in

Nuova Alfa Romeo Alfetta: ritorno al futuro per il celebre modello?

Come per Lancia Delta ci sarà anche per il famoso modello del Biscione una sorta di ritorno al futuro?

Nuova Alfa Romeo Alfetta

Nuova Alfa Romeo Alfetta è una di quelle auto di cui puntualmente si torna a parlare quando si discute del futuro della casa automobilistica milanese. Del resto si fa riferimento ad uno dei modelli più famosi tra quelli che fanno parte della storia del famoso marchio del Biscione. Di recente l’auto ha festeggiato un traguardo molto importante e cioè quello dei suoi primi 50 anni.

In molti auspicano l’arrivo di una nuova Alfa Romeo Alfetta per aumentare il prestigio del Biscione

La domanda che tutti i fan del Biscione si fanno e se Alfa Romeo per il suo rilancio nel segmento premium del mercato auto a livello globale prevede di lanciare anche una vettura che possa essere erede di questa auto. La nuova Alfa Romeo Alfetta è sicuramente una di quelle auto su cui la maggior parte degli appassionati di motori e simpatizzanti di Alfa Romeo metterebbe la firma per rivedere in chiave moderna.

Questa auto forse non garantirebbe più un numero di immatricolazioni particolarmente elevato dato che ormai le berline di grandi dimensioni un po’ in tutto il mondo sono segnalate in calo a causa dell’avanza dei maxi SUV di lusso che un po’ tutte le marche premium propongono con ottimi risultati.

Però di sicuro sarebbe il modello perfetto per aumentare il prestigio del brand in mercati dove ormai da troppo tempo il Biscione conta poco o non ha mai contato nulla. Avere in gamma un’ammiraglia super lussuosa e tecnologia ma al contempo con il DNA di Alfa Romeo in termini di design, piacere di guida e prestazioni potrebbe essere un vero toccasana per l’immagine della casa automobilistica del Biscione in paesi quali ad esempio Stati Uniti e Cina.

nuova Alfa Romeo Alfetta
Nuova Alfa Romeo Alfetta: come per Lancia Delta ci sarà anche per il famoso modello del Biscione una sorta di ritorno al futuro?

Sotto la proprietà di Stellantis, Alfa Romeo ha ora accesso al potere finanziario necessario per sviluppare nuove auto. Mentre il SUV compatto Tonale, il primo veicolo ibrido dell’Alfa Romeo, è considerato il nuovo inizio del marchio, il Biscione potrebbe ancora una volta tornare alle sue origini, riportando in vita un altro vecchio nome: quello di Alfetta.

La nuova Alfa Romeo Alfetta rappresenterebbe il ritorno della casa automobilistica italiana nel mercato delle berline executive, un segmento in cui Alfa Romeo è uscita di scena da quando ha interrotto l’Alfa 166 nel 2007. Al momento la casa milanese non ha ancora confermato una berlina più grande di Giulia.

Al momento infatti ci sono voci solo per un ritorno della GTV sotto forma di berlina coupé di dimensioni leggermente maggiori di Giulia. Però la speranza è l’ultima a morire e considerato che Jean Philippe Imparato ha promesso un nuovo modello all’anno da qui al 2028 chissà che alla fine il Biscione non ci faccia qualche sorpresa.

Alfa Romeo punta a una gamma di modelli completamente elettrici, entro il 2027 di conseguenza anche questa auto se tornasse lo farebbe solo ed esclusivamente in versione a zero emissioni.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo E-SUV: il modello extra large che arriverà nel corso del 2027 avrà due compiti fondamentali