in

Lancia: la sua ammiraglia avrà uno stile particolare

Lancia Aurelia Crossover: la futura ammiraglia della casa piemontese avrà un aspetto insolito e diverso dalle altre proposte presenti sul mercato

Lancia Aurelia SUV

Nel corso di un’interessante intervista rilasciata nei giorni scorsi a Quattroruote, il numero uno di Lancia, l’amministratore delegato Luca Napolitano ha parlato della futura ammiraglia della casa automobilistica piemontese. Ci riferiamo a quella che al momento viene chiamata come nuova Aurelia ma che alla fine potrebbe benissimo avere un nome diverso come confermato dallo stesso Luca Napolitano.

Ecco cosa ha detto Luca Napolitano sulla futura ammiraglia di Lancia

A proposito di questo futuro modello di Lancia, Luca Napolitano ha dichiarato che avrà uno stile molto particolare. Il CEO del brand premium di Stellantis ha mostrato qualche difficoltà a descrivere come sarà questa auto. Questo in quanto si tratta di un qualcosa che probabilmente ad oggi ancora non c’è ma che tra 4 anni potrebbe essere molto più comune.

Come fa notare il responsabile del marchio di Stellantis, nel giro di 4 o 5 anni tante cose cambieranno nel settore automobilistico e quello che è insolito adesso tra 5 anni potrebbe non esserlo più.

Ad ogni modo questa futura ammiraglia di Lancia avrà l’aspetto di una Sportback. Non si tratterà insomma della classica ammiraglia da poter contrapporre alle rivali tedesche di Audi, Bmw e Mercedes. Del resto, ha detto Napolitano che per poter fare bene sul mercato si deve trovare una nicchia in cui specializzarsi e non copiare lo stile o le strategie di altri.

Questo modello comunque è molto importante in quanto si va ad inserire nel segmento dei crossover di classe C che è uno di quelli che cresce maggiormente nel nostro continente. Questo ovviamente dovrebbe dare a Lancia una grossa mano per fare bene sul mercato in Europa. 

Lancia Aurelia SUV
Lancia Aurelia Crossover: la futura ammiraglia della casa piemontese avrà un aspetto insolito e diverso dalle altre proposte presenti sul mercato

Napolitano ha detto che il fatto di aver deciso di lanciare una vettura proprio in questo segmento di mercato non è stato un qualcosa di casuale ma una scelta ben ponderata. Si vuole puntare su una fascia di mercato rilevante per poter lanciare un’auto che possa mostrare a tutti quello che sarà il nuovo corso di Lancia.

Per il resto Napolitano ha confermato che collaborerà con i colleghi di Alfa Romeo e DS Automobiles che insieme rappresentano i brand premium di Stellantis e che cercheranno di essere complementari tra loro. Lancia cercherà con i suoi nuovi modelli di essere un brand premium credibile  soprattutto riconoscibile.

Ti potrebbe interessare: Lancia: Il numero uno della casa piemontese Luca Napolitano racconta come avverrà la rinascita del brand