in

Roma Motodays: il coronavirus fa annullare la 12ª edizione

L’evento italiano dedicato alle due ruote è stato annullato definitivamente

Roma Motodays 2020 coronavirus

Il coronavirus sta mettendo in ginocchio il settore automotive e i vari eventi collegati. Negli scorsi giorni abbiamo riportato alcuni articoli riguardanti l’annullamento di vari importanti appuntamenti come i saloni di New York e Ginevra, il Concorso d’Eleganza Villa d’Este e la Mille Miglia. Inoltre, sono state annullate anche le gare di rally di Argentina e Portogallo e molto probabilmente anche la tappa italiana prevista a giugno in Sardegna.

Anche la 12ª edizione dei Roma Motodays, già posticipata ad aprile, è stata cancellata definitivamente, seguendo le misure restrittive imposte dal Governo italiano per scongiurare la diffusione del COVID-19. Tuttavia, gli organizzatori hanno rivelato che la kermesse verrà programmata per il prossimo anno.

Roma Motodays 2020 coronavirus
Roma Motodays 2020, il COVID-19 colpisce anche le due ruote

Roma Motodays: l’edizione 2020 è stata ufficialmente annullata a causa del coronavirus

La notizia è arrivata in seguito ad un comunicato ufficiale il quale riporta:

Fiera Roma, di concerto con i propri sostenitori e i propri partner, si riserva di comunicare eventuali decisioni in merito a un altro appuntamento nell’anno in corso, un evento dedicato a motociclisti e appassionati, che possa segnare un nuovo inizio per il settore delle due ruote e inaugurare la ripartenza. Il tutto nel massimo rispetto delle regole, della salute di ciascuno e senza dimenticare il supporto a un comparto industriale motore del Paese e strumento fondamentale per la mobilità individuale e sostenibile, particolarmente a Roma, vera Capitale mondiale delle due ruote, con 700.000 veicoli a due ruote a motore immatricolati, di cui 393.000 sulla strada ogni giorno.

Pietro Piccinetti, amministratore unico e direttore generale di Fiera Roma, ha voluto commentare l’annullamento dei Roma Motodays, affermando: “Quando, speriamo presto, potremo di nuovo farlo in sicurezza avremo ancora più voglia di incontrarci, presentando idee, progetti e prodotti faccia a faccia, accendendo i riflettori sulla borsa del turismo motociclistico internazionale”.

Piccinetti ha concluso dicendo: “Purtroppo ancora non è il momento, ma Fiera Roma, assieme a tutti gli amici di Roma Motodays, non vede l’ora di ripartire, con ancora più carica. Assieme, daremo voce all’Italia che sta mostrando in questi giorni il suo volto migliore, un volto fatto di coesione, responsabilità, tenacia, impegno, inventiva e coraggio“.