in

Alfa Romeo, Fiat, Ferrari, Maserati, Jeep, FCA: le migliori notizie della settimana (19-25 febbraio)

Nuovo appuntamento con la nostra rubrica settimanale

Ben tornati su ClubAlfa.it. Anche questa domenica torna il nostro tradizionale appuntamento con le migliori notizie della settimana, la nostra rubrica giunta all’ottavo capitolo di questo 2018 e dedicata alle migliori news degli ultimi sette giorni (19-25 febbraio) relative al mondo Alfa Romeo ed ai vari marchi che compongono il gruppo FCA. 

La settimana che si avvia alla conclusione è stata particolarmente tranquilla per Alfa Romeo e, più in generale, per FCA. In attesa dell’edizione 2018 del Salone di Ginevra, in programma dal prossimo 8 marzo, infatti, il gruppo guidato da Sergio Marchionne tiene nascoste quelle che saranno le novità che arriveranno sul mercato a partire dalla prossima primavera. 

Nonostante ciò non sono mancate news davvero interessanti. Ricordiamo, infatti, che questa settimana si è registrato il debutto ufficiale delle nuove Alfa Romeo Sauber C37 e Ferrari SF71H, le due monoposto che scenderanno in pista nel corso del campionato di Formula 1 edizione 2018 che partirà il prossimo marzo. C’è da segnalare anche qualche news legata alle novità che FCA porterà al Salone di Ginevra, si parla, infatti, di due inedite serie speciali per Giulia e Stelvio. Da notare anche il debutto della nuova supercar Ferrari 488 Pista, una delle assolute protagoniste della prossima fiera elvetica. 

Come ogni settimana, qui di seguito trovate il riepilogo di quanto accaduto in questi ultimi sette giorni con link diretti agli articoli pubblicati su ClubAlfa.it. Per leggere le news è sufficiente cliccare sulle frasi in rosso che trovate nel corpo dell’articolo che vi rimanderanno all’articolo completo pubblicato nel corso degli ultimi sette giorni.

Vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo FCA. Trovate, infatti, ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram. Da notare, inoltre, che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Play Edicola, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. 

Buona lettura!

Alfa Romeo 

La settimana di casa Alfa Romeo inizia con nuove indiscrezioni in merito alle novità che il marchio italiano porterà al Salone dell’auto di Ginevra edizione 2018. Secondo questi rumors, non confermati, a Ginevra potrebbero debuttare la Giulia Veloce Ti e lo Stelvio Nurburgring

Da notare in questi giorni anche le dichiarazioni di Pieter Hogeveen, il numero uno di Alfa Romeo North America, che svela i piani di espansione del brand oltreoceano dopo un ottimo 2017 che ha segnato il record storico di vendite per il marchio italiano. 

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio Sebastian Vettel video

Questa settimana, inoltre, Alfa Romeo è protagonista anche delle cronache di Formula 1. Il team Alfa Romeo Sauber ha, infatti, presentato in via ufficiale la nuova Alfa Romeo Sauber C37 che debutterà in pista tra pochi giorni a Barcellona per le prime giornate di test ufficiali. Da notare, inoltre, la visita dei piloti del team, LeClerc e Ericsson al centro R&S di Balocco. 

In tema sportivo, segnaliamo anche i primi test in pista della nuova Alfa Romeo Giulietta BTTC del team HMS Racing che verrà guidata da Rob Austin nel prossimo British Touring Car Championship

Fiat

Tra le principali novità che Fiat porterà sul mercato nel corso dei prossimi mesi c’è il restyling di metà carriera della Fiat 500X. Il nuovo progetto del marchio italiano si mostra online, in questi giorni, in una serie di nuove foto spia che ci anticipano quelle che saranno le novità estetiche del crossover prodotto a Melfi. 

In questi giorni, inoltre, Fiat ha annunciato di aver prodotto anche l’esemplare numero 500 mila della 500L. Nel frattempo, il marchio italiano interrompe le vendite della Palio in Brasile dopo oltre 22 anni. 

Ferrari

Dopo tantissime indiscrezioni delle ultime settimane, in questi giorni Ferrari ha svelato online la nuova Ferrari 488 Pista, la nuova supercar, il cui sviluppo ha beneficiato dell’esperienza sportiva di Ferrari, che la casa di Maranello mostrerà, per la prima volta, in pubblico in occasione del Salone dell’auto di Ginevra. 

Da notare anche la presentazione della nuova Ferrari SF71H, la nuova monoposto con cui la casa di Maranello tenterà di conquistare il titolo di Formula 1 che manca oramai da troppo tempo. La nuova monoposto di Ferrari conserva il legame con Alfa Romeo. Sulla carrozzeria della vettura, infatti, resta il simbolo del Quadrifoglio Verde. 

Ferrari 488 Pista render

Maserati

In attesa di nuovi modelli o varianti inedite dei modelli attualmente in commercio, come il Levante GTS, in casa Maserati registriamo in questi giorni l’arrivo di notizie poco confortanti in merito ai livelli di produzione. Sia a Mirafiori che a Grugliasco, sedi di produzione di Levante, Ghibli e Quattroporte, il mese di marzo farà registrare numerosi stop di produzione. 

