in

Nuove Alfa Romeo Palade e Tonale: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news della settimana

Alfa Romeo Fiat Ferrari Maserati Jeep FCA news

Bentornati su ClubAlfa.it per l’ultimo appuntamento di maggio della nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana che si avvia alla conclusione. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 24 ad oggi domenica 30 maggio, abbiamo registrato un gran numero di news dedicate ad Alfa Romeo e, più in generale, al mondo delle quattro ruote italiano.

In particolare, per Alfa Romeo, si è parlato dei nuovi modelli in arrivo nei prossimi anni. Le novità in programma dovrebbero essere cinque. Tra queste ci sarà l’Alfa Romeo Tonale che dovrebbe essere svelato nel corso del mese di febbraio del prossimo anno. C’è poi il nuovo Alfa Romeo Palade, nome che potrebbe identificare il futuro B-SUV in arrivo nel corso dei prossimi anni.

Nel frattempo, Stellantis continua a dover fare i conti con la crisi dei chip, che si traduce in nuove chiusure degli stabilimenti, e con le difficoltà degli stabilimenti italiani. Secondo le ultime indiscrezioni, l’estate sarà caratterizzata da un costante ricorso alla cassa integrazione nei siti produttivi italiani del gruppo. A Cassino, ad esempio, è già stato confermato il ricorso alla cassa integrazione per giugno.

John Elkann, presidente di Stellantis e Ferrari, ha rilasciato nuove dichiarazioni. Il manager ha confermato di essere soddisfatto dei primi risultati di Stellantis che ha chiuso il primo trimestre dell’anno in modo positivo. Elkann, inoltre, ha sottolineato come per il futuro di Ferrari sarà importantissima la sostenibilità. Da notare, inoltre, che Elkann e Tavares hanno visitato lo stabilimento di Modena di Maserati e il CEO di Stellantis ha provato il Grecale.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Nel corso dei prossimi anni, la gamma Alfa Romeo dovrebbe rinnovarsi con tante novità. Secondo le ultime indiscrezioni, il marchio italiano potrà contare su 5 nuovi modelli che andranno ad ampliare l’offerta, rinnovando la gamma e incrementando le potenzialità del marchio.

La prima novità della gamma Alfa Romeo sarà il nuovo Alfa Romeo Tonale. Secondo le ultime indiscrezioni, il nuovo C-SUV della casa italiana, atteso sul mercato a giugno 2022, verrà presentato soltanto il prossimo anno. Il modello potrebbe debuttare a febbraio 2022 in occasione della prossima edizione del Salone di Ginevra.

Tra le novità in arrivo potrebbe esserci anche il nuovo Alfa Romeo Palade. Sarebbe questo, infatti, il nome del nuovo B-SUV che la casa italiana dovrebbe presentare nel corso del 2023 sfruttando la base di partenza rappresentata dalla piattaforma CMP ereditata da Stellantis dal gruppo PSA. Il nome si riferisce al Passo delle Palade, un noto valico alpino.

In tema di futuro, in questi giorni registriamo l’arrivo di un nuovo render che anticipa una possibile nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta. La nuova segmento C potrebbe arrivare tra qualche anno e il render che alleghiamo qui di sotto prova ad anticiparne le caratteristiche future.

Nuova Alfa Romeo Giulietta
Nuova Alfa Romeo Giulietta

Il futuro di Alfa Romeo sarà caratterizzato da tante novità. Come confermato da Imparato, per il momento, Alfa Romeo non si pone obiettivi di vendita. Il marchio proverà a seguire un programma di crescita graduale e fisserà di volta in volta nuovi target senza annunciare un obiettivo da raggiungere nel lungo periodo.

Il presente di Alfa Romeo è caratterizzato da vendite ridotte. La conferma arriva dall’andamento della produzione di Giulia e Stelvio. In questi giorni, infatti, Stellantis ha confermato un nuovo stop per almeno 3 giorni della produzione a Cassino, sede produttiva dei due modelli di segmento D di Alfa Romeo.

