in

Alfa Romeo Tonale, Maserati Grecale Trofeo: le news della settimana

Ecco le migliori news della settimana

Bentornati su ClubAlfa.it con il primo appuntamento di settembre con la nostra immancabile rubrica domenicale dedicata alle migliori news su Alfa Romeo e sul mondo delle quattro ruote italiano della settimana che si avvia alla conclusione. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 30 agosto ad oggi domenica 5 settembre, abbiamo registrato tante news di sicuro interesse.

Per quanto riguarda Alfa Romeo, ad esempio, si è parlato delle strategie future del marchio, con i target su cui puntare e con un’importante nomina per il mercato cinese. Da segnalare anche l’arrivo di nuovi dati di vendita che confermano il momento difficile del marchio italiano che continua a registrare vendite negative. Nuovi rumors anche per l’Alfa Romeo Tonale.

Da segnalare anche nuove informazioni sul Maserati Grecale. Il nuovo D-SUV si prepara a fare il suo debutto commerciale anche in versione Trofeo, variante sportiva avvistata in questi giorni in nuove foto spia. Da notare anche nuovi rumors sulla futura generazione di Maserati Quattroporte, l’ammiraglia in arrivo nel corso del 2023.-2024. Nel frattempo, continuano ad arrivare ottimi dati di vendita per la Fiat 500 Elettrica, sia dal mercato italiano che dal mercato europeo.

Stellantis, intanto, deve fare i conti con il peggioramento della crisi dei chip. In quest ultimi sette gironi, infatti, il gruppo ha annunciato diversi tagli alla produzione nei suoi stabilimenti europei. La carenza di semiconduttori è oramai un problema sempre più grave per le attività del gruppo in Europa.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. È possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Anche questa settimana, l’argomento principale del futuro di Alfa Romeo è legato al nuovo Alfa Romeo Tonale. Il C-SUV della casa italiana sarà sul mercato dal mese di giugno del 2022. Nel frattempo, però, il Tonale continua ad essere protagonista di rumors ed indiscrezioni. Ecco le ultime informazioni ed un nuovo render del futuro Alfa Romeo Tonale

Nel futuro di Alfa Romeo ci saranno precise strategie commerciali mirate ad incrementare il numero di clienti. La crescita, infatti, non passerà solo per l’espansione della gamma di nuovi modelli ma anche per un vero e proprio cambio di strategia di marketing. Nel corso dei prossimi anni, Alfa Romeo punterà molto sulla clientela più giovane per sostenere la crescita. Per raggiungere tale obiettivo verranno lanciati modelli specifici. Di certo, nel corso dei prossimi anni Alfa Romeo dovrebbe poter contare su diverse novità.

Alfa Romeo Tonale - Render, AlVolante.it
Alfa Romeo Tonale – Render, AlVolante.it

Tra gli obiettivi futuri di casa Alfa Romeo c’è anche l’espansione sul mercato cinese. Si tratta di un mercato difficile dove avere successo non è una cosa scontata. Per raggiungere tale obiettivo, la casa italiana prevede un importante aggiornamento della sua dirigenza. Da questa settimana, infatti, Alfa Romeo ha un nuovo direttore generale in Cina. Si tratta del manager Zhang Jun che avrà il compito di guidare il marchio nel corso dei prossimi anni in Cina.

Per quanto riguarda il presente, invece, Alfa Romeo registra un nuovo rallentamento della produzione. In questa settimana, infatti, lo stabilimento di Cassino è costretto a fermarsi a causa della “crisi dei chip”. Anche per la produzione di Giulia e Stelvio, infatti, non sono disponibili semiconduttori per completare l’assemblaggio.

Nel frattempo, arrivano i nuovi dati di vendita di Alfa Romeo in Italia. Il marchio italiano fa segnare un drastico calo delle consegne ad agosto confermando il suo momento difficile. Il rilancio del marchio italiano, anche sul mercato “di casa”, è ancora davvero molto lontano. Sarà necessario attendere ancora molti mesi prima di registrare un’inversione di tendenza. Per provare a rilanciarsi, Alfa Romeo ha presentato nuove offerte particolarmente convenienti per il mese di settembre.

Per il futuro di Alfa Romeo potrebbe ancora esserci spazio per Alfa Romeo Giulia. La berlina della casa italiana, pur con vendite limitate, ha tanti estimatori e nei prossimi anni potrebbero arrivare diverse novità per la vettura. Ecco tutte le novità che potrebbero riguardare il futuro dell’Alfa Romeo Giulia.

Un esclusivo modello di Alfa Romeo Spider è in vendita all’asta online. Si tratta di un restomod di Alfaholics basato sulla Spider Serie 2 del 1977. Il progetto è dotato di un motore Twin Spark a quattro cilindri da 219 CV.

Il video qui di sotto ci mostra un’Alfa Romeo GT con motore V6 Bussso da 240 protagonista sull’Autobahn. La vettura di casa Alfa Romeo riesce senza troppi problemi a superare quota 250 km/h.

Per quanto riguarda la Formula 1, questa settimana è arrivato l’annuncio del ritiro dalla prossima stagione di Kimi Raikkonen. Il pilota non scenderà in pista con il team Alfa Romeo Racing. Nel frattempo, la scuderia potrebbe utilizzare le power unit di Mercedes a partire dal 2022 secondo una recente indiscrezione.

Fiat

La gamma Fiat registrerà nel corso dei prossimi anni il debutto di un nuovo B-SUV che sostituirà la 500X. Il progetto, sviluppato a partire dalla piattaforma CMP, presenterà diverse caratteristiche inedite. Ecco tutti i dettagli sul futuro B-SUV emersi online fino ad oggi in attesa del debutto del modello atteso non prima del 2023-2024.

La Fiat 500 Elettrica continua a registrare ottimi dai di vendita a distanza di circa un anno dal lancio. Gli ultimi dai di vendita, infatti, confermano che la 500 è ancora una volta elettrica più venduta in Italia, al termine del mese di agosto e dei primi 8 mesi dell’anno in corso. Nel frattempo, la 500 Elettrica si conferma anche la quinta auto a zero emissioni più venduta in Europa. Segnaliamo, inoltre, che con il mese di settembre la Fiat 500 Elettrica è protagonista di una nuova ottima promozione. La city car, anche grazie agli incentivi statali, sarà acquistabile a partire da circa 23 mila euro.

Da notare, intanto, che sembra sempre più probabile un futuro debutto della nuova Fiat Panda. L’attuale city car del marchio italiano, infatti, dovrebbe ricevere una nuova generazione. Il modello in questione potrebbe debuttare nel corso del 2024 puntando forte sull’elettrificazione. Da segnalare anche un render che prova ad immaginare una nuova generazione di Fiat Freemont. Il SUV potrebbe davvero essere parte integrante del futuro di Fiat, in cerca di nuovi modelli per i segmenti più alti.

Nuovo Fiat Freemont render Kleber Silva

Questa settimana, nuove foto spia confermano l’inizio dei test in strada della nuova Fiat 500X Hybrid. La variante mild hybrid della 500X dovrebbe fare il suo debutto ufficiale entro la fine dell’anno. Alla base del progetto ci sarà il nuovo motore 1.5 turbo con sistema mild hybrid a 48 V che verrà realizzato a Termoli.

NUOVA FIAT 500X 1.5 HYBRID
NUOVA FIAT 500X 1.5 HYBRID

Da notare, inoltre, che Fiat continua a dominare le vendite in Brasile. Il marchio torinese, infatti, si conferma leader del mercato locale ad agosto grazie agli ottimi risultati della sua gamma. In particolare, le vendite sono state sostenute da Argo e Mobi. I due modelli si confermano i più venduti in Brasile in queste settimane.

Intanto, Fiat potrebbe avviare la produzione di un nuovo modello in Argentina per soddisfare la domanda del mercato locale per un certo tipo di veicolo. Da notare, intanto, che molto presto dovrebbero andare fuori produzione sia la Fiat Grand Siena che la Cronos 1.8, modelli oramai ad un passo dalla fine del ciclo vitale.

Ferrari

Tra le news della settimana di casa Ferrari segnaliamo un video che vede protagonista la Ferrari 488 GTB da 800 CV. La vettura è impegnata in strada in un video on board che ne mostra tutto il potenziale:

Maserati

In questi giorni, sono emerse nuove foto spia che anticipano il debutto del Maserati Grecale Trofeo, la variante sportiva del SUV di segmento D che la casa italiana presenterà nel corso del prossimo autunno. Il Grecale Trofeo dovrebbe montare un V6 Biturbo che potrebbe essere lo stesso motore dello Stelvio Quadrifoglio.

In quest’interessante articolo apprendimento andiamo ad analizzare i modelli Maserati a tiratura limitata dell’era moderna. La casa del Tridente, in questi ultimi decenni, ha realizzato diversi progetti a tiratura limitata, spesso prodotti in versioni limited edition, che hanno contribuito in misura determinante ad incrementare il prestigio del marchio.

Nel futuro di Maserati ci sarà, quasi sicuramente, una nuova generazione di Maserati Quattroporte. Il progetto dovrebbe arrivare non prima del 2023. Nel frattempo, secondo alcuni rumors, la Quattroporte di nuova generazione potrebbe avere una variante Fastback. Il debutto del progetto è atteso per il 2024.

Jeep

Il futuro di Jeep sarà, ancora per alcuni anni, legato alle motorizzazioni diesel. Anche la Renegade, secondo le ultime indicazioni, continuerà ad essere offerta con motorizzazioni diesel anche con il prossimo aggiornamento della gamma in arrivo nel corso dei prossimi mesi.

In questi giorni, in occasione del Chengdu Auto Show 2021, Jeep ha svelato il nuovo Grand Commander restyling. Si tratta di una versione aggiornata del SUV a sette posti che la casa americana ha presentato nel 2018. L’aggiornamento del modello introduce diverse novità estetiche. Ecco le prime immagini:

Jeep Grand Commander
Jeep Grand Commander

Stellantis

La settimana del gruppo Stellantis è iniziata con l’annuncio di una sospensione temporanea della produzione nello stabilimento Sevel. Il sito di produzione italiano è sede della produzione di veicoli commerciali e, come anche altri siti italiani, deve ora fare i conti con la crisi dei chip che in queste ultime settimane ha causato non pochi problemi ai siti del gruppo Stellantis.

Nel frattempo, emergono online nuove indiscrezioni in merito ad un possibile trasferimento di parte della produzione della Sevel verso la Polonia. Stellantis ha avviato un importante investimento per la realizzazione di veicoli commerciali in Polonia che potrebbe portare ad un ridimensionamento delle attività della Sevel di Atessa nel corso dei prossimi anni.

Per affrontare i problemi che gli stabilimenti italiani stanno affrontando in questo momento, i rappresentanti sindacali italiani hanno scritto una lettera ai Ministri Orlando e Giorgetti chiedendo l’apertura di un nuovo tavolo per affrontare le emergenze attuali del mondo automotive italiano e le scelte recenti di Stellantis.

Da segnalare che anche lo stabilimento di Melfi deve fare i conti con la crisi dei chip. Il sito lucano, infatti, registra lo spostamento della data di riapertura di circa una settimana. Da notare, inoltre, che, salvo cambi di programma ulteriori, le attività a Melfi di settembre saranno di appena 5 giorni lavoratori complessivamente. Intanto Stellantis registra problemi con la crisi dei chip anche a Sochaux dove viene interrotta la produzione della Peugeot 308.

I problemi di Stellantis con la crisi dei chip riguardano diversi stabilimenti. Il gruppo, infatti, ha interrotto la produzione anche Tychy e a Mulhouse, confermando le difficoltà registrate approvvigionamento di semiconduttori in queste ultime settimane. La crisi è destinata a continuare ancora per diversi mesi.

Stellantis ha un nuovo piano per lo stabilimento di Mirafiori. In attesa di capire quali saranno i modelli prodotti, è confermato che l’azienda intende avviare un programma di uscite anticipate con poche nuove assunzioni. Complessivamente, Stellantis prevede 390 uscite agevolate a fronte di appena 130 nuove assunzioni per il polo torinese.

Per il futuro, Stellantis ha intenzione di avviare un nuovo programma di crescita per il Sud America. L’obiettivo del gruppo è quello di confermare la leadership sul mercato sudamericano andando a rafforzare il suo ruolo di primo piano in alcuni segmenti di mercato e potenziando l’offerta nei segmenti in cui è ancora indietro.

Per quanto riguarda i dati di vendita, Stellantis ha registrato un netto calo di vendite in Italia ad agosto. Il gruppo ha rallentato notevolmente in queste ultime settimane con tutti i brand che hanno fatto segnare vendite molto negative. Ecco tutti i dati relativi ai marchi di Stellantis in Italia ad agosto.

Stellantis, in questi giorni, ha ricevuto un nuovo finanziamento per ultimare la sua futura Gigafactory in Germania. Grazie ad oltre 400 milioni di euro di fondi statali, infatti, il progetto del nuovo impianto di produzione di batterie in Germania dovrebbe essere ultimato nel giro di pochi anni creando centinaia di nuovi posti di lavoro. Da notare, intanto, che la Gigafactory di Termoli sembra essere molto più indietro rispetto alle altre Gigafactory di Stellantis. Il progetto, infatti, non è ancora partito.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 12 settembre. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano. ClubAlfa.it continuerà ad offrire aggiornamenti costanti sul mondo Alfa Romeo e sul mondo dei motori italiano per tutta l’estate.

Lascia un commento