in

Fiat dirà addio ad alcune auto ma il benvenuto ad altre nei prossimi anni

Dolorosi addii e molte novità nei prossimi anni per la principale casa automobilistica italiana che vuole essere ancora protagonista

Fiat

Fiat nei prossimi anni sarà uno dei marchi più attivi sul mercato in termini di novità. Questo almeno per quanto riguarda i brand che fanno parte del gruppo Stellantis. A proposito della storica casa automobilistica torinese nei prossimi anni, come ricorda anche il sito Passione Auto Italiane, ci saranno tante novità nella gamma del brand di Stellantis. Ma ci saranno anche alcuni dolorosi addii con cui i clienti del marchio italiano dovranno fare i conti nel corso dei prossimi anni.

Fiat: ecco chi viene ecco chi va nella sua gamma

Del resto Fiat ha piani ben precisi per il suo futuro in Europa dove vuole primeggiare nel segmento delle auto più popolari insieme alla gemella Citroen. Per questo sarà necessario rinnovare completamente la sua gamma di auto dotandosi di modelli che possono far fare un ulteriore salto di qualità alle vendite della casa di Torino che vuole sicuramente aumentare ancora le sue quote di mercato. Del resto i margini, in special modo nel segmento B e in quello dei SUV ci sono sicuramente nel nostro continente.

Il 2023 vedrà già alcune novità molto importanti per Fiat. Innanzi tutto entro la fine del primo trimestre del 2022 dovrebbe fare il suo debutto il nuovo SUV compatto che la casa italiana produrrà in Polonia insieme a Jeep Avenger e al futuro B-SUV di Alfa Romeo e che secondo le indiscrezioni dei soliti bene informati si potrebbe chiamare nuova 600. Questo modello avrà un ruolo estremamente importante per la casa automobilistica italiana. Infatti porterà il marchio nel segmento dei SUV più compatti quelli per intenderci che non raggiungono i 4,1 m di lunghezza.

Inoltre questa auto fin da subito avrà sia versioni a benzina, che ibride e non mancherà la variante elettrica che avrà lo stesso motore da 156 cavalli e la stessa autonomia di Jeep Avenger. Del resto i due veicoli saranno prodotti insieme e condivideranno piattaforma e molti componenti. Entro la fine del 2023 il CEO di Stellantis Carlos Tavares aveva promesso nei mesi scorsi per Fiat un’altra sorpresa. Non è stato anticipato di cosa si possa trattare. Qualcuno però ipotizza che possa essere la nuova Topolino.

Nuova Fiat 600

Si tratta di un quadriciclo leggero elettrico che potrà essere guidato dai 14 anni in su e che deriverà da Citroen Ami e Opel Rocks-e. A differenza di questi modelli cambieranno le rifiniture e si vocifera che l’auto potrebbe essere l’unica delle tre ad avere la versione con tetto in tela. Poi ovviamente non mancheranno i loghi Fiat e anche rifiniture che saranno sicuramente in sintonia con il resto della gamma del marchio italiano di Stellantis.

Il 2024 dovrebbe essere invece l’anno della nuova Fiat Panda. L’auto che come sappiamo sarà molto diversa dal modello attuale sarà prodotta in uno degli stabilimenti di Stellantis nell’est Europa su piattaforma STLA Small. Forse sarà costruita a Kragujevac in Serbia al posto della 500L uscita di produzione nei mesi scorsi. L’auto dovrebbe avere una gemella di Citroen, forse la nuova C3 e sarà venduta di sicuro in versione elettrica. Al momento però non possiamo escludere la presenza di qualche ibrido o di una versione a benzina per rendere la entry level alla portata di tutte le tasche.

Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda

Tra le novità di Fiat segnaliamo anche un nuovo SUV che sarà la nuova top di gamma della casa italiana e forse prenderà il posto della Tipo venendo costruita da Tofas in Turchia. Al momento questo modello è stato soprannominato nuova Multipla, ma non sappiamo con certezza se sarà questo il suo nome. Sarà costruito sulla piattaforma STLA Medium con una lunghezza intorno ai 440 cm.

Fin qui le auto che faranno parte della gamma di Fiat oltre ovviamente alla nuova 500 che presto riceverà un restyling e che poi nel 2027 sarà presentata nella sua seconda generazione. Per quanto riguarda le auto che diranno addio dopo il doloroso saluto della 500L che ha pagato il forte calo di popolarità delle monovolume, anche 500X e Tipo dovrebbero fare la stessa sorte. Per quanto riguarda invece l’attuale Panda, la vettura continuerà ad essere costruita a Pomigliano fino a fine del 2026. Dopo quella data anche questa auto che ha venduto tantissimo nel corso della sua lunga carriera dovrebbe dire addio. Questo dunque saranno le principali novità di Fiat in Europa.

Nuova Fiat Multipla

Per quanto riguarda gli USA è stato confermato che in futuro il marchio sarà presente con un solo modello: la nuova 500. In America Latina invece la casa italiana vuole continuare a primeggiare e anche li dunque le novità saranno tante. A cominciare da un nuovo pickup che vedremo nel 2023 e ad un SUV a 7 posti parente stretto di Jeep Commander. Le attuali vetture riceveranno tutte una nuova generazione con in particolare la berlina Argo che secondo indiscrezioni si potrebbe trasformare in un crossover.

Looks like you have blocked notifications!