In questi giorni abbiamo pubblicato un interessante approfondimento in cui vengono analizzate le Alfa Romeo più vendute di sempre durante l’era Fiat. Nella classifica rientrano svariati modelli di grande successo che sono ricordati in modo molto positivo dai fan del marchio italiano.

In tema di auto classiche a marchio Alfa Romeo, segnaliamo un interessante approfondimento dedicato all’Alfa Romeo 1900 M, un fuoristrada iconico realizzato negli anni 50 dal marchio italiano e soprannominato “Matta”

Fiat

Questa settimana, Stellantis ha nominato François Leboine come nuovo Head of Design di Fiat e Abarth. Il nuovo manager dovrà gestire l’arrivo dei nuovi prodotti del marchio italiano e le possibili versioni destinate al marchio Abarth andando quindi a ricoprire un ruolo chiave per il futuro dei due brand. Ecco cosa potrebbe esserci nel futuro dei due marchi con il nuovo responsabile del design.

Uno dei progetti futuri di Fiat è rappresentato dalla nuova generazione di Fiat 500X. Il crossover attualmente sul mercato si avvicina alla fine della sua carriera ed è quasi tempo di una nuova generazione. Secondo le prime indiscrezioni, la nuova 500X sarà un modello elettrificato e potrebbe arrivare anche in versione full electric.

Fiat 500X

Il futuro di Fiat sarà caratterizzato da nuovi modelli. Secondo le prime indiscrezioni, a partire dal 2023 e per diversi anni il marchio Fiat potrebbe contare su almeno un nuovo modello all’anno andando così a rinnovare rapidamente la sua gamma e registrare un importante programma di crescita.

Da notare che Fiat sta per lanciare un nuovo motore 1.0 turbo in Sud America. Si tratta di un’unità molto importante per il futuro del brand che arriverà su diversi modelli nel corso dei prossimi anni. Ecco tutto quello che sappiamo sul motore. Intanto in Brasile, la Fiat Argo sta diventando un vero e proprio fenomeno commerciale con risultati record. Per la Cronos, invece, si registrano 150 mila unità vendute in Argentina.

Fiat sta preparando il lancio del nuovo Fiat Pulse. Il SUV per il mercato sudamericano, infatti, sarà svelato nel corso del prossimo mese di agosto. Nel frattempo, però, il modello è quasi completo come confermano le ultime foto spia.

Fiat Pulse nuove foto spia

Ferrari

Questa settimana abbiamo registrato nuove dichiarazioni di John Elkann sul futuro di Ferrari. per il presidente della casa di Maranello, la sostenibilità sarà un tema centrale per il futuro di Ferrari. Diversi nuovi progetti dell’azienda saranno caratterizzati da un’elevata sostenibilità. E’ stato confermato, inoltre, il futuro progetto di una Ferrari elettrica in arrivo nel 2025.

In questi giorni abbiamo proposto un interessante video che ci mostra una sfida tra Ferrari Monza SP2 McLaren Elva e Aston Martin V12 Speedster. La sfida è stata realizzata da Top Gear e mostra le potenzialità uniche della Monza SP2, realizzata a partire dalla base meccanica della 812 Superfast, che rappresenta uno dei modelli più estremi della casa di Maranello.

Maserati

In questi giorni, Carlos Tavares e John Elkann hanno visitato il rinnovato stabilimento di Modena di Maserati. Nel corso della visita sono state verificare tutte le novità per lo stabilimento e Tavares ha anche avuto modo di provare, per la prima volta, il nuovo Maserati Grecale, modello ancora non svelato ufficialmente e presente a Modena in versione prototipale.

