in

Maserati: dopo un primo semestre del 2020 drammatico, da settembre inizia il rilancio

Il debutto della nuova Maserati MC20 segnerà il primo passo per il rinnovamento della gamma

maserati

Il primo semestre di Maserati si è chiuso con risultati disastrosi. La pandemia e la conseguente crisi economica hanno, chiaramente, giocato un ruolo determinate per i risultati del brand del Tridente che è stato costretto a posticipare il lancio dei primi due modelli previsti dal piano industriale, la Ghibli Hybrid, svelata lo scorso luglio, e la nuova sportiva Maserati MC20, che debutterà a settembre.

Come confermano i dati ufficiali diffusi da FCA la settimana scorsa, Maserati ha registrato un totale di appena 2 mila consegne che portano il totale del semestre ad appena 5.100 unità in tutto il mondo, dati ben lontani rispetto alle 8 mila unità vendute del primo semestre del 2019 e alle 25 mila unità vendute del primo semestre del 2017.

Per quanto riguarda i risultati finanziari, Maserati ha registrato ricavi complessivi per “appena” 185 milioni di Euro nel corso del secondo trimestre del 2020 con un calo del -46% rispetto ai dati dello scorso anno. Il crollo delle consegne, che sono tornate ai livelli del 2013, ha influenzato in negativo tutti i risultati finanziari del brand che aspetta il suo rilancio.

Tante novità in arrivo per il futuro prossimo di Maserati

La presentazione della Ghibli Hybrid, il primo modello elettrificato di casa Maserati, è solo il primo passo di un programma di rinnovamento ed espansione della gamma del brand davvero molto articolato. Già nel corso dei prossimi mesi, infatti, sono in arrivo diverse novità che andranno a ringiovanire l’offerta di veicoli della casa del Tridente.

In occasione della presentazione dei risultati finanziari del secondo trimestre del 2020, infatti, FCA ha confermato l’arrivo dei restyling (definiti di “metà carriera”) di Levante e Quattroporte che andranno ad affiancarsi alla nuova Ghibli, di cui è già stata presentata la versione Hybrid (con sistema mild hybrid). Nel comunicato stampa di FCA non si fa riferimento alle versioni ibride di Levante e Quattroporte.

Maserati Ghibli Hybrid
Maserati Ghibli Hybrid

Per quanto ne sappiamo, il recente aggiornamento del “Piano Italia”, riconfermato a fine giugno, confermava il progetto del Levante Hybrid (sempre con sistema mild hybrid). Per la Quattroporte, invece, per il momento si parla solo di un restyling e, quindi, di un aggiornamento dei contenuti della vettura senza il debutto della motorizzazione mild hybrid.

A breve, inoltre, è previsto il debutto delle nuove varianti Trofeo di Ghibli e Quattroporte. Si tratta delle nuove evoluzioni sportive dei due modelli che, oltre alle novità del restyling, andranno ad incrementare il carattere sportivo delle vetture. Il debutto ufficiale delle nuove Trofeo di Maserati è fissato per il prossimo 10 agosto.

Da settembre arriveranno le Maserati di nuova generazione

Gli aggiornamenti di Ghibli, Quattroporte e  Levante, per quanto importanti, rappresentano solo una novità di secondo piano del programma di rinnovamento di Maserati. Dal mese di settembre, il marchio italiano cambierà marcia grazie al debutto della nuova Maserati MC20, la nuova sportiva che segnerà il nuovo corso del Tridente.

La nuova Maserati MC20, che sarà prodotta a Modena e nel 2021 arriverà anche in versione cabrio, potrà contare sul nuovo motore V6 Nettuno. Il motore di nuova generazione, ufficializzato nelle scorse settimane dall’azienda, è parte integrante del programma di rinnovamento di Maserati e entrerà a far parte della gamma di diversi modelli di nuova generazione del Tridente.

Maserati Nettuno motore

Da notare, inoltre, che Maserati ha confermato che, in occasione dell’evento in programma a settembre, verranno rivelate nuove informazioni in merito ai modelli di nuova generazione che, nel corso dei prossimi anni, andranno a completare la gamma del marchio.

Il futuro di Maserati: D-SUV e nuove generazioni di GranTurismo e GranCabrio

Le novità che potrebbero essere anticipate nel corso dell’evento di settembre sono i nuovi modelli che dovrebbero debuttare nel 2021 o, al massimo, nel 2022. Ci riferiamo al nuovo entry level Maserati D-SUV, che sarà prodotto nello stabilimento di Cassino, partendo dalla piattaforma Giorgio, la stessa dello Stelvio. Il debutto del nuovo D-SUV (che sarà disponibile anche in versione plug-in) è fissato per la fine del 2021.

In cantiere, inoltre, ci sono anche le nuove generazioni di GranTurismo e GranCabrio che saranno prodotte a Mirafiori. Le nuove supercar del Tridente utilizzeranno il V6 Nettuno della MC20 ma, in futuro, saranno realizzate anche in versione elettrica a zero emissioni, diventando i primi modelli elettrici al 100% della casa italiana.

In conclusione, possiamo ribadire come già tra agosto e settembre sono in arrivo svariate novità per Maserati. Dopo un primo semestre del 2020 davvero negativo, il marchio italiano si prepara ad una netta inversione di tendenza nel corso dei prossimi mesi. Staremo a vedere se

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento