in

FCA: il contratto stipulato con UAW rivela diverse novità in arrivo

Il prossiamo anno dovrebbe arrivare la variante ibrida plug-in della Jeep Wrangler

Jeep Wagoneer foto spia

Fiat Chrysler Automobiles e United Automobile Workers (UAW) hanno raggiunto un accordo provvisorio alla fine del mese scorso e nelle scorse ore il sindacato ha pubblicato i documenti riguardanti il nuovo contratto. Quest’ultimo è composto da centinaia di pagine che riportano diversi dati.

Tuttavia, un paio di sezioni sono interessanti in quanto rivelano nuovi dettagli sui futuri prodotti del gruppo automobilistico italo-americano. Jeep è in primo piano nell’accordo fra FCA e UAW, che copre il periodo 2019-2023.

Ram Rebel TRX foto prototipo
Ram Rebel TRX

FCA: Jeep sarà protagonista nei prossimi tre anni con diverse novità interessanti

Durante questi anni, infatti, la casa automobilistica americana lancerà diversi modelli. Questo non sorprende affatto visto che la società sta costruendo un nuovo stabilimento a Detroit per assemblare un veicolo a sette posti nel 2020.

Tale modello sarà affiancato dalla prossima generazione della Jeep Grand Cherokee (WL) nel 2021 che sarà assemblata presso il Jefferson North Assembly Plant. In quest’ultimo verrà terminata la produzione dell’attuale WK nello stesso anno.

Nuovo Jeep Grand Wagoneer foto spia
Nuovo Jeep Grand Wagoneer, una delle ultime foto spia

L’impianto continuerà comunque a costruire il Dodge Durango. In merito proprio al SUV di Dodge, il contratto stipulato fra il gruppo e il sindacato rivela che verrà aggiunta alla gamma una versione mild-hybrid il prossimo anno.

Altri nuovi modelli Jeep confermati dal documento sono il Wagoneer e il Grand Wagoneer che entrerà in produzione nello stabilimento di Warren Truck nel 2021. La Jeep Cherokee (KL) continuerà ad essere costruita presso il Belvidere Assembly mentre entro la fine del prossimo anno verrà lanciata una variante ibrida plug-in della Wrangler.

Nuovo Jeep Grand Cherokeee foto spia LA
Nuovo Jeep Grand Cherokeee, una delle ultime foto spia

L’ultimo annuncio fatto dal documento riguarda l’inizio della produzione nel 2020 del Ram Rebel TRX. Il pick-up estremo si scontrerà sul mercato con il Ford F-150 Raptor e avrà sotto il cofano un motore V8 sovralimentato da 6.2 litri capace di sviluppare una potenza di 583 CV.

Per quanto riguarda il propulsore, il contratto di UAW rivela che il motore World Engine da 2.4 litri non verrà più prodotto (proposto nella Dodge Journey) e verrà eliminata anche la trasmissione a 4 velocità. Un’ultima notizia rivelata conferma che la Jeep Grand Cherokee di prossima generazione avrà una versione adattata dell’attuale cambio automatico a 8 velocità.