in

Alfa Romeo: nei prossimi anni le novità dovrebbero fioccare

Cresce l’attesa di conoscere il piano di rilancio di Alfa Romeo: nei prossimi anni per la casa del Biscione le novità dovrebbero fioccare

Alfa Romeo
Alfa Romeo

Il gruppo Stellantis si è dato 10 anni di tempo per rilanciare il marchio Alfa Romeo. La casa automobilistica del Biscione è la bella incompiuta dell’azienda guidata dall’amministratore delegato Carlos Tavares che raggruppa ben 14 marchi. Per poter raggiungere questo difficile obiettivo Tavares ha scelto un uomo di cui si fida ciecamente e che già in passato ha dato prova delle sue abilità rilanciando un altro marchio molto importante: Peugeot. Ovviamente stiamo parlando del nuovo amministratore delegato di Alfa Romeo Jean-Philippe Imparato.

Il francese di origine italiane si è detto un grande estimatore del Biscione e si dice pronto a fare tutto quello che è in suo potere per rilanciare le sorti di un marchio che ormai da tempo viene considerato da molti nel mondo dei motori come una sorta di “Godot”. Nemmeno Sergio Marchionne in persona è riuscito nell’intento di raddrizzare le sorti della casa automobilistica che vanta una storia e una tradizione che solo pochi marchi possono eguagliare in tutto il mondo. Dunque le premesse sono incoraggianti, questa volta Alfa Romeo sembra che finalmente avrà ciò che si merita.

Nei prossimi anni nella gamma di Alfa Romeo dovrebbero finalmente fioccare le novità. Oltre ai confermatissimi Tonale e Brennero che arriveranno rispettivamente ad inizio 2022 e a fine 2023 di parla del ritorno in una nuova veste di modelli amatissimi come MiTo e Giulietta. Ma si parla anche di altre novità che serviranno in primis a dare al marchio milanese prestigio nel segmento premium del mercato auto. Si parla ad esempio di una nuova ammiraglia, una berlina coupè a 4 posti ma anche di un nuovo grande SUV.

 Questi modelli dovrebbero essere accompagnati più avanti anche da una e più auto sportive. Dal 2027 Alfa Romeo inoltre abbraccerà l’elettrificazione della sua gamma che in alcuni mercati già in quell’anno sarà al 100 per cento elettrica. L’obiettivo inoltre sarà anche quello di tornare a contare in mercati chiave come quello cinese e americano. Vedremo dunque se Carlos Tavares e Jean-Philippe Imparato riusciranno a vincere la loro sfida.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo MiTo e Fiat Punto: ancora qualche mese di pazienza

Nuova Alfa Romeo Giulietta
Nuova Alfa Romeo Giulietta sarà una delle tante auto che dovrebbero arricchire la gamma della casa automobilistica del Biscione nei prossimi anni

Ti potrebbe interessare: Nuova Alfa Romeo Giulietta: come la sognano i fan

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI