in

Piano industriale Alfa Romeo, Ferrari 296 GTB: le news della settimana

Ecco le migliori news della settimana

alfa romeo fiat ferrari maserati jeep stellantis

Bentornati su ClubAlfa.it con l’ultimo appuntamento di giugno della nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana che si avvia alla conclusione. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 21 ad oggi domenica 27 giugno, si è parlato di un gran numero di argomenti, legati sia alle ultime novità del settore delle quattro ruote che al futuro del marchio Alfa Romeo e del mondo delle quattro ruote italiano.

Per quanto riguarda Alfa Romeo, in questi giorni è stato celebrato il 111° compleanno del marchio italiano. L’evento è stato accompagnato da diverse celebrazioni ma anche da nuove dichiarazioni di Jean Philippe Imparato, CEO del marchio italiano. Il nuovo numero uno di Alfa Romeo ha confermato che il piano industriale arriverà entro l’anno. Manca poco, quindi, per scoprire quali saranno i nuovi modelli del futuro della casa italiana.

Intanto si è parlato anche del nuovo B-SUV, che come confermato da Imparato non ha ancora un nome, e del possibile progetto della nuova GTV, che potrebbe essere solo elettrica. Nel frattempo, la produzione di Giulia e Stelvio continua a ritmo ridotto e lo stabilimento di Cassino si ferma per diversi giorni tra la fine di giugno e l’inizio di luglio. Da segnalare anche la nomina di Alejandro Mesonero-Romano a capo del design di Alfa Romeo.

In casa Ferrari, inoltre, si registra il debutto ufficiale della nuova Ferrari 296 GTB. La nuova sportiva di Maranello è dotata di un inedito sistema ibrido con motore V6. Si tratta di un progetto chiave per il futuro di Ferrari e di un nuovo passo verso il mondo dell’elettrificazione che coinvolgerà sempre di più il marchio italiano.

Intanto, Maserati conferma il lancio del Grecale entro fine anno. Stellantis, invece, continua a fare i conti con il progetto della nuova Gigafactory. Al momento, non c’è ancora un annuncio ufficiale ma è sempre più probabile che l’impianto verrà realizzato in Italia e, in particolare, a Mirafiori.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Questa settimana Alfa Romeo ha celebrato i suoi primi 111 anni di storia. Il marchio ha avviato una serie di iniziative per le celebrazioni del suo compleanno con la consapevolezza che sarà necessario attendere ancora alcuni anni prima di poter registrare un vero e proprio rilancio della gamma del marchio.

Da notare che, in occasione delle celebrazioni del compleanno di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, CEO del marchio, ha confermato che il piano industriale di Alfa Romeo sarà svelato entro la fine dell’anno in corso consentendo di scoprire in anteprima i modelli che entreranno in produzione. Per ora, ha aggiunto Imparato, il nome del futuro B-SUV già in lavorazione non è ancora stato scelto.

Alejandro Mesonero-Romanos Alfa Romeo

Dopo numerosi rumors registrati nei mesi scorsi, in questi giorni è arrivata l’attesa ufficialità. Sarà Alejandro Mesonero-Romanos il nuovo Head of Design di Alfa Romeo. Il designer avrà il compito di gestire il rilancio del marchio italiano, curando il design dei nuovi modelli che Alfa Romeo lancerà sul mercato nel corso del prossimo futuro. Il primo modello che Mesonero realizzerà per Alfa Romeo potrebbe essere una nuova MiTo.

Per il futuro di casa Alfa Romeo potrebbe esserci spazio anche per una nuova Alfa Romeo GTV. Il progetto, però, potrebbe essere molto diverso rispetto alle attese degli appassionati. La nuova GTV potrebbe rientrare nel piano industriale di casa Alfa Romeo come una nuova sportiva elettrica al 100%.

La realizzazione della GTV potrebbe allontanare il progetto di una nuova Alfetta che potrebbe non essere prodotta per far spazio alla sportiva elettrica nella gamma futura di Alfa. Da notare, inoltre, che la GTV potrebbe non essere l’unico modello della storia Alfa Romeo a fare il suo ritorno. Ecco, invece, gli ultimi rumors sul progetto della nuova Alfa Romeo Spider.

