in

Fiat potrebbe cessare le vendite negli Stati Uniti

Secondo ultime indiscrezioni, Fiat potrebbe abbandonare il mercato statunitense

Fiat fine vendite USA

Fiat Chrysler Automobiles potrebbe decidere di eliminare gradualmente Fiat dal mercato statunitense, secondo un nuovo rapporto condiviso da Automotive News. Domani, Sergio Marchionne, amministratore delegato del gruppo automobilistico italo-americano, annuncerà il nuovo piano quinquennale che riguarda tutti i suoi brand.

Il piano includerebbe, presumibilmente, anche questa operazione che riguarda il marchio torinese, per quanto concerne il mercato statunitense. Fiat prevede di vendere in futuro soltanto i modelli 500 e Panda in Europa, Brasile e altri mercati esteri mentre dovrebbe uscire di scena anche in Cina dopo un periodo poco fiorente.

Fiat fine vendite USA

Fiat: il brand torinese potrebbe uscire di scena dal mercato statunitense

Sempre secondo quanto dichiarato da Automotive News, i sindacati italiani dovrebbero tenere proprio oggi una riunione in cui saranno affrontate le preoccupazioni sul futuro della produzione dei veicoli Fiat nel nostro Paese.

In base a quanto riportato dalle ultime indiscrezioni, infatti, Fiat Chrysler Automobiles potrebbe cessare la produzione di auto non premium in Italia concentrandosi principalmente sui veicoli di fascia alta di Maserati e Alfa Romeo.

Inoltre, come abbiamo riportato in questo articolo, i due marchi potrebbero formare un’unica grande divisione. In ogni caso, Jeep sarà sicuramente al centro dell’attenzione nel nuovo piano industriale poiché FCA mira ad aumentare nei prossimi anni la sua espansione globale.

Lo stesso trattamento sarà riservato anche a Ram con le prime vendite a livello globale. Vi ricordiamo che parliamo comunque di indiscrezioni che saranno confermate all’Investor Day di domani.