in

Peugeot profeta in patria? La classifica non lascia spazio a dubbi

Cosa ne pensa la popolazione francese riguardo al marchio Peugeot? La classifica di gradimento non si presta a equivoci.

Peugeot logo

Nel nuovo barometro Posternak-Ifop, il campione di intervistati dà un giudizio netto e inequivocabile sulla Peugeot. La connazionale Renault mostra a sua volta grandi cambiamenti nell’immagine, mentre la popolazione locale mantiene ferme le sue opinioni per quanto riguarda SNCF e la petroliera TotalEnergies.

I francesi amano Peugeot e lo ribadiscono una volta di più

Peugeot logo

Ogni trimestre, La Matrice e l’istituto Ifop pubblicano il loro barometro sull’immagine dei principali brand d’oltralpe. Per questo, un panel di francesi deve rispondere alla seguente domanda: “a seconda di ciò che hai sentito dire di queste grandi aziende negli ultimi mesi, ne hai un’immagine molto buona, un’immagine piuttosto buona, un’immagine piuttosto cattiva o un’immagine molto cattiva?”. E il minimo che si possa dire è che l’industria automobilistica nazionale ne esce a testa alta: dopo numerosi anni in cui un’eccellente strategia ha permesso a Peugeot di centrare ottimi risultati mentre trasformava la sua percezione, il brand del Leone ora occupa il primo posto assoluto.

Raccoglie un’immagine positiva per l’84% degli intervistati e appena il 12% ne ha una cattiva immagine. Con un indice di immagine del 72%, il costruttore di Sochaux fa meglio di Charles Leclerc (70%) che arriva secondo ex-aequo con Michelin, la quale dominava la graduatoria fino a qualche anno fa.

Peugeot logo

Le altre Case transalpine non tengono il passo della Peugeot, ma comunque si difendono bene. Quinta, Citroën raccoglie anche la maggioranza delle opinioni positive con l’80%, nel 15% dei casi è cattiva per un gradimento complessivo del 65%. Ma il migliore progresso viene dalla Renault. Decima nel 2018, la Losanga era poi crollato a seguito della vicenda di Carlos Ghosn. La strategia della nuova direzione porta chiaramente i suoi frutti: risalita all’ottavo posto in classifica, è adesso ben percepita dai francesi con il 77% di opinioni favorevoli contro il 20% di opinioni contrarie. Nel complesso, riscuote un apprezzamento del 57%, per un guadagno di 10 punti percentuali.

Segno dei tempi, le compagnie energetiche lottano per mantenere una buona reputazione. 21°, ENGIE presenta un indice pari a un misero 31%. Sempre meglio comunque di TotalEnergies, 28°, e del suo 14% . Solo SFR e SNCF fanno peggio con rispettivamente il 5 e il 4 per cento.

Fonte: Caradisiac

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!