FCA

Tra le promozioni della settimana segnaliamo che FCA ha esteso sino a fine marzo il bonus per imprese e liberi professionisti sui marchi Fiat, Alfa Romeo e Jeep. Nel frattempo emergono nuove informazioni sui piani d’espansione futura di FCA. Il gruppo guidato da Sergio Marchionne, infatti, punta a portare il brand Ram anche in Sud America.

Chiudiamo il capitolo sulle news di FCA con un articolo dedicato ai compensi ottenuti da Marchionne nel 2017. L’amministratore delegato di FCA ha incassato dal gruppo quasi 10 milioni di Euro per la sua attività lo scorso anno. 

Con quest’ultima news dedicata ai compensi di Marchionne a gennaio termina la nostra rubrica settimanale. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 4 marzo. Continuate a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social, per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

2 Commenti

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero
  1. Alea iacta est.

    Emozionante e unica, emerge il passato glorioso ed eroico iniziato con Vittorio Jano sotto il segno del cavallino rampante.

    Capolavori di ingegneria meccanica quelli di Jano per Alfa Romeo, tali da riuscire a superare le immense Bugatti, ispirandosi alla stessa filosofia motoristica e telaistica.

    Il mito blu creato dal milanese Ettore Bugatti con le strabilianti, essenziali e sofisticate Bugatti Tipo 35, 37 e 39, divenne con Jano, Rosso Alfa Romeo.

    Fu la P3, l’Alfa rossa di Nuvolari, “il pilota che vinceva anche quando perdeva”, della Scuderia Ferrari a scrivere la leggenda Alfa Romeo.

    Fu proprio quella P3 personalizzata da Gabriele D’Annunzio col motto: “Donne e Motori, Gioie e Dolori” e sormontata dall’effigie delle tartaruga che concluse il glorioso ciclo anteguerra con una vittoria entrata nella leggenda, sfidando la migliore ingegneria tedesca sostenuta dai capitali dello stato nel ‘35, quando Nivola, sotto lo sguardo di 300.000 spettatori tedeschi attoniti vinse il Gran Premio di Germania.

    Poi, fu morte e distruzione.

    Il Rosso Alfa Romeo ricomparve con il discepolo di Jano, Giacchino Colombo che progettò l’Alfetta, l’evoluzione della P3 interrotta dalla guerra, che inaugurò vincendolo il 1º Campionato del Mondo di Formula 1 e diventò l’Alfa di Fangio.

    Il dominio Alfa Romeo prosegui negli anni ‘60 con le Giulia GTA e negli anni ‘70 con la serie 33 i prototipi di Carlo Chiti.

    Negli anni ‘80 il Biscione fu il cuore delle Brabham e quasi contemporaneamente debuttò con una propria monoposto mai competitiva a causa di un motore dall’ingombro sbagliato nell’era delle F1 ad ala rovesciata e dalla morte di Depailler.

    Questa emozionante monoposto rossocrociata che vuol far rivivere le imprese di Alfa Romeo e ricorda l’origine di un mito italiano che progettò e realizzò auto eccezionali consegnate alla storia dell’automobilismo.

    Il mito Alfa Romeo si misura in risultati, non in anni, solo così il tempo sembra fermarsi…

    In bocca al lupo ragazzi, e ricordatevi che siete alla guida di una leggenda…

  2. Cenerentola incontra finalmente il Principe Romeo.

    Questa monoposto è il risultato di idee e di progetti mai realizzati.

    Realizzata da un team che senza sponsor e con grande sacrificio e dignità ha cercato di risalire dall’ultima posizione con una monoposto datata, aggiornata negli ultimi 4 anni investendo le risorse guadagnate affittando una galleria del vento tra le più piccole ed efficienti al mondo.

    In pochi mesi dall’accordo con FCA e ancor prima di costituire un ufficio di progettazione completo sono stati in grado di realizzare una monoposto nel nome di Alfa Romeo che saprà ricompensare con i risultati in pista FCA.

    Immaginate poi questa Cenerentola vestita completamente nello splendido Rosso Alfa, avrebbe così suggestionato l’immaginario popolare da far sfigurare le Ferrari anche arrivandole dietro.

    Ai più che giudicano questa apparizione in F1 di Cenerentola e del Principe Romeo solo un’operazione di marketing per FCA, dico che si potranno ricredere quando Alfa Romeo verrà scorporata e quotata in borsa con proprie azioni, assicurandosi grazie alla F1 quella visibilità che garantirà la migliore quotazione d’esordio.

    Sauber servirà a formare la nuova generazione di ingegneri italiani non solo per Ferrari, quanto per il futuro reparto corse Alfa Romeo, com’era un tempo Autodelta.

    Telaisti, aerodinamici, esperti in materiali compositi e leghe metalliche ultraresistenti impiegati in una squadra corse Alfa Romeo confederata.

Lascia un commento