in ,

Fiat, Lancia e Alfa Romeo: ecco come cambieranno le loro gamme in futuro

Le gamme di Fiat, Lancia e Alfa Romeo saranno trasformate radicalmente da Stellantis nel corso dei prossimi anni

Fiat, Lancia e Alfa Romeo
Fiat, Lancia e Alfa Romeo

Il gruppo Stellantis da quando è stato costituito ufficialmente nel mese di gennaio del 2021 dopo la fusione di Fiat Chrysler Automobiles e PSA non ha mai fatto mistero di puntare forte nei prossimi anni sulle case automobilistiche italiane Fiat, Lancia e Alfa Romeo. Nel corso dell’ultimo anno sono state fatte importanti promesse a proposito del futuro di questi prestigiosi marchi che continueranno ad avere un ruolo importante nel mercato auto a livello europeo per le prime due e mondiale per Alfa Romeo.

Per quanto riguarda Fiat, la principale casa automobilistica italiana è destinata a scrivere pagine importanti nel nostro continente e anche in America Latina grazie al lancio di una nuova gamma di modelli che punterà forte sull’innovazione e sui motori elettrici. Già nel 2023 ci saranno le prime novità importanti con il debutto dell’atteso SUV compatto che sarà prodotto in Polonia e la cui presentazione avverrà nel corso della prima metà del prossimo anno.

Ecco come cambierà la gamma di Fiat, Lancia e Alfa Romeo in futuro

A proposito di questo modello si dice che potrebbe chiamarsi nuova Fiat 600 anche se in realtà non è ancora una notizia ufficiale. Sicuro l’utilizzo della piattaforma CMP e della presenza in gamma di una versione elettrica con motore da 156 cavalli, lo stesso di Jeep Avenger.  Entro fine 2023 potrebbe essere svelata anche la nuova Fiat Topolino che sarà prodotta a Kenitra in Marocco. Il 2024 sarà invece l’anno della nuova Fiat Panda, un modello particolarmente atteso in quanto rappresenterà una vera rivoluzione rispetto al modello attuale che comunque continuerà ad essere prodotto a Pomigliano fino al 2026.

La nuova Fiat Panda sarà infatti una vettura lunga circa 4 metri dalle forme squadrate che nascerà su piattaforma STLA Small e forse arriverà solo in versione elettrica al 100 per cento. Il suo luogo di produzione potrebbe essere la Serbia ed in particolare la fabbrica di Kragujevac. Con questo modello Fiat vuole rendere le auto elettriche alla portata di tutte le tasche. L’auto dovrebbe essere gemella della futura Citroen C3.

Nuova Fiat Multipla

Il 2025 dovrebbe essere il momento per il debutto di un nuovo modello che andrà a completare la gamma di Fiat. Si tratterà di un SUV elettrico lungo circa 440 cm che potrebbe prendere il posto di 500X e Tipo e chiamarsi nuova Multipla. Anche in questo caso il nome non è stato ancora confermato ufficialmente e potrebbe dunque cambiare.

Per quanto riguarda invece Alfa Romeo, dopo il debutto del SUV Tonale nel 2022, nel 2023 sarà la volta di una concept car di una vettura sportiva omaggio alla 33 Stradale che vedremo forse sul mercato in edizione limitatissima nel 2025. Si parla di prezzi di 1,5 milioni di euro. Nel 2024 toccherà al nuovo B-SUV che sarà prodotto in Polonia e che rappresenterà il primo modello nella storia del famoso marchio milanese ad avere in gamma una versione completamente elettrica.

Nel 2025 e nel 2026 sarà la volta di altri due modelli molto attesi per Alfa Romeo. Ci riferiamo alle nuove generazioni di Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Entrambe queste auto che continueranno ad essere prodotte a Cassino sorgeranno sulla nuova piattaforma STLA Large mantenendo però sterzo e sospensioni della piattaforma Giorgio e saranno solo elettriche.

Nuova Alfa Romeo Ammiraglia

Nel 2027 sarà la volta della nuova ammiraglia di Alfa Romeo a proposito della quale nei mesi scorsi il CEO Imparato ha detto di non aver ancora deciso che tipo di carrozzeria dare a questo modello. Potrebbe trattarsi di una berlina, di un SUV o di un mix tra le due.

Oltre a Fiat e Alfa Romeo, nei piani di Stellantis grande importanza verrà data anche a Lancia. La casa automobilistica piemontese a lungo dimenticata da Fiat Chrysler Automobiles sarà rilanciata nel segmento premium del mercato auto in Europa nei prossimi anni con l’arrivo di tre nuovi modelli che arriveranno rispettivamente nel 2024, 2026 e 2028.

Il primo ad arrivare sarà la nuova generazione di Lancia Ypsilon che riporterà il marchio in Europa e che sarà presentata nel corso del primo trimestre del 2024. Rispetto al modello attuale assisteremo ad un notevole cambio di design e di dimensioni. L’auto sfiorerà i 4 metri. Inizialmente sarà proposta sia con motore a combustione che in versione elettrica. Successivamente con il restyling rimarrà solo l’elettrico.

Nuova Lancia Delta
Nuova Lancia Delta

Il 2026 sarà l’anno della futura ammiraglia del marchio, che dovrebbe essere un crossover elettrico dalle forme inedite che sarà prodotto a Melfi insieme alla nuova Opel Manta. Infine nel 2028 sarà la volta della nuova Lancia Delta una vettura che sarà fedele al suo celebre antenato lunga 4,4 m con uno stile muscolare, geometrico e sportivo. Con queste novità Fiat, Lancia e Alfa Romeo si candidano ad essere protagoniste del mercato auto del nostro continente ancora per molti anni.

Looks like you have blocked notifications!