in

Maserati D-SUV: ecco come potrebbe essere il fratello del Levante

Maserati D-SUV render

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) vuole a tutti i costi riportare Maserati alle stelle nel segmento di lusso. Il 1 giugno 2018 è stato presentato da Sergio Marchionne il nuovo piano industriale che vede il Tridente portare sul mercato entro il 2022 diversi modelli davvero interessanti.

Alcuni giorni fa, però, il gruppo automobilistico italo-americano ha rivisto un po’ i piani di lancio, durante la conferenza trimestrale dei risultati. Per fortuna, sia la vecchia che la nuova presentazione contengono il tanto atteso Maserati D-SUV, ossia un nuovo Sport Utility Vehicle da posizionare nella gamma al di sotto del Levante.

Maserati D-SUV render
Maserati D-SUV, ecco i render realizzati da Motor1.com

Maserati D-SUV: il nuovo modello potrebbe prendere spunto dal fratello Levante

In attesa di maggiori informazioni ufficiali e di possibili foto spia, Motor1.com ha provato ad immaginare come potrebbe essere il nuovo crossover della casa automobilistica modenese realizzando diversi render che vi proponiamo in questo articolo.

Mentre l’attuale Levante dispone di una lunghezza di 5003 mm, secondo le ultime indiscrezioni, il fratello minore dovrebbe misurare circa 4700 mm. Inoltre, il Maserati D-SUV verrebbe costruito usando la stessa piattaforma utilizzata per assemblare l’Alfa Romeo Stelvio.

Maserati D-SUV render

Sempre in base a quanto riportato dalle ultime news pubblicate in rete, il nuovo veicolo verrà proposto dal Tridente sia in versione con trazione posteriore che con quella integrale e inoltre sotto il cofano ci sarà lo stesso motore dello Stelvio Quadrifoglio, ossia l’unità V6 biturbo da 2.9 litri da 510 CV e 600 nm di coppia massima.

Si tratta di una scelta probabile dato che Louis Camilleri, CEO di Ferrari, ha dichiarato che la partnership con il Tridente si concluderà presto. Un dettaglio molto interessante riportato nel piano industriale di Maserati è la presenza del logo PHEV accanto al Maserati D-SUV. Ciò significa che il veicolo potrebbe essere offerto anche in versione ibrida.

Presente, poi, il logo riguardante la guida autonoma di Livello 3. Infine, possiamo ipotizzare che il nuovo SUV del marchio modenese arriverà sul mercato ad un prezzo di circa 70.000 euro.