In attesa di maggiori dettagli sui nuovi modelli di Alfa Romeo, ecco un render che anticipa l’iconica GTV di nuova generazione:

Alfa Romeo GTV
Alfa Romeo GTV

Le Alfa Romeo del futuro saranno realizzate su piattaforme condivise con il resto del gruppo Stellantis. Da notare, inoltre, che il nuovo Alfa Romeo Tonale sarà l’ultimo modello della casa italiana ad utilizzare una piattaforma di FCA. Successivamente, si passerà a piattaforme realizzate da PSA o direttamente da Stellantis dopo la fusione.

Continuano, intanto, i problemi di produzione per Alfa Romeo. A causa delle poche richieste dal mercato, infatti, la produzione a Cassino è stata interrotta a giugno con netto anticipo rispetto al programma. L’ultimo giorno di lavoro sulle linee di Giulia e Stelvio è, infatti, avvenuto lo scorso 18 giugno. Successivamente, lo stabilimento è entrato in cassa integrazione.

Da notare, inoltre, che anche per il mese di luglio è prevista una drastica riduzione della produzione. Lo stop previsto per la parte finale del mese di giugno, infatti, continuerà anche a luglio con le attività produttive per Cassino che dovrebbero riprendere soltanto il prossimo 8 luglio con la possibilità di ulteriori stop futuri.

Nel frattempo, Alfa Romeo ha rilasciato un nuovo video dedicato all’Alfa Romeo Giulia GTA che ha come protagonista Kimi Raikkonen:

Questa settimana abbiamo parlato anche del recente tentativo del gruppo Volkswagen di acquistare il marchio Alfa Romeo. Da tempo l’azienda tedesca è interessata al marchio italiano e in tempi recenti c’è anche stato un tentativo per l’acquisto del brand. Per tutti i dettagli sulla notizia è possibile consultare quest’articolo.

Fiat

Il rinnovamento della gamma Fiat non sarà immediato. Il marchio italiano, infatti, non ha grandi novità in programma per i prossimi 18 mesi (almeno per quanto riguarda il mercato europeo). Sarà necessario attendere il 2023 per registrare un deciso cambio di marcia. Per maggiori dettagli è possibile leggere il nostro approfondimento.

Per il momento, continuano a non esserci conferme in merito alla possibile realizzazione di una nuova Fiat Punto. La segmento B potrebbe far parte del futuro di Fiat anche se, per ora, non ci sono indicazioni precise in merito all’effettiva produzione del progetto. L’ultima Punto è stata prodotta fino al 2018. Nel futuro di Fiat potrebbero esserci auto elettriche low cost che aiuteranno la transizione del marchio verso l’elettrico.

Da segnalare che la nuova Fiat Egea Cross (nota in Italia con il nome di Fiat Tipo Cross) ha ottenuto un importante riconoscimento in questi giorni. La vettura, infatti, è stata nominata Auto dell’anno in Turchia da una giuria di esperti confermato come il progetto di una quarta variante della gamma Tipo sia un vero successo.

Da notare che, secondo le ultime indiscrezioni, Fiat si prepara a lanciare in Brasile la nuova Fiat 500 Elettrica. La city car a zero emissioni del marchio italiano potrebbe essere svelata in via ufficiale per il mercato brasiliano già nel corso del prossimo mese di luglio. La vettura sarà disponibile in un’unica versione.

Da segnalare anche l’arrivo delle prime foto dal vivo del nuovo Fiat Pulse, il SUV compatto realizzato su piattaforma MLA che arriverà sul mercato sudamericano nel corso del secondo semestre dell’anno in corso.

Nuovo Fiat Pulse prime foto live

Nel frattempo, continuano i lavori di sviluppo del nuovo SUV noto con il nome in codice Progetto 376. Il nuovo modello, che dovrebbe essere disponibile con il motore 1.3 turbo benzina, si mostra in nuove foto spia in attesa del suo debutto ufficiale nel corso del prossimo futuro.

Fiat Progetto 376 coupé foto spia

Ferrari

La grande novità del mondo dei motori di questa settimana è stata la nuova Ferrari 296 GTB. Si tratta della nuova supercar con V6 ibrido della casa di Maranello. La vettura è in grado di garantire una spinta di ben 830 CV grazie alla combinazione del motore V6 e delle unità elettriche. In quest’articolo è possibile ottenere tutte le informazioni sul progetto.

Ecco uno dei primi video in cui la Ferrari 296 GTB si mostra in azione:

Il futuro di Ferrari sarà inevitabilmente collegato al settore delle auto elettriche. Le tecnologie a zero emissioni diventeranno sempre più importanti per la casa di Maranello. Ecco quali saranno i punti di forza di Ferrari nel futuro elettrico che prenderà il via tra pochi anni stando ai rumors di questi mesi.

In casa Ferrari continuano i lavori di sviluppo per il nuovo Ferrari Purosangue. Il futuro SUV della casa di Maranello debutterà non prima del 2022 ma nel frattempo il modello è in fase di test in strada. La conferma ci arriva in questi giorni con il rilascio di nuove foto spia che ci mostrano un prototipo del Purosangue.

Ferrari Purosangue prototipo Maranello foto

L’iconica Ferrari 250 GTO è considerata l’auto più costosa mai venduta. Alcuni esemplari della vettura hanno raggiunto un valore di vendita davvero elevatissimo ed un esemplare è stato recentemente venduto alla cifra record di 80 milioni di dollari.

Ferrari 250 GTO auto più costosa mai venduta asta

Segnaliamo anche un nuovo video in cui una Ferrari F8 Spider sfida una Porsche 911 Turbo S in un’avvincente drag race.

Maserati

La prossima novità in arrivo per la gamma Maserati sarà il nuovo Maserati Grecale. Il futuro D-SUV entrerà in produzione nel corso del prossimo mese di ottobre e sarà, quindi, presentato nel giro di poche settimane. Nei giorni scorsi, la casa del Tridente ha confermato il lancio del Grecale entro la fine dell’anno in corso.

In attesa del debutto ufficiale, che al momento non ha ancora una data, arriva un nuovo render che prova ad anticipare il design definitivo del progetto. Eccolo:

Maserati Grecale render

Da segnalare, inoltre, che in questi giorni sono arrivate nuove foto spia della Maserati GranTurismo di nuova generazione. Il modello dovrebbe essere sul mercato nel corso del 2022 ed il suo sviluppo è già in una fase molto avanzata come chiarito anche dai prototipi avvistati in questi giorni.

Maserati GranTurismo 2022 nuovo avvistamento

La Maserati MC20, a distanza di pochi mesi dal debutto, è già un grande successo commerciale. La sportiva, fa sapere Maserati, non registrerà un aumento della produzione nonostante le tante richieste in arrivo e l’allungamento dei tempi d’attesa per le consegne, in Italia ed anche in altri mercati internazionali.

Nel frattempo, la recente Maserati Ghibli Hybrid è disponibile con un’interessante offerta di Leasys. Scegliendo la soluzione Noleggio Chiaro, infatti, i clienti potranno noleggiare una Maserati Ghibli elettrificata a partire da 959 euro al mese ed avendo la possibilità di conoscere, in anticipo, il prezzo di un eventuale riscatto.

Jeep

Jeep continua il suo programma di elettrificazione. Come confermano nuove indiscrezioni di questi giorni, entro la fine dell’anno dovrebbero arrivare le versioni mild hybrid della Compass. Successivamente, inoltre, sono previste varianti mild hybrid anche per la Renegade che dovrebbero debuttare ad inizio del 2022.

Intanto, in Nord America, a partire da questa settimana iniziano le consegne della nuova Jeep Grand Cherokee L. Il nuovo SUV a tre file della casa americana è prodotto nello stabilimento Mack di Detroit che è stato rinnovato integralmente per avviare la produzione del nuovo modello.

Da notare, inoltre, che, secondo un sondaggio, Jeep è il marchio più patriottico per gli americani. Il brand ha ottenuto questo riconoscimento per il 19° anno consecutivo confermandosi un importante punto di riferimento per il settore delle quattro ruote a stelle e strisce.

Stellantis

Uno dei “temi caldi” della settimana è stato quello della Gigafactory che Stellantis dovrebbe realizzare in Italia. Il progetto non è ancora ufficiale ma, come confermano rumors in arrivo dalla Spagna, appare oramai quasi certo che il nuovo impianto di produzione di batterie verrà realizzato in Italia e non più in Spagna come precedentemente ipotizzato.

Da notare, inoltre, che i parlamentari piemontesi hanno creato una task force per portare la Gigafactory a Mirafiori. L’obiettivo è ottenere nuovi investimenti per il rilancio del polo torinese nel lungo periodo.

I programmi futuri di Stellantis per lo stabilimento di Melfi sono stati ufficializzati la scorsa settimana. A partire dal 2024, infatti, prenderà il via la produzione di quattro auto elettriche realizzate su piattaforma Medium. Secondo quanto rivelato in questi giorni, i modelli saranno realizzati su di una sola linea di produzione.

Ecco come funzionerà il progetto. Da segnalare che molti operai si sono schierati contro la linea dei sindacati in merito all’accordo futuro con Stellantis per Melfi. Ecco cosa prevede l’accordo. La delicata situazione dello stabilimento lucano vede la grande difficoltà dell’indotto. Per maggiori dettagli sulla situazione è possibile dare un’occhiata al nostro focus sulla situazione.

Questa settimana sono stati completati degli importanti interventi per lo stabilimento tedesco di Rüsselsheim. In questi giorni, infatti, il sito produttivo ha completato il suo passaggio alla piattaforma EMP2 che sarà, per i prossimi anni e fino all’arrivo delle piattaforme di nuova generazione, il riferimento dell’attività produttiva nello stabilimento. Nel frattempo, lo stabilimento di Sochaux si ferma ancora per la crisi dei chip. In programma ci sono tre giorni di stop.

Secondo una recente analisi de Il Fatto Quotidiano, a seguito della fusione tra FCA e PSA che ha portato alla nascita di Stellantis, si è creata un’asimmetria tra Italia e Francia in Stellantis con il nostro Paese che sembra aver avuto nettamente la peggio nella nascita del nuovo gruppo industriale che punta a dominare il mercato delle quattro ruote.

Il marchio Lancia riceverà nuovi investimenti da parte di Stellantis. Il gruppo ha intenzione di investire e far crescere il marchio che negli ultimi anni ha registrato una progressiva riduzione della sua presenza sul mercato. Il primo passo del programma di crescita di Lancia potrebbe essere il progetto della nuova Anthea.

Ecco quali potrebbero essere i primi tre modelli Lancia di nuova generazione che daranno il via effettivo al programma di crescita del marchio italiano. L’indiscrezione, riportata da Automotive News, anticipa la volontà di Stellantis di costituire una gamma di tre modelli per Lancia per poi valutarne i risultati.

Secondo alcune indiscrezioni, inoltre, la nuova Lancia Ypsilon si farà e nascerà come progetto gemello della nuova Alfa Romeo MiTo. I due progetti verranno realizzati su base CMP nel giro di pochi anni stando ad alcune indiscrezioni non ancora confermate ufficiale da Stellantis che deve ancora definire il piano ufficiale. La nuova Ypsilon potrebbe essere anche full electric.

Intanto, un render prova ad anticipare una possibile nuova Lancia Musa:

Lancia Musa SUV
Lancia Musa SUV

Da notare anche un render che immagina una nuova Lancia Delta, uno dei modelli che potrebbe entrare a far parte della gamma Lancia nel corso dei prossimi anni.

Nuova Lancia Delta
Nuova Lancia Delta

In vista dell’arrivo dei nuovi modelli, in questi giorni Lancia ha svelato il nuovo Ypsilon e-scooter. Si tratta di un monopattino elettrico pensato per la micromobilità urbana.

Lancia Ypsilon e-scooter

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 4 luglio. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento