in

Alfa Romeo Alfetta festeggia 50 anni: sorprese in arrivo?

50 anni di Alfa Romeo Alfetta: la berlina festeggia l’importante anniversario e c’è chi spera di rivederla

Alfa Romeo Alfetta
Screen shot da video Davide Cironi

Il 16 maggio del 1972 Alfa Romeo Alfetta è stata ufficialmente presentata a Trieste. Sono quindi trascorsi 50 anni dal suo debutto assoluto. Si tratta di una delle auto più amate nel corso della lunga storia della casa automobilistica del Biscione. Questo è un modello che ancora oggi ha moltissimi estimatori nonostante sia uscita di produzione nel 1984. Non è un caso che molti chiedono a gran voce il ritorno della vettura nella gamma dello storico marchio milanese con una nuova generazione.

50 anni di Alfa Romeo Alfetta: la berlina è una delle auto più amate dai fan del Biscione

Questo era sembrato possibile qualche anno fa quando il compianto Sergio Marchionne aveva inserito questa auto o comunque una sua erede diretta in un famoso piano di rilancio di Alfa Romeo che comprendeva 7 nuovi modelli tra cui Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Alla fine come sappiamo sono arrivate solo queste due e nel frattempo il mercato auto è cambiato molto con la crescita dei SUV a discapito delle grandi berline.

Nonostante ciò qualcuno spera che in futuro ci possa essere ancora spazio per una nuova Alfa Romeo Alfetta, dato che come anticipato da Imparato Alfa Romeo cercherà di diventare il brand premium globale di Stellantis provando a fare bene anche in mercati quali Cina e Stati Uniti dove una vettura di questo tipo potrebbe ancora oggi fare la sua figura.

Alfa Romeo Alfetta
50 anni di Alfa Romeo Alfetta: la berlina festeggia l’importante anniversario e c’è chi spera di rivederla

Dato che Alfa Romeo Giulia con la futura generazione diventerà una sorta di via di mezzo tra un crossover e una berlina in stile Citroen C5 X, qualcuno si augura che più avanti una nuova berlina classica possa tornare a far parte della gamma della casa milanese. Questa potrebbe essere l’erede di Alfa Romeo Alfetta. Se le cose per il Biscione dovessero andare per il verso giusto, sognare il ritorno di questa auto dopo il 2028 potrebbe non essere utopia.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo: la casa automobilistica del Biscione vuole rubare clienti ad Audi, BMW e Mercedes in Australia