in ,

Fiat: i numeri della crisi negli USA e i progetti per il futuro

Meno di 10 mila unità vendute per Fiat negli USA nel 2019

I dati di vendita ufficiali relativi a tutto il 2019, rilasciati da FCA nei giorni scorsi, confermano la crisi del marchio Fiat negli USA. Il brand italiano, negli ultimi anni, ha registrato una drastica riduzione dei volumi di vendita che, nei mesi scorsi, ha spinto diversi analisti ad anticipare una possibile uscita dal mercato USA per Fiat. 

I numeri parlano chiaro. Le vendite di Fiat oltreoceano sono crollate negli ultimi anni. Nel 2014, infatti, Fiat toccò il suo picco con oltre 46 mila unità vendute negli USA ed un potenziamento della gamma 500 con l’arrivo sul mercato nordamericano della 500L e della 500X ad affiancare l’iconica 500, vero e proprio simbolo del brand. Successivamente, a completare la gamma, arrivò anche la 124 Spider.

I dati del 2019 certificano, in modo definitivo, la crisi del marchio Fiat. Il brand, infatti, ha chiuso l’anno con un totale di appena 9.200 unità vendute ed un calo del 41% rispetto al 2018, chiuso con poco più di 15 mila unità vendute. Rispetto al 2017, anno in cui Fiat raggiunse un totale di 26 mila unità vendute negli USA, il calo registrato dal brand è ancora più marcato. Fiat ha venduto negli USA quasi la metà di Alfa Romeo che, ricordiamo, ha chiuso il 2019 in negativo. 

Per quanto riguarda i singoli modelli del marchio Fiat, il più venduto resta la Fiat 500. La piccola city car in versione nordamericana ha raccolto un totale di 3.267 unità vendute negli USA nel corso del 2019 con un calo del 39% rispetto ai risultati raccolti nel corso dell’anno precedente. Calano del -25%, invece, le vendite della Fiat 124 Spider che raggiunge un totale di 2,644 unità consegnate.

Risultati negativi anche per la Fiat 500X, l’unico modello Fiat prodotto in Italia ed esportato negli Stati Uniti. Il crossover compatto, che ha da poco registrato il debutto americano della versione Sport, fa segnare un calo del 52% delle vendite rispetto ai dati del 2018 chiudendo l’anno con un totale di 2,518 unità consegnate sul mercato USA. A completare il quadro delle vendite per Fiat c’è la 500L che si ferma ad appena 771 unità vendute in tutto il 2019 con un calo del 45% rispetto al 2018.

Fiat: le novità in arrivo per il Nord America

In attesa di capire quali saranno le novità per Fiat dopo la fusione tra FCA e PSA, il futuro del brand italiano sarà ancora legato agli USA ed al Nord America ma con un approccio differente rispetto alle strategie messe in pratica negli ultimi anni dal marchio. Il principale progetto per il futuro di Fiat negli USA sarà la Fiat 500 Elettrica, la nuova city car a zero emissioni che sarà presentata al Salone dell’auto di Ginevra per poi essere prodotta nello stabilimento di Mirafiori. 

Dal sito di produzione piemontese, la nuova Fiat 500 Elettrica verrà esportata in un gran numero di mercati internazionali. Oltre all’Europa, la city car elettrica, che ricordiamo potrebbe presentare due porte posteriori “contro vento”, è destinata a sbarcare anche in Nord America con l’obiettivo di sfruttare al massimo la crescente richiesta di veicoli a zero emissioni in diversi Stati americani.

FCA, inoltre, ha annunciato in questi giorni le novità che porterà al CES 2020 di Las Vegas, al via tra pochi giorni. Nel corso della fiera dedicata al mondo dell’elettronica, il gruppo esporrà, in anteprima assoluta per il Nord America, la nuova Fiat Centoventi Concept, l’interessante prototipo che punta a rivoluzionare la mobilità urbana sfruttando al massimo le soluzioni elettriche.

Fiat Centoventi Concept

La versione di serie della Centoventi (salvo novità post fusione con PSA, già confermata da FCA) potrebbe arrivare anche al di la dell’Oceano Atlantico affiancando la 500 Elettrica con l’obiettivo di massimizzare l’espansione di Fiat (e di FCA) nel mercato delle auto a zero emissioni. Maggiori dettagli in merito al futuro della Centoventi potrebbero arrivare in occasione della presentazione in programma al CES.

Ricordiamo che FCA ha annunciato lo stop della produzione della Fiat 500 per il mercato nordamericano. Salvo sorprese, quindi, in futuro la 500 verrà proposta sul mercato americano esclusivamente in versione elettrica con l’obiettivo di sfruttare, al massimo, l’investimento nel nuovo progetto che avrà base nello stabilimento di produzione di Mirafiori.

Nel frattempo, Fiat continuerà a proporre in Nord America la sua Fiat 500X, nonostante il forte calo di vendite registrato nel corso del 2019. In futuro, il crossover potrebbe arrivare in versione plug-in hybrid, un progetto di cui si parla da tempo ma che, per ora, non ha ancora ricevuto l’ok definitivo.

Per la 500L sembra essere molto vicina la fine della carriera a causa dei risultati di vendita disastrosi sia sul mercato americano che in Europa. Il modello potrebbe uscire dal listino americano nei prossimi mesi. Per ora, invece, è confermata la Fiat 124 Spider che è stata eliminata dalla gamma europea di Fiat.

Nuova Fiat 500X Sport Nord America

Chiaramente, con la fusione tra FCA e PSA si apriranno nuovi scenari e nuove possibilità di crescita per tutti i brand del futuro gruppo. Maggiori dettagli sui piani di espansione di Fiat oltreoceano arriveranno, quindi, solo nel corso dei prossimi mesi. Il successo della 500 Elettrica potrebbe garantire un’importante spinta per il futuro di Fiat che, puntando sull’elettrico, potrebbe trovare nuove forze per tornare a crescere. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.