in

Lancia: quali altre auto potrebbero arrivare in futuro?

Se le cose andranno come previsto con le prime tre auto, la futura gamma di Lancia sarà allargata ulteriormente

Nuova Lancia Delta

Lancia nei prossimi anni porterà sul mercato tre nuovi modelli. La prima ad arrivare sarà la futura generazione di Ypsilon che molto probabilmente sarà prodotta in Spagna e che pur rimanendo una hatchback di segmento B cambierà molto rispetto ad oggi. Infatti l’auto sarà fatta per piacere ad un pubblico più vasto cercando di far crescere l’appeal tra uomini e tra i giovani. L’auto inizialmente sarà portata sul mercato sia in versione elettrica al 100 per cento che in versioni con motori a combustione. La sua lunghezza sarà di circa 4 metri.

Ecco quali modelli potrebbero arricchire la gamma di Lancia in futuro

A seguire nel 2026 sarà prodotto un crossover che originariamente si doveva chiamare Lancia Aurelia ma che potrebbe anche avere un nome diverso. Questo modello sarà prodotto su piattaforma STLA Medium sarà solo elettrica e il luogo prescelto per la sua produzione sarà lo stabilimento Stellantis di Melfi.

Questo modello avrà uno stile assai particolare che il numero uno di Lancia, l’amministratore delegato Luca Napolitano ha definito di una Fastback. Si tratterà di un modello dalla lunghezza di circa 460 cm che dunque sarà la nuova top di gamma della casa automobilistica piemontese.

Nuova Lancia Delta
Nuova Lancia Delta

A seguire nel 2028 toccherà alla nuova Lancia Delta che invece sarà una vettura che rimarrà fedele a se stessa con un design simile a quello del famoso modello da cui deriverà. Quindi sarà un’auto squadrata, dalle forme geometriche e sportiva al massimo. Questa auto avrà una lunghezza di 440 cm. Anche questa auto sarà solo elettrica. Tutti e tre questi modelli saranno immediatamente riconoscibili come auto del marchio italiano considerato uno dei tre brand premium di Stellantis insieme ad Alfa Romeo e DS Automobiles.

Toccherà dunque a queste tre auto risollevare le sorti del brand e riuscire a costruire una propria nicchia di mercato nel segmento premium che sarà occupato al 50 per cento da Lancia con questi modelli. Se le cose dovessero andare per il verso giusto dopo il 2028 è probabile che nella gamma di Lancia ci sarà spazio per altri modelli in maniera da occupare il segmento premium non più al 50 per cento ma al 100 per cento.

Lancia crossover
Lancia: se con i prossimi tre modelli avverrà il rilancio allora è probabile l’arrivo di nuove auto nella sua gamma

Questo significa che è probabile l’arrivo di un SUV compatto più piccolo del modello che sarà lanciato nel 2026 e forse anche di una ammiraglia, una grande berlina futura top di gamma del marchio probabilmente con sembianze di una moderna berlina rialzata fastback. Infine dato che sognare non costa molto, possibile che come accadrà per Alfa Romeo possano arrivare delle auto sportive in edizione limitata, molto probabilmente ispirate ad alcuni famosi modelli che fanno parte della storia centenaria del marchio.

Ti potrebbe interessare: Jean-Pierre Ploué: le nuove auto di Lancia saranno immediatamente riconoscibili secondo il capo del design di Stellantis