governi devono il loro contributo per rendere le auto elettriche alla portata di tutti

“Penso che avremmo potuto essere più efficienti con più tecnologie, non una singola tecnologia”, ha detto il numero uno di Stellantis al Financial Times Future of the Car summit. “Quando guardi alle emissioni di carbonio, dovremmo considerare le emissioni del ciclo di vita per le masse. Se rendiamo la mobilità futura alla portata solo di persone benestanti, avremo una flotta di auto più vecchie che continuerà ad inquinare.

“Come puoi mantenere una mobilità più pulita accessibile per avere un impatto significativo sul numero di tonnellate di CO2 che emettiamo? Non è semplice come avere auto in vendita: hai bisogno di persone disposte ad acquistarle e permettersele. Se non manteniamo l’accessibilità, avremo un impatto sulla libertà di mobilità, che è un grave problema per le democrazie moderne “.

Tavares ha detto di essere impegnato a portare veicoli elettrici come richiesto dalla legislazione, ma ancor di più per ridurre le emissioni. Tuttavia, ha affermato che i governi che impongono esclusivamente limiti alle emissioni non hanno un quadro completo della situazione e fanno aumentare il costo dei veicoli per i consumatori.

“In un decennio, i dispositivi di mobilità saranno 300-500 kg più pesanti di oggi”, ha detto. “Questo porterà in tavola il tema dei materiali. La scarsità di loro e di quelli rinnovabili. “Nessuno dovrebbe dimenticare da dove è venuta la decisione: non è venuta dall’industria automobilistica. Dobbiamo tenerlo presente per il futuro. Stiamo lavorando a pieno ritmo, rispettiamo la piena conformità e ci impegniamo a fare la nostra parte per le emissioni globali” ha concluso il numero uno di Stellantis.

Ti potrebbe interessare: Carlos Tavares: ecco cosa ha detto sul futuro di Stellantis

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento