in

Peugeot TotalEnergies farà la sua prima apparizione alla 6 Ore di San Paolo

Il team Peugeot TotalEnergies vuole consolidare l’affidabilità della Peugeot 9X8 a Le Mans nel 2024

Peugeot TotalEnergies

Dopo un ottimo risultato per la Peugeot 9X8 2024 al suo debutto alla 24 Ore di Le Mans, il Team Peugeot TotalEnergies farà la sua prima apparizione alla 6 Ore di San Paolo, la quinta gara del FIA World Endurance Championship 2024.

Il team Peugeot TotalEnergies vuole consolidare l’affidabilità della Peugeot 9X8 a Le Mans nel 2024

O meglio, si tratta della seconda volta, perché la casa automobilistica del Leone ha già gareggiato qui una volta e ha ottenuto una doppia vittoria sulla pista di Interlagos nel 2007 con i prototipi LMP1 908 HDi FAP di Minassian/Gené e Sarrazin/Lamy. Tuttavia, 17 anni dopo, la gara rappresenta una nuova sfida per le hypercar, per le quali questo percorso è completamente sconosciuto.

“È quasi come se non avessimo mai guidato prima a Interlagos”, ha ammesso Olivier Jansonnie, Direttore Tecnico di Peugeot Sport. “La nostra preparazione si basa esclusivamente sul lavoro al simulatore. Questo è ovviamente più difficile che prepararsi per una gara che conosciamo, ma siamo tutti nella stessa situazione. Ci avviciniamo alla gara di San Paolo nello stesso modo in cui ci ci siamo avvicinati alle gare in Qatar o Imola”.

Situato a sud della città più grande del Brasile, l’Autódromo José Carlos Pace – meglio conosciuto come Interlagos – ha ospitato 40 Gran Premi di Formula 1 e tre gare del Campionato Mondiale Endurance nel 2012, 2013 e 2014. Dopo una pausa di dieci anni, la 6 Ore di San Paolo ritorna nel calendario FIA WEC.

Con una lunghezza di soli 4.309 chilometri (il percorso più breve della stagione), Interlagos è un percorso collinare e tortuoso che si corre in senso antiorario. Il settore uno è veloce con le curve “S do Senna” e “Curva do Sol”, il settore due è più lento con otto curve e il settore tre porta i piloti in salita fino al rettilineo di partenza.

Dei sei piloti del team Peugeot TotalEnergies, solo Mikkel Jensen non conosce il percorso. Paul di Resta, Loïc Duval, Nico Müller, Stoffel Vandoorne e Jean-Éric Vergne hanno già guidato su questa pista leggendaria, sia nelle gare di durata che in Formula 1. “Vogliamo sfruttare l’affidabilità che la Peugeot 9X8 2024 offre. A Le Mans ha dimostrato di poter trascorrere quanto più tempo possibile in pista durante le prove libere in modo da poter determinare il miglior assetto per la gara”, ha concluso Olivier Jansonnie.

Peugeot 9X8

Diciannove prototipi di hypercar dovrebbero correre a Interlagos. Dopo le prime tre sessioni di prove libere e le qualifiche di venerdì 12 e sabato 13 luglio, la Rolex 6 Ore di San Paolo prenderà il via domenica 14 luglio alle 11:30 ora locale (16:30 CET).

Nico Müller (#93 PEUGEOT 9X8) ha dichiarato: “Dopo due settimane molto intense a Le Mans, noi di Peugeot TotalEnergies abbiamo avuto l’opportunità di ricaricare le batterie e siamo pronti per la prossima gara. Interlagos è un bellissimo percorso con molta velocità e cambi di altitudine. Ha anche una ricca storia. Il primo settore è un tratto leggendario con la curva ‘S do Senna’ che potrebbe adattarsi bene al nostro pacchetto complessivo. Il settore due è piuttosto lento, il che potrebbe non essere il nostro punto di forza. Tuttavia nessuno ha ancora provato a Interlagos, quindi partiamo tutti da zero. Sarà un territorio sconosciuto per tutti e adoro le nuove sfide.”

Stoffel Vandoorne (#94 Peugeot 9X8) ha dichiarato: “In realtà è una pista nuova per il team. Ovviamente è molto diverso da Le Mans poiché è molto breve e piuttosto collinoso. L’obiettivo sarà trovare il giusto assetto, continuare a fare buoni pit-stop e sviluppare una buona strategia di gara per essere competitivi. Abbiamo ancora del lavoro da fare per ottenere il massimo dal nuovo veicolo, ma questo ci motiva per le prossime gare.”