Carlos Tavares

La visita di Elkann e Tavares a Modena è la conferma che Stellantis punta tantissimo sull’esclusività di Maserati e lo stabilimento emiliano rappresenta il simbolo di quest’esclusività che verrà preservata anche nel corso dei prossimi anni in quanto rappresenta un grande valore per il Tridente.

In quest’articolo siano andati ad analizzare quelle che sono state le 3 Maserati più affascinanti dell’era moderna. In questi ultimi anni, il brand del Tridente ha realizzato diversi modelli davvero interessanti ed alcuni entreranno di diritto nella sua storia.

Questa settimana si è celebrato il successo ottenuto dalla Maserati Tipo 61 alla 1000 chilometri del Nurburgring ben 60 anni fa. Il modello è uno dei più iconici della storia sportiva della casa del Tridente ed ancora oggi viene ricordato per i suoi grandi successi ottenuti sulla pista tedesca.

Maserati Tipo 61 1000 km del Nurburgring
Maserati Tipo 61 1000 km del Nurburgring

Jeep

Questa settimana è stata svelata ufficialmente la versione europea della Jeep Wrangler 4xe, variante plug-in hybrid del fuoristrada di casa Jeep. Il modello è già ordinabile. Ecco tutti i dettagli sul progetto che rappresenta il terzo modello elettrificato, dopo Compass e Renegade, della gamma 4xe.

Da questa settimana, Jeep ha reso disponibile il configuratore online della Grand Wagoneer per il mercato nordamericano. Il nuovo modello della casa americana arriverà sul mercato locale con un prezzo di partenza di oltre 87 mila dollari. A disposizione della clientela ci saranno quattro varianti.

Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer
Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer

Jeep sta celebrando in tutto il mondo i suoi 80 anni di storia. In questi giorni, la casa americana ha annunciato il debutto di nuove edizioni speciali di Cherokee, Grand Cherokee e Wrangler Unlimited in occasione di questo importante compleanno. Queste nuove serie sono destinate al mercato australiano.

Nel frattempo, la Jeep Renegade continua a registrare ottimi risultati di vendita in Brasile. Nel corso del 2021, infatti, il crossover ha già raggiunto quota 30 mila unità vendute, confermandosi come uno dei modelli più apprezzati dagli automobilisti brasiliani in questi mesi.

Da notare che, in questi giorni, è stato confermato in via ufficiale il nome del nuovo SUV a sette posti per il Sud America di Jeep. Il modello in questione in arrivo nel corso dei prossimi mesi e posizionato nella gamma al di sopra della Compass si chiamerà Commander.

Stellantis

John Elkann, Presidente di Stellantis, ha rilasciato nuove dichiarazioni in merito al gruppo. Il manager si è detto soddisfatto dai primi risultati ottenuti da Stellantis dopo la fusione. La strada per la crescita è stata intrapresa ed i primi mesi, secondo Elkann, si sono chiusi in modo molto positivo.

A pochi mesi dalla fusione, Stellantis deve fare i conti con i problemi degli stabilimenti italiani. Tra cassa integrazione, calo della produzione, ritardi negli investimenti, i siti del gruppo sono in grossa difficoltà. In quest’articolo andiamo ad analizzare la situazione e verificare quali sono le difficoltà principali e come potrebbe fare il gruppo per risollevarsi.

Una delle situazioni più delicate riguarda lo stabilimento di Melfi. In questi giorni, dopo il presidio dei sindacati, sono emerse diverse preoccupazione per il futuro. In quest’articolo andiamo ad analizzare quali sono i problemi di Melfi e cosa potrebbe succedere nel corso dei prossimi mesi.

Da notare, inoltre, che anche l’indotto rischia di registrare una forte riduzione dei livelli occupazionali. Secondo le ultime informazioni in arrivo da ambienti sindacali, in Italia sarà un’estate caratterizzata dalla cassa integrazione per gli stabilimenti di Stellantis. Sarà necessario attendere l’autunno per un’inversione di tendenza. Da notare che a giugno è in programma un incontro tra Stellantis e sindacati. A tale incontro non sarà presente Tavares.

Nel frattempo torna d’attualità il tema di una possibile fabbrica di batterie per auto elettriche che Stellantis potrebbe realizzare in Italia. Il progetto sarebbe stato anticipato al Governo dal gruppo nel corso di un recente incontro avvenuto a Roma. Lo stabilimento verrà realizzato a Mirafiori.

Stellantis sta lavorando ad una nuova famiglia di B-SUV. I nuovi progetti, come noto, utilizzeranno la piattaforma CMP e andranno ad arricchire la gamma di alcuni marchi ereditati dal gruppo da FCA. In particolare sono in cantiere modelli per i marchi Fiat, Alfa Romeo e Jeep e, forse, Lancia. Ecco, quindi, in cosa si differenzieranno questi modelli.

Per il futuro, Stellantis potrebbe valutare la realizzazione di un A-SUV elettrico. Il modello in questione, che potrebbe arrivare sul mercato con diversi brand, potrebbe essere un modello low cost, con autonomia ridotta, pensato per contrastare la Dacia Spring, una delle novità più recenti del mercato delle quattro ruote.

Da notare che in questi giorni, Stellantis ha svelato la nuova piattaforma MLA. Si tratta di un nuovo pianale che verrà utilizzato per diventare il nuovo riferimento della produzione del gruppo per il mercato sudamericano, un mercato con esigenze molto diverse rispetto a quello europeo.

Stellantis piattaforma MLA

Nel corso dei prossimi anni, Stellantis prevede di rilanciare tutti i suoi marchi ottenuti tramite la fusione tra FCA e PSA. In futuro, però, i brand che non registreranno risultati positivi verranno tagliati. Per ora, in ogni caso, il gruppo garantirà investimenti per i prossimi 10 anni con l’obiettivo di rilanciare ogni singolo brand.

Olivier Francois, recentemente nominato Global Chief Marketing Officier di Stellantis, ha confermato che il gruppo punterà a coltivare il meglio di ogni marchio, confermando la volontà di investire su tutti i brand per sostenere la crescita completa dei vari marchi nel corso del prossimo futuro. Ecco quale potrebbe essere il futuro dei marchi di Stellantis.

Continuano i problemi di Stellantis con la crisi dei chip che sta causando una forte mancanza di semiconduttori, bloccato le attività in diversi stabilimenti. Secondo i programmi produttivi, lo stabilimento di Vigo, in Spagna, dovrebbe registrare un’attività produttiva costante in estate, senza pause. Tale obiettivo sarà centrato solo se ci saranno le giuste forniture per tutto il periodo. Nel frattempo, però, l’azienda ha deciso di applicare dei tagli al personale a Rüsselsheim nonostante le proteste dei sindacati.

La scorsa settimana, Stellantis ha annunciato il raggiungimento di un importante accordo con Foxconn per dar vita ad una JV in grado di sostenere la digitalizzazione delle auto del futuro. In questi giorni, Foxconn ha confermato che l’accordo vincolante tra le parti potrebbe essere firmato nel corso delle prossime settimane ed entro la fine del prossimo mese di agosto.

Da notare, inoltre, che Leasys, brand di Stellantis, si è aggiudicata la gara per la fornitura di nuovi veicoli a Poste Italiane. Il marchio garantirà svariate migliaia di veicoli per Poste Italiane nel corso dei prossimi anni. Tra i modelli forniti da Leasys ci saranno anche alcuni modelli elettrici e elettrificati.

Questa settimana, Stellantis ha annunciato il richiamo di quasi mezzo milione di veicoli a marchio RAM commercializzati negli USA. Questi modelli potrebbero presentare un difetto ai dadi delle alette che potrebbe compromettere le ruote su percorsi molto sterrati. Il gruppo effettuerà delle riparazioni gratuite.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 6 giugno. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento