in

Alfa Romeo Brennero e nuova Ferrari V12: tutte le news della settimana

Ecco tutte le migliori news della settimana

Alfa Romeo Fiat Ferrari Maserati Jeep FCA

Bentornati su ClubAlfa.it con un nuovo appuntamento della nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana che si avvia alla conclusione. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 3 ad oggi domenica 9 maggio, abbiamo registrato un gran numero di news dedicate al mondo delle quattro ruote italiano ed, in particolare, al marchio Alfa Romeo.

Per quanto riguarda Alfa Romeo, in particolare, segnaliamo l’arrivo di nuovi aggiornamenti sul progetto dell’Alfa Romeo B-SUV (noto anche come Brennero). Il nuovo modello, al momento, non avrebbe ancora ottenuto l’ok definitivo alla produzione. Il rischio di un nuovo ritardo diventa sempre più concreto.

Da valutare anche un possibile ritardo dei restyling di Giulia e Stelvio che potrebbero arrivare solo nel 2022. Tra le news della settimana, inoltre, c’è spazio anche per i nuovi dati di vendita di Alfa Romeo che, ancora una volta, sono negativi, almeno per quanto riguarda il mercato italiano.

Ferrari, invece, ha presentato questa settimana la nuova Ferrari 812 Competizione, disponibile anche in versione Aperta e già sold out con tutte le unità in programma. La casa italiana, inoltre, ha confermato il periodo di presentazione del Purosangue e della prima elettrica di Maranello.

Stellantis, intanto, continua ad essere alle prese con la crisi dei chip. Nel frattempo, però, l’azienda ha ufficializzato i risultati finanziari del primo trimestre evidenziando un netto aumento dei ricavi nel confronto con i dati raccolti da FCA e PSA nel corso dello stesso periodo dello scorso anno.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

In questi giorni siamo tornati a parlare dei restyling delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio. L’aggiornamento dei due modelli di segmento D è in fase di sviluppo e dovrebbe fare il suo debutto ufficiale nel corso del prossimo futuro. Secondo le ultime indiscrezioni, però, al momento non c’è ancora una data precisa per il debutto tanto che il restyling potrebbe arrivare anche nel 2022.

In merito ai nuovi restyling in arrivo, segnaliamo anche un nuovo render che prova ad anticipare il progetto della Nuova Alfa Romeo Giulia, il restyling in arrivo per la segmento D del marchio italiano nel corso dei prossimi mesi. Ecco il render diffuso dal magazine francese Auto-moto.

Nuova Alfa Romeo Giulia

Tra i progetti futuri di Alfa Romeo dovrebbe esserci anche il nuovo Alfa Romeo Brennero, futuro B-SUV del marchio italiano. Il progetto è incluso nel piano industriale ma, secondo le ultime indiscrezioni, non avrebbe ancora ricevuto l’approvazione ufficiale a differenza di quanto avvenuto con gli altri B-SUV che saranno realizzati a Tychy,

Secondo alcune indiscrezioni non confermate, il progetto potrebbe essere sostituito da un B-SUV Lancia anche se non è chiaro se il nuovo modello Alfa Romeo verrà cancellato, magari per puntare su altri segmenti di mercato, o semplicemente spostato in un altro stabilimento del gruppo Stellantis in Europa.

Passiamo ora ai dati di vendita. In questi giorni, infatti, sono arrivati i dati di vendita di Alfa Romeo in Italia ad aprile. Il marchio, nonostante i primi segnali di ripresa del mercato, continua a viaggiare su volumi di vendita insoddisfacenti chiudendo il mese di aprile con meno di 1.000 unità vendute in Italia.

Gli scarsi risultati di vendita di Giulia e Stelvio si rifletto sulla produzione a Cassino. In questi giorni, infatti, Stellantis ha annunciato altri 6 giorni di cassa integrazione per Cassino a maggio. Lo stabilimento, dove si producono esclusivamente Giulia e Stelvio, continuerà a lavorare a ritmi ridotti anche a maggio.

Nel futuro di Alfa Romeo c’è l’approdo in nuovi mercati. Secondo quanto anticipato da Antonio Filosa, capo di Stellantis per l’America Latina, Alfa Romeo potrebbe tornare in Brasile. Il ritorno del brand sul mercato brasiliano potrebbe concretizzarsi già nel corso della prossima estate.

La produzione dell’Alfa Romeo Giulietta è terminata a dicembre. In questi giorni, però, per il solo mercato australiano è stata annunciata la nuova Giulietta Edizione Finale, nuova serie speciale a tiratura limitata che verrà esportata a breve in Australia e sarà riservata a pochi fortunati clienti interessati ad acquistare uno degli ultimi esemplari della segmento C italiana.

Alfa Romeo Giulietta
Alfa Romeo Giulietta

In questi giorni, inoltre, abbiamo pubblicato un interessante approfondimento su 3 Alfa Romeo da sogno realizzate nell’era moderna. Nonostante il marchio italiano stia attraversando una fase complicata della sua storia, in questi anni non sono mancati i progetti in grado di attirare l’attenzione degli appassionati.

in tema di sportività segnaliamo anche un’interessante drag race tra un’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio ed una BMW M3 Competition. Ecco il video:

Segnaliamo, infine, che da questa settimana riapre il Museo Alfa Romeo di Arese. La struttura torna ad essere visitabile, nel rispetto delle normative anti COVID, con l’obbligo di prenotazione da parte dei visitatori che potranno acquistare il biglietto direttamente online, dal sito della struttura.

Fiat

Con il mese di maggio, Fiat ha lanciato nuove offerte per la gamma Fiat 500. L’iconica city car è disponibile nella nuova versione elettrica a zero emissioni, con la possibilità di sfruttare gli eco-incentivi. Nello stesso tempo, però, ci sono promozioni da non perdere anche per la versione Hybrid e per quella GPL.

Nel frattempo, l’arrivo dei dati di vendita per il mercato italiano ci conferma che ad aprile la Panda è la più venduta e la 500 Elettrica guida la classifica delle auto a zero emissioni. Le due segmento A del marchio Fiat, quindi, si confermano i modelli di riferimento per gli automobilisti italiani con volumi di vendita molto elevati.

Da notare, intanto, che un nuovo render, che alleghiamo qui di sotto, prova ad anticipare il design del futuro Fiat B-SUV, modello che entrerà in produzione a Tychy, in Polonia, nel giro di pochi anni, diventando un elemento chiave della gamma Fiat europea in futuro.

Fiat B-SUV
Fiat B-SUV

Segnaliamo anche un secondo render dedicato ad un futuro modello di casa Fiat. Il designer Kleber Silva, infatti, ha immaginato una nuova Fiat Punto Cross, un progetto che potrebbe rilanciare le vendite del marchio italiano nel segmento B del mercato europeo. Ecco il render:

Fiat Punto Crossover
Fiat Punto crossover

Nel futuro di Fiat potrebbe esserci spazio anche per una nuova segmento D. Il modello è al centro di indiscrezioni dallo scorso anno anche se, al momento, non è ancora arrivata una conferma ufficiale in merito ai progetti del marchio italiano per questo particolare segmento di mercato.

Per il mercato sudamericano, invece, Fiat prepara il nuovo Progetto 376. Il nuovo modello sarà un crossover coupé su base Cronos. Il debutto ufficiale del nuovo modello del marchio italiano per il Sud America è programmato per il febbraio del 2022. Il modello dovrebbe chiamarsi Fiat Pulse.

Ferrari

Questa settimana, Ferrari ha svelato ufficialmente la nuova 812 Competizione. Il nuovo modello, disponibile anche in un’inedita variante Aperta, rappresenta la nuova evoluzione del V12 della casa di Maranello potendo contare su ancora più potenza a disposizione. Come confermato dall’azienda, tutte le unità che saranno prodotte sono già state vendute. La nuova 812 Competizione potrebbe non essere l’ultima V12.

Ferrari 812 Competizione

Segnaliamo, inoltre, che Ferrari ha diffuso questa settimana i risultati finanziari del primo trimestre. La casa di Marnaello ha registrato dati molto positivi anche se ha anticipato che in futuro, a causa della pandemia, potrebbe non raggiungere tutti gli obiettivi precedentemente annunciati.

Da notare, inoltre, che Ferrari ha confermato che il nuovo Purosangue sarà svelato nel 2022. Il nuovo modello sarà il primo SUV della gamma di Maranello ed è destinato a ricoprire un ruolo fondamentale per il futuro della casa italiana. Confermata per il 2025 la prima elettrica di Ferrari.

In questi giorni, l’ibrida Ferrari SF90 Stradale è stata protagonista della prova effettuata da Jay Leno, volto noto della TV americana e del web grazie al suo canale YouTube Jay Leno’S Garage. Ecco il video della prova:

Segnaliamo anche un interessante “road test di Tiff Needell della Ferrari 812 GTS, una delle novità più recenti della produzione della casa di Maranello che, dopo la presentazione di settembre 2019, è già protagonista delle strade di tutto il mondo.

In questi giorni, Scuderia Ferrari ha annunciato la partecipazione al Goodwood Festival of Speed 2021. L’evento fieristico britannico si svolgerà nel corso del mese di luglio prossimo. Per il momento, non sono stati rilasciati ulteriori dettagli in merito all’evento ed alla partecipazione della divisione sportiva di Maranello.

Maserati

La Maserati MC20 è la grande novità degli ultimi mesi per il marchio del Tridente La nuova sportiva dà il via al programma di rilancio del marchio che non ha intenzione di dimenticare il suo carattere e la sua storia sportiva. La MC20, da poco in produzione, è protagonista di un test d’accelerazione nel video che alleghiamo qui di sotto.

Da notare, inoltre, che torna in vendita una delle one-off più popolari del recente passato di Maserati. Si tratta della Maserati Quattrporte in versione shooting brake. Il modello è stato realizzato da un cliente di Maserati che si è affidato ad un’azienda terza per trasformare la sua Quattroporte. La vettura sarà venduta all’asta.

Maserati Quattroporte Shooting Brake

Jeep

Questa settimana la gamma Jeep europea registra l’apertura degli ordini della Wrangler 4xe. L’attesa variante ibrida plug-in del fuoristrada di casa Jeep è disponibile per tutti i clienti europei con la possibilità di scegliere tra tre diversi allestimenti che vanno ad affiancarsi alla già disponibile First Edition.

Jeep, in questi giorni, ha celebrato il successo delle ibride Compass e Renegade 4xe. Le due varianti elettrificate, infatti, hanno conquistato il titolo di ibride plug-in più vendute in Italia ad aprile facendo registrare, rispettivamente, 817 e 576 unità distribuite. Da notare che i due modelli sono in cima alla classifica anche nelle vendite del 2021 con 2723 e 2309 unità vendute.

Stellantis

Stellantis, questa settimana, ha annunciato i risultati finanziari del primo trimestre del 2021. Il gruppo ha chiuso una parte di anno in modo positivo con un aumento del 14% dei ricavi complessivi nel confronto con i dati raccolti da FCA e PSA nel corso del primo trimestre dello scorso anno.

L’aumento dei ricavi si accompagna anche ad un aumento del ricorso alla cassa integrazione registrato negli stabilimenti d Stellantis nel corso del primo trimestre dell’anno. Per approfondire l’argomento è possibile dare un’occhiata alla nostra analisi pubblicata in questi giorni.

Continuano le difficoltà degli stabilimenti italiani di Stellantis. Attualmente, infatti, la produzione di Melfi è ferma a causa della scelta dell’azienda di interrompere le attività, per via della crisi dei chip, prolungando la cassa integrazione. Sulla situazione di Melfi, in questi giorni, abbiamo registrato la preoccupazione dei sindacati. Il nuovo ricorso alla cassa integrazione costerà 500 euro ad operaio secondo le prime stime.

Nel frattempo, Stellantis ha scelto di inviare alcuni operai italiani in Francia per studiare il modello produttivo francese. Ad essere coinvolti nel progetto sono operai degli stabilimenti di Melfi e Termoli, due dei siti italiani più importanti di Stellantis per la produzione di auto e componenti.

Mentre le attività in Italia procedono a ritmi insoddisfacenti, Stellantis ha grandi progetti per Tychy in Polonia. Nel corso del prossimo futuro, infatti, lo stabilimenti registrerà un gran numero di novità e dovrebbe arrivare a produrre fino a 400 mila unità all’anno di cui almeno 300 mila saranno SUV compatti dei marchi di origine FCA.

Da notare, inoltre, che sembra essere sempre più probabile la scelta di Stellantis di non realizzare la terza Gigafactory europea in Italia. Il nuovo progetto, infatti, potrebbe essere realizzato in Spagna dove già sarebbero partiti gli studi per poter avviare i lavori nel minor tempo possibile.

Nel frattempo, in questi giorni, Stellantis ha confermato di aspettarsi un peggioramento della crisi dei chip per questo trimestre. La situazione si stabilizzerà nel corso del terzo trimestre dell’anno in corso e dovrebbe migliorare soltanto durante il quarto trimestre del 2021. Ci vorrà tempo, quindi, per poter risolvere il problema. Nel frattempo, anche lo stabilimento di Pomigliano d’Arco si ferma a causa della crisi dei chip.

Da notare, inoltre, che Stellantis, tramite le parole del CEO Tavares, ha confermato che non avrà più bisogno di Tesla per rispettare i vincoli sulle emissioni. Il gruppo, quindi, non acquisterà i crediti verdi della casa californiana per abbassare le emissioni medie della sua flotta grazie alle novità elettrificate in arrivo in questi mesi.

Nel corso della settimana sono arrivati i dati di vendita di Stellantis in Italia ad aprile. Il marchio, nonostante la fase complicata che sta attraversando il mercato europeo, conferma la sua leadership in Italia potendo contare su di una quota di mercato del 40% con i brand Fiat e Peugeot che guidano le vendite.

Per quanto riguarda i dati di vendita di aprile, inoltre, Stellantis conquista la leadership del mercato in Francia ma registra un netto calo delle consegne rispetto ai dati pre-pandemia. In crescita anche le vendite in Austria. Da notare, invece, che in Messico i dati sono positivi con il gruppo che continua il suo programma di crescita nel mercato. Dati buoni anche in Brasile dove la quota di mercato supera il 30%.

Il marchio Lancia riceverà nuovi investimenti da Stellantis. Il brand farà parte della divisione premium del gruppo con una gamma di modelli inediti di cui, al momento, non si conoscono ancora i dettagli completi. Uno dei possibili progetti viene anticipato in questi giorni da un render. Si tratta della nuova Lancia Anthea, una possibile nuova berlina premium ed elettrificata che potrebbe aprire le porte al rilancio di Lancia.

Lancia Anthea render
Lancia Anthea render

Sempre in tema di Lancia, segnaliamo che un’azienda francese ha realizzato la prima proposta restomod completamente elettrica della Lancia Delta Integrale, uno dei modelli più iconici della storia del marchio italiano.

Lancia Delta HF Integrale widebody restomod digitale

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 16 maggio. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

52 Commenti

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero

Lascia un commento