in ,

FCA: vendite in calo del -55% a maggio in Europa

Tutti i brand di FCA sono in netto calo

La crisi del mercato auto europeo viene confermata dai dati di maggio. Il mercato, infatti, chiude il quinto mese dell’anno con un totale di 580 mila unità vendute ed un calo percentuale del -52.3% nel confronto con i dati registrati lo scorso anno. Si tratta, in ogni caso, di un dato in netta crescita rispetto ai risultati ottenuti ad aprile, mese chiuso con meno di 300 mila unità vendute.

Il gruppo FCA registra un mese di maggio decisamente negativo con un dato leggermente peggiore del mercato auto continentale. L’azienda chiude il mese di maggio con un totale di 43 mila unità vendute registrando un netto calo rispetto alle oltre 90 mila unità del maggio dello scorso anno. Il calo percentuale fatto registrare da FCA è del -55% con una quota di mercato in calo di 0.5 punti a 7.4%.

Nel parziale annuo, ovvero al termine dei primi cinque mesi del 2020, FCA registra un totale di 212 mila unità vendute con un calo di oltre 200 mila unità rispetto all’anno passato. Per l’azienda, quindi, i primi cinque mesi dell’anno si chiudono con un calo percentuale del -49% ed una quota di mercato che passa dal 7.4% al 6.4%. Sui dati complessivi di FCA pesa il forte calo registrato dal mercato italiano, uno dei più colpiti dall’emergenza.

FCA è ora il sesto gruppo del mercato auto, alle spalle di Volkswagen, PSA, Renault, Hyundai e BMW. Da notare, inoltre, che FCA è anche l’azienda che fa segnare il calo percentuale più marcato tra i primi 10 gruppi del mercato auto europeo. Anche su questo dato pesa la forte dipendenza di FCA dal mercato italiano.

Ecco come stanno andando le vendite dei singoli brand di FCA in Europa:

Alfa Romeo

Come abbiamo visto nel nostro articolo d’approfondimento, Alfa Romeo ha dimezzato le vendite a maggio chiudendo il mese con 1963 unità vendute ed un calo del -52%. Nel parziale annuo, la casa italiana fa segnare un totale di 9.514 unità vendute con un calo percentuale del -55% nel confronto con i dati raccolti nei primi cinque mesi dello scorso anno.

Fiat

Fiat chiude  il mese di maggio con un totale di 31 mila unità vendute in Europa facendo registrare un calo percentuale del -55.5% nel confronto con i dati dello scorso anno. Per il brand torinese, il totale di unità vendute nel corso dei primi cinque mesi dell’anno è pari a 153 mila con un calo del -48.2%. La quota di mercato di Fiat in Europa, dopo i primi 5 mesi dell’anno, è del 4.6%, in calo rispetto al 5.2% dello scorso anno.

La ripresa del mercato italiano ed, in particolare, delle vendite della Panda nel nostro Paese giocherà un ruolo determinante nella crescita futura di Fiat. Un contributo importante alla crescita potrebbe arrivare dalla nuova Panda Easy Hybrid.

Jeep

Dati negativi anche per Jeep. Il brand americano raggiunge quota 7.105 unità vendute a maggio, facendo registrare un calo del -52.4% nel confronto con i dati dello scorso anno. Complessivamente, da inizio 2020, Jeep ha venduto un totale di 32.851 unità in Europa con un calo del -53.6% e con una quota di mercato pari all’1%, in calo rispetto all’1.2% dello scorso anno.

L’avvio della produzione della Compass a Melfi e il debutto delle versioni plug-in di Compass e Renegade rappresentano le principali novità con cui Jeep tenterà di risollevare le sue vendite nel corso dei prossimi mesi sul mercato europeo.

Lancia

Il calo del mercato italiano influenza le vendite di Lancia a maggio. Il brand, infatti, ha venduto 2.442 unità di Ypsilon registrando un calo del -60% rispetto allo scorso anno. Complessivamente, Lancia ha venduto 15.297 unità a maggio con un calo del -55%. A rilanciare le vendite di Lancia potrebbe giocare un ruolo determinate la nuova Lancia Hybrid.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento