in

Maserati Grecale Folgore: ecco cosa sappiamo per adesso [FOTO]

Maserati Grecale Folgore: prime immagini per il SUV completamente elettrico che sarà lanciato sul mercato nel corso del prossimo anno

Maserati Grecale Folgore

Maserati ha presentato oggi il suo nuovo SUV compatto, Grecale. La casa automobilistica del Tridente ha anche confermato che questo nuovo modello sarà disponibile in versione elettrica che si chiamerà Maserati Grecale Folgore. Il SUV sarà quindi il primo veicolo 100 per cento elettrico di Maserati dalla sua creazione nel 1914. Del resto Maserati stessa aveva anticipato nei giorni scorsi di voler diventare completamente elettrica entro il 2030.

Ecco le prime foto e tutto quello che sappiamo sulla futura Maserati Grecale Folgore

Maserati Grecale Folgore si differenzia esteticamente relativamente poco dalle altre versioni della gamma, a parte l’esclusivo colore Rame Folgore ispirato all’“architettura contemporanea” e in particolare alla facciata del Museo Guggenheim di Bilbao in Spagna. Interamente made in Italy, il SUV compatto ha una batteria da 105 kWh, che utilizza la tecnologia 400V. L’autonomia non è stata specificata per il momento.

Per il momento la casa automobilistica del Tridente si è limitata a riportare che la coppia di questa auto sarà fissata a 800 Nm. L’obiettivo sarà quello di garantire che questa auto non deluda le aspettative dei clienti soprattutto per quanto riguarda le prestazioni sportive. Secondo gli addetti ai lavori, Maserati Grecale Folgore potrebbe essere decisamente più veloce del modello Trofeo, equipaggiato con un V6 3.0 biturbo da 530 CV per 620 Nm di coppia.

Maserati Grecale Folgore
Maserati Grecale Folgore: prime immagini per il SUV completamente elettrico che sarà lanciato sul mercato nel corso del prossimo anno

All’interno dell’abitacolo, i futuri acquirenti di questa Maserati Grecale Folgore troveranno quattro schermi, come sulle versioni termiche. All’interno del Grecale si trovano infatti un quadro strumenti digitale, un touch screen da 12,3 pollici, uno schermo di controllo da 8,8 pollici e un orologio digitale.

La versione elettrica si differenzia per i materiali “innovativi” che utilizza a bordo, come l’Econyl, materiale realizzato in nylon riciclato “ottenuto dando nuova vita ai rifiuti e rigenerando le reti da pesca usate”. Al momento non conosciamo il prezzo di questo modello ne sappiamo quale sarà la potenza del motore. A proposito del propulsore non sappiamo se il motore sarà unico o se il SUV ne avrà due.

Quello che sembra certo è che la piattaforma utilizzata non sarà una delle nuove basi di Stellantis ma una versione aggiornata della piattaforma Alfa Romeo Giorgio. Infine pur conoscendo la capacità della batteria rimane incerto quale sarà l’autonomia di questo SUV con una ricarica completa. A tutte queste domande sarà data una risposta man mano che ci avvicineremo al suo debutto che come dicevamo poc’anzi avverrà nel corso del prossimo anno.

Ti potrebbe interessare: Maserati Ghibli: probabilmente per la berlina della casa del Tridente non ci sarà una variante